BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Via Quarenghi, 200 al presidio “Diciamo no al coprifuoco” fotogallery

Oltre duecento persone hanno partecipato alla manifestazione organizzata dal gruppo ???No al coprifuoco??? per protestare contro l???ordinanza emanata dall???amministrazione Tentorio.

Più informazioni su

“Alcolismo per gli alpini, coprifuoco per i cittadini”. Oltre duecento persone hanno partecipato alla manifestazione organizzata dal gruppo “No al coprifuocoper protestare contro l’ordinanza emanata dall’amministrazione Tentorio. Giù le serrande alle 20 per negozi e phone center, divieto di comprare consumare alcolici dopo le 16. Misure restrittive per cercare di arginare la microcriminalità e che hanno fatto andare su tutte le furie opposizione ed esponenti della sinistra. Presenti al presidio Pietro Vertova, indipendente dei Verdi, Simone Paganoni, Lista Bruni, Sergio Gandi e Paola Tognon, Pd, oltre a una rappresentanza di Rifondazione comunista, dei sindacati e del centro sociale Pacì paciana. Pochissimi gli immigrati scesi in strada per protestare contro il provvedimento. Nella via sono stati appesi alcuni striscioni: “La chiamano sicurezza, è razzismo di Stato”, “No alle ronde”, “Lavorare in via Quarenghi non è reato”, “Con Tentorio resta aperto solo l’Orio”.
“Cgil, Cisl e Uil, in relazione all’Ordinanza Comunale sulla sicurezza di Via Quarenghi – si legge in un comunicato unitario -, esprimono il proprio dissenso per un atto che non risolve nulla perché facilmente aggirabile (basta infatti spostarsi in altre vie per non incappare nei divieti previsti) e la propria preoccupazione per il messaggio negativo che sottintende: associa straniero a delinquente ed apparenta una via con l’idea del ghetto pericoloso in cui non addentrarsi. L’idea nostra, invece, è che si possono condividere luoghi e spazi – in ogni angolo della nostra città – affinché, con politiche sociali improntate alla coesione, si arrivi ad un’effettiva integrazione tra cittadini, di qualsiasi nazionalità, e ad una positiva convivenza civile. Chiederemo, dunque e in continuità con le richieste già avanzate con il nostro documento unitario per il confronto con l’Amministrazione cittadina, un incontro con il Sindaco”.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da antonio

    Non abito nè in città alta, nè in via botta, nè in viale v. emanuele ma in via quarenghi, giovedì sera sono stato assai disturbato dal baccano che proveniva dalla strada,mio figlio che non riusciva a dormire e che mi chiedeva quando fosse finita la cagnara dei figli di papà pseudocomunisti, mi sono affacciato alla finestra ed ho sentito solo parolacce, insulti, urla…. quando sento e vedo queste cose credo che la ragione stia dall’altra parte, la sinistra ha fallito, non l’avete capito ?

  2. Scritto da kaci

    @Comitato dei negozianti, Voi dovete communicare di più perché non si percepisce la réaltà vostra da fuori. Esiste il problema spaccio? Gli immigrati sono la fonte dell’insicurezza? se si Quali immigrati, quelli residente oppure clienti ? Regolari clandestini? Quali sono gli orari di maggior tensioni se ci sono? Solo fotografando la réaltà la cittadinanza potrà farsi un idea. Fatto cio al mio avviso allargare il comitato ai residenti e andare dal sindaco Tentorio, vista la sua disponibilità !

  3. Scritto da enrico

    Per il Comitato dei negiozianti: isola pedonale con negozi sempre aperti e concessione gratuita del marciapiede: PRATICAMENTE COME E’ DA MOLTI ANNI A QUESTA PARTE. Negozi sporchi, che non rilasciano scontrini, senza personale qualificato e sporco su tutta la strada tanto la concessione deve essere gratuita mentre la ripulitura è a carico delle tasse di quelli che le pagano e che purtroppo non sono clandestini. Phone Center che reclutano persone a cui far pagare pernottamenti e docce. BRAVI!!!

  4. Scritto da Tasslehoff Burrfoot

    @31: vai angi, complimenti per l’ignoranza storica.
    Forse hai dimenticato che questi “comunistacci” mangiano pure i bambini…
    Angi… ringrazia il cielo che c’è stato il PCI e ci sono stati tanti comunisti che hanno dato la vita durante la guerra di liberazione dal fascismo, è solo grazie a loro se tu oggi hai la libertà di sparare ste cazzate…

  5. Scritto da Tasslehoff Burrfoot

    x tutti quelli che si sono lamentati dei commenti fatti usando un nickname anzichè un nome e cognome:
    1) l’anonimato in rete è un diritto inalienabile
    2) il fatto che uno scriva un nome un cognome non significa che quelli siano realmente i suoi dati reali
    3) è pressochè impossibile denunciare per un commento scritto in questo modo, chiunque può spacciarsi per chiunque
    4) il principio del “chi non ha nulla da nascondere non ha nulla da temere” fu enunciato da Adolf Hitler nel 1936 :\

  6. Scritto da mario

    A Giampiero: esatto tu eri UNO dei 200 ma gli altri 199 ????

  7. Scritto da Bertoldo

    Capita di non capire niente della democarzia ma di lasciare scritti lucidissimi che a decenni di distanza ancora parlano. Non riconoscere il valore di uno scritto lucidissimo perche’ l’autore teneva a Baffone, sarebbe come ignorare interventi che possono eventualmente essere interessanti solo perche’ chi scrive ha toni e modi saccenti, rozzi, prevenuti, insopportabili, autoreferenziali, pedanti, tronfi, boriosi, sopra le righe, scostanti.

  8. Scritto da Arturo

    Credo che la querela dovrebbe farla lANA agli organizzatori della manifestazione visto lo striscione offensivo esposto.certo che la democrazia è esporre liberamente idee diverse ma per qualcuno forse non è così

  9. Scritto da gianpiero

    @38 io ero uno dei 200,mi alzo tutte le mattine alle 5 e alle5,45 sono sul posto di lavoro, al freddo e al gelo,non ho nessun papà che mi da la paghetta,mantengo con dignità la mia famiglia e soprattutto cerco di rispettare le idee altrui non sputando sentenze e sparando cazzate.
    Ti dico solo una cosa, spera che un giorno i tuoi figli non si trovino in dificoltà (la vita a volte riserva brutte sorprese) e soprattutto non trovino in giro gente come te ad ascoltarli.

  10. Scritto da simone paganoni

    Caro DB…Io sono astemio (e infatti la birra è ancora tappata) ma per protestare contro questo inutile e probabilmente anche illecito “coprifuoco”..Vedremo il TAR a breve…sono orgoglioso di aver protestato. Ti sembra giusto penalizzare tutti i commericianti anche quelli senza colpe ? Ti sembra giusto vietare gli alcolici in un pezzo di via e poi permetterne la vendita a 5 metri (vedi bar all’angolo con via Palazzolo)? Non è un controsenso pensare di rivitalizzare un via chiudendola ?

  11. Scritto da aa

    beh tutti presenti meno i diretti interessati….
    200 tra comunistelli e comunistoni che come al solito si sono messi a rompere i c….i e non hanno ottenuto nulla….
    un applauso …

  12. Scritto da cervello

    che vergogna strumentalizzare gli Alpini…Gente che lavora gratuitamente senza nulla chiedere…Vergogna…

  13. Scritto da Il Comitato dei negozianti di Via Quarenghi

    Il Comitato dei negozianti di Via Quarenghi è convinto che, animando la via con negozi sempre aperti, si possa garantire ricchezza, bellezza e sicurezza alla via.

    Il nostro motto: more work to be more beautiful !

    Il Comitato dei negozianti propone:
    1. un’isola pedonale con negozi sempre aperti anche la domenica;
    2. la concessione gratuita ai negozianti di parte del marciapiede e la possibilità di esporre delle bancarelle tutte le domeniche.

  14. Scritto da Marco Cimmino

    “Alcolismo per gli alpini…”, questa potevano proprio risparmiarsela! Mi spiace, perchè l’iniziativa poteva anche avere un senso, ma messa così non potrà che alienare ai manifestanti le simpatie della gente comune. E’ la riprova che bisogna sempre essere contro qualcuno, contrapporre qualcosa a qualcos’altro: proporre e basta sembra troppo banale, evidentemente. Che brutta dimostrazione di mancanza di stile! In fondo, parafrasando “Chesty” Puller, provo compassione per chi non è alpino…

  15. Scritto da Rebecca

    Io chiedo di allargare l’ordinanza anche ad altre vie, come la via Bonomelli.. che ormai è forse peggio, e l’inizio della via Paglia… ci lavoro e vi assicuro che non è bello uscire dall’ufficio alle 18.30 e trovarsi ubriachi che urinano dentro al portone…. poi datemi pure della razzista, non lo sono.

  16. Scritto da DB2

    Caro Paganoni, quando le racconti fai più attenzione:ti giustifichi con il fatto che la bottiglia è chiusa, però nella foto 14 la bottiglia te la sei aperta (!). Non ti si vede in viso, ma guarda bene: stessa bottiglia, stesso giubbino. Per carità, puoi bere quanto vuoi, ma per favore tu e i tuoi compagni non toccate gli alpini che di valori ve ne possono insegnare davvero tanti. E pensate anche ai residenti, italiani, di via quarenghi. ma tanto per voi ormai esistono solo gli extracomunitari

  17. Scritto da angelo

    Questo governo di incapaci nani e ballerine ha approvato un provvedimento col quale si comparano a televisioni i siti web(esclusi quelli dei giornali) che mettono video sulla rete. Cos’è questo? Censura? Difesa corporativa delle televisioni del capo banda?

  18. Scritto da kaci

    @rebecca Non sei per niente razzista! Serve la sicurezza il decoro. Conosco la zona e’ le dò tutta la mia solidarietà.
    Cosa diversa invece quelli che ne fanno un retrobottega elettorale. Serve una stretta sui doveri perché ci siano finalmente anche i diritti.

  19. Scritto da Tasslehoff Burrfoot

    x cervello e Marco Cimmino: ma voi l’adunata degli alpini l’avete vista o eravate barricati in casa per guardare telecuria?
    No perchè chiunque sia sceso per le vie di Bergamo in quei giorni ha assistito a scene *pietose* che disonorano profondamente il corpo degli alpini, ma che ahimè sono diventate tipichedi quella manifestazione.
    Quello lo si è ignorato, si è guardato dall’altra parte per buonismo interessato, su altre realtà invece si fa i giustizieri della notte, cavalcando il populismo…

  20. Scritto da ureidacan

    Lavoro in via G. M. Scotti e lì ho un parcheggio privato. Quando qualche sera per andare a teatro o a cinema torno dopo le 23 in via Scotti a ritirare l’auto ho un pò di paura, paura che mi passa quando invece attraverso via Quarenghi che considero molto più sicura e percorribile di via Scotti o di via Paglia.

  21. Scritto da VOI giudei

    TUTTI BUONI TUTTI BRAVI E IERI SERA E’ PASSATA MA STASERA QUANDO TUTTI I QUA QUA DI IERI SERA SONO A CASA LORO AL CALDO LA SITUAZIONE IN QUARENGHI COME SARA’ E’ BLA BLA BLA

    FALSI IPOCRITI

  22. Scritto da ra

    ma potevate fermarvi almeno dopo le 19.30? nelle foto si vede la strada ancora aperta…so io che dopo sull’articolo citate 200 persone e nessun straniero se vi fer

  23. Scritto da simone paganoni

    Caro DB2 (metti anche il nome, di cosa hai paura?), guarda la luna e non guardare il dito che la indica. Confermo che sono astemio, la bottiglia nelle foto è sempre piena, poi l’ho lasciata a chi poteva gustarsela meglio di come avrei fatto io…Ma il concetto non è se io bevo o non bevo una birra…Perchè, invece, non rispondi alle domande che ti ho posto prima? A cosa serve un coprifuoco se si possono vendere alcolici a 5 metri dalla via? Chiudere i negozi significa rivitalizzarla? ecc.

  24. Scritto da me

    tutto qui… tanta gente, quanto a sfilata di carnevale che si svolge al mio paesino, ma le maschere sono più belle, e l’iniziativa più interessante ..
    ciao

  25. Scritto da me corr

    ……quanto la sfilata……

  26. Scritto da libertà

    i soli quattro gatti ….

  27. Scritto da incompreso

    Forse converrebbe dimenticare lo slogan sugli alpini e le considerazioni sulla loro adunata (in questo, le scelte di comunicazione sul presidio potevano essere migliori) e concentrarsi sul tema in sé.

    Ha senso, istituire un “coprifuoco” in una via? Se davvero esistono condizioni di degrado e le condizioni di degrado sono collegate alla disponibilità di alcoolici negli esercizi pubblici, se basta girare l’angolo per ritrovare la disponibilità di alcool – beh, ogni commento va da sé. [segue]

  28. Scritto da incompreso

    Poi, solo io noto la contraddizione patente fra le teorizzazioni sul libero mercato proposte dalle aree politiche di riferimento di questa Amministrazione, e queste svoltine dirigiste?

    Paura a girare per strada la sera, dicono. Io, la sera, giro per strada a piedi, a qualunque ora. Ho paura, sì: ho paura delle automobili che sfrecciano in ogni maniera e non rispettano i semafori.

  29. Scritto da boss

    La gente ne ha piene le scatole di spacciatori, abusivi, kebab, nullafacenti, parassiti, clandestini. Ed il risultato sono 200 dei centri sociali che manifestano tenendo impegnati decine di poliziotti e carabinieri che potrebbero occuparsi d’altro.
    Ma la sinistra è convinta di vincere le prossime elezioni con questi atteggiamenti?

  30. Scritto da Buffonata.

    Che buffonata, e non c’erano neppure i diretti interessati.
    pero c’era il “sinistro Vertova”. Che buffonata.
    Non potevano mandare qualcuno del “Paci Paciana” a far numero?
    Avanto così: si faccia vedere che lo Stato qualche volta è presente.

  31. Scritto da cioca alpina

    Bisogna proprio esere disturbati mentali per paragonare l’adunata degli alpini con questi beoti. Gli Alpini almeno, dopo una cioca, si rendono utili alla società. Questi qui sono solo spazzatura per la società.

  32. Scritto da Gianpiero

    Guardateli qui gli ipocriti,hanno paura di girare di notte,hanno paura dei neri,vogliono la città più sicura,poi li trovi sulla dalmine a tr..e tassativamente di colore,assumono nei cantieri solo neri e solo in nero,li trovi nei localini da fighetti a sniffare coca e a sfrecciare a 200 sulla circonvallazione….in 200 ci abbiamo messo la faccia, voi cosa???

  33. Scritto da Giuseppe

    Come ben riportato da tutti i mezzi di stampa locali e da questo articolo i quattro gatti presenti erano tutti dell’area dell’estrema sinistra. Di commercianti e residenti neanche uno! Vuol dire che questa manifestazione è chiaramente politica e i diretti interessati non gli frega niente di questa pagliacciata. Figuraccia.

  34. Scritto da 81

    Ho visto le fotografie dei “dissidenti” con le bottiglie di birra in mano (uno di questi è persino consigliere di minoranza nel comune di Bergamo) nonostante il divieto..che cattivo esempio per la popolazione e soprattutto per i giovani!!

  35. Scritto da cervello

    @ 23 pienamente d’accordo con Te, I Grandi Alpini dopo una bevuta vanno a lavorare, mentre tanti che scrivono come censori chissa che fanno.

  36. Scritto da Ipocrisia

    Questi qui si sono accorti solo ora che esiste via Quarenghi: come all’asilo, scatta il “coprifuoco” e tutti scendono in strada. Tutti quelli di parte, perché i residenti e i commercianti non c’erano proprio.
    Andate a farvi un giro da soli in quella via, poi vedrete cosa succede, altro che in 200!
    Tra un mese avrete smesso di cavalcare la polemica e la via tornerà come prima! Ormai non vi dà retta più nessuno, è evidente…

  37. Scritto da MB

    Questa ordinanza è solo propaganda. Delinquenti e ubriachi si soposteranno di 200 metri. Tra l’altro nell’ordinanza è implicita l’accusa ai vigili che hanno sede in via Q e alla polizia di non essere capaci di fare il proprio lavoro, cioè fermare l’emergenza criminale che affliggerebbe via Q.
    Da molti commenti, del resto, si capisce che l’importante, per certa gente, è rompere le scatole agli immigrati per sfogare la propria xenofobia.
    Serve l’intelligenza, non la forza, x governare la storia.

  38. Scritto da angi

    Il mio commento e parere è che dovrebbero ordinare il coprifuoco non agli extracomunitari, ma a tutti i comunisti, ai vari pacì paciana e sinistra in genere. Loro e solo loro sono il vero pericolo per l’Italia. Bastian contrari, reitrodurrebbero il “6” politico, l’anarchia, l’eterna festa dei lazzaroni stipendiati, le strade spianate alle mafie, tutti in pensione a 57 anni e la bancarotta dell’Italia.

  39. Scritto da simone paganoni

    @A.Z.Bg….Codardo e vigliacco ! Firmati con nome e congnome così il “collaborazionista” che secondo te “spaccia e ruba” ti fa una bella denuncia per diffamazione.

  40. Scritto da paolo

    il fatto che non fossero presenti residenti o commercianti ma solo 4 gatti di sinistra e paci paciana dimostra che il provvedimento è apprezzato e le proteste sono solo strumentali

  41. Scritto da marilena

    per A.Z.bg e per tutti quelli che la pensano come lui: disonorate i bergamaschi con i vostri commenti, vergognatevi! Tempi bui ci attendono se gente come voi avrà il sopravvento sulla democrazia, ma sono sicura che non avverrà, ci sarà un’altra RESISTENZA!

  42. Scritto da rame

    ahhh paganoni che stai addi??? ….. “Caro DB2 (metti anche il nome, di cosa hai paura?)”……. cos è una minaccia???? mi sebra evidente che nessuno, neanche AZ, firmerà … le denunce non spaventano nessuno, i tuoi amici con spranghe e bastoni si.
    questa sarebbe RESISTENZA??? a me sembra più olio di ricino…

  43. Scritto da mario

    Giovedì sera in via Quarenghi solo lazzaroni che si fanno mantenere dai papà, perchè il casino fino a mezzanotte lo fanno solo quelli che non lavorano. Gli altri il venerdi mattina non dormono: lavorano, mandano i figli a scuola e portano avanti le famiglie.
    DI RESIDENTI E COMMERCIANTI NON C’ERA NESSUNO PERCHE’ SIETE SOLO BUONI A CHIEDERE REDDITO E CASE PER TUTTI, TANTO A VOI LI LASCIANO IN EREDITA’. chi mantiene quei fannulloni del Pacì Paciana, non vi votano nemmeno gli operai.

  44. Scritto da Marco Cimmino

    Caro Pezzotta, la poesiola è certamente suggestiva. Perchè non spiega anche, a chi non la conosce, chi l’ha scritta e a che bel democratico applaudiva Bertoldino, nel periodo in cui la scrisse? Perchè a buttar lì belle frasi siamo capaci tutti. La questione dell’integrazione e della sicurezza è una questione seria e difficile: non è con le più trite boutades ad effetto che si risolverà il problema. Specialmente se il loro autore ha dimostrato di non aver capito niente della democrazia. Ossequi.

  45. Scritto da gigi

    hanno ragione a protestare, queti politicanti vogliono creare solo paure e diasagio per distogliere i cittadini dalle loro p….

  46. Scritto da DB

    Foto n. 1 e n. 13: Paganoni, questo sì che è uno da votare e a cui dar retta! Ma per favore…