BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Festa antiproibizionista, l’assessore Guerini avvisa la questura

I consiglieri della Lega Nord hanno infatti presentato un'interpellanza urgente per fare chiarezza sulla giornata per gli amanti del pollice verde antiproibizionista. L'assessore alla Sicurezza Dario Guerini: "Abbiamo segnalato l'appuntamento alle autorit?? di competenza, il questore ?? stato informato".

Più informazioni su

La festa del raccolto sotto la lente di Lega e questura. I due corsi antiproibizionisti che si terranno domani, sabato 8 novembre, al centro sociale Pacì Paciana, continuano a far discutere. I consiglieri della Lega Nord hanno infatti presentato un’interpellanza urgente per fare chiarezza sulla giornata per gli amanti del pollice verde antiproibizionista. In programma ci sono due corsi: Accendi l’ingegno, per diventare coltivatore proibizionista, e Cucina Verde, le ormai famose prelibatezze alla Marijuana.
"Chiediamo se il continuo silenzio da parte della giunta su questa manifestazione illegale finalizzata alla diffusione libera della marijuana va intesa come una condivisione o un appoggio alla stessa – si legge nell’interpellanza firmata dai consiglieri Daniele Belotti, Guglielmo Redondi, Silvia Lanzani e Luciana Frosio Roncalli -. Premesso che l’uso della marijuana è illegale e che il capannone in cui ha sede il centro sociale è di proprietà comunale chiediamo che venga vietata la manifestazione illegale".
L’assessore alla Sicurezza Dario Guerini chiarisce la posizione dell’amministrazione. "Noi non possiamo far altro che segnalare l’appuntamento alle autorità di competenza, il questore è stato informato – spiega – se riterrà necessario fare controlli sarà la polizia a farli. Mi auguro che quella dei ragazzi del Pacì Paciana sia solo una provicazione fantasiosa".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Pol.sco.

    Non è in questione chi fuma e chi no
    Fumare individualmente non è reato penale ma solo un illecito amministrativo
    Reato è organizzare iniziative i pubbicizzazione dell’uso di droghe cosiddette leggere
    Reato è coltivare, anche solo per uso personale
    Reato è cedere, anche gratuitamente, una canna anche solo per fare un tiro
    Reato è detenere col fine anche solo parziale di cedere a terzi
    Essere antiproibizionisti vuol dire spiegare xkè si vuole una legge diversa, ma non si può agevolare l’uso

  2. Scritto da Massimo

    Se quelli del Pacì hanno commesso reati, non ti resta che denunciarli, caro il mio antiproibizionista politicamente corretto.

  3. Scritto da ureidacan

    Per Cimmino, simpatico: Valerio Fioravanti e Francesca Mambro erano dei Nar e sono stati condannati all’ergastolo per la strage di Bologna; tra i progenitori dei Nar vi è sicuramente Ordine Nuovo (gira gira le sigle sono sempre quelle) di Freda e Ventura. Magari mi sbaglio, ma i movimenti alla destra del MSI ed ora di AN hanno sempre avuto a che fare con la compressione dei diritti democratici (eufemismo) nel nostro paese. Se poi presenterai qualche libro di Pansa che lo negherà lo leggeremo.

  4. Scritto da ureidacan

    Non ho bisogno di chiedere informazione agli avvocati: mi basta leggere il regolamento comunale sull’occupazione degli spazi pubblici (è anche sul sito del Comune). Il Sindaco, sul’Eco di oggi ripete la mia tesi. Sullla convenzione del Pacì è stato sempre detto che quando i lavori di ristrutturazione saranno terminati sarà rivisto il canone.

  5. Scritto da Pol.sco.

    Finora s’è rivisto solo il…cannone!

  6. Scritto da Alberto

    Ma cosa crede la Lega, che i giovani padani fumino solo cicoria delle valli?

  7. Scritto da Pol.sco.

    Basterebbe invocare il rispetto delle leggi e non ci sarebbero edifici pubblici occupati da abusivi e propagandisti dell’uso di sostanze proibite

  8. Scritto da Neoleghista

    Io non sono per nulla leghista, ma quel “W l’ictus” è di una tale repellente viltà da convincermi, ipso facto, a votare Lega alle prossime amministrative. Per quanto bieche possano essere le idee leghiste, non raggiungeranno mai un simile livello di inciviltà. Inutile dire che una battuta del genere, riferita ad altri personaggi politici, avrebbe, a ragione, suscitato un coro unanime di censure. Qui, invece, silenzio. Non ti dico di vergognarti, Andromeda, perchè quelli come te non si vergognano

  9. Scritto da ureidacan

    Tralascio il commento su Forza Nuova, che mi fa venire i brividi e mi ricorda i suoi progenitori, i Nar e quindi le bombe di Piazza Fontana, di Bologna e quelli sui treni, giusto per solo tre citazioni.Quelli che gestiscono il centro Pacì Paciana lo fanno in modo legittimo in forza di un contratto di comodato stipulato dall’ex sindaco Veneziani. Per la festa di Facebook, che invece implica l’occupazione di uno spazio pubblico per un evento,ci vuole l’autorizzazione. Si farà sabato ad otto.

  10. Scritto da FN BERGAMO

    ti sei dimenticato le camere a gas e le fosse comuni!

  11. Scritto da Nonvotopiùlega

    Ho votato Lega ma da quando ho letto su alcuni cavalcavia scritte leghiste “Forza Vesuvio Forza Etna” ho deciso di votare dall’altra parte.
    Discriminare il colore della pelle o le origini meridionali come metodo ad escludendum non è nel mio dna.

  12. Scritto da Marco Cimmino

    Caro Ure, lo sai che mi sei simpatico, ma mi tocca sempre correggerti sulle questioni cronologiche, quando ti fai prendere dall’entusiasmo: al tempo della strage di Piazza Fontana, il fondatore dei Nar aveva undici anni, un po’ pochini per addebitargliela! Io capisco che uno possa detestare FN, però, bisognerebbe , come metodo, cercare di essere precisi nelle accuse. Sennò si rischia di perdere un tantino di credibilità. La precisione aiuta la verità: nel Pci ci furono sia Secchia che Berlingue

  13. Scritto da Solo Bg

    Ureidacan prova a chiedere all’avv. Riccardi se per un semplice presidio (tale è il raduno alla Fara) serve l’occupazione suolo. Vedrai che, forse (molto forse), ti risponderà che se non ci sono strutture fisse non serve. Sul Pacì Paciana informati (idem per Riccardi): ti ricordi che dopo la violenta manifestazione della sinistra nel 2005 la convenzione è stata congelata in attesa delle scuse alla città? Scuse mai viste, quindi il Pacì attualmente è abusivo. Ah, non hai mai pagato un euro.

  14. Scritto da dura lex

    cosa c’è di illegale nel cucinare una torta con foglie di marijuana, se il “materiale” usato non contiene il principio attivo, cioè il Thc?
    Stesso discorso per la coltivazione. Fino al momento in cui in una pianta non è presente il principio attivo, la sua coltivazione non è reato. Stesso discorso per una pianta “maschio”, che non contiene Thc. La cassazione stessa ha definito legale la coltivazione a scopo ornamentale.
    Che pensino alle discoteche piene di cocainomani e impasticcati!

  15. Scritto da Andromeda

    Guerini pensa alla campagna elettorale e non agli affari del paci.
    E a tutti i leghisti dico solo una cosa “W l’ictus”