BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nakky, autopsia conclusa Ora si cerca il pusher fotogallery

Un'ora e mezza, tanto è durata l'autopsia sul corpo di Nakky Di Stefani, il 19enne di Dalmine, che è deceduto agli Ospedali Riuniti di Bergamo dopo aver accusato un malore alla discoteca Bolgia di Osio Sopra.

Più informazioni su

 Un’ora e mezza, da mezzogiorno alle 13.30, tanto è durata l’autopsia sul cadavere di Nakky eseguita da Daniela Ruffini, l’anatomopatologa 38enne dell’istituto di medicina legale di Brescia, incaricata dal magistrato Maria Mocciaro.

Ora ci vorranno circa due mesi prima di conoscere gli esiti dell’esame autoptico. Anche se un primo sommario responso riferito alla Procura della Repubblica di Bergamo emergerebbe tra la causa della morte un "sovradosaggio di ecstasy e anfetamine come causa di un edema cerebrale", ossia un’infiltrazione anomala di liquidi nel cervello del ragazzo provocata da un’overdose di droghe sintetiche.  I medici che hanno affiancato Daniela Ruffini hanno anche rilevato un ingrossamento anomalo dei tessuti del cuore, che è stato prelevato per ulteriori esami tossicologici. E proprio i problemi al cuore, dovuti ad un disturbo congenito, erano al centro delle preoccupazioni di Nakky, il giovane studente di ragioneria si sarebbe dovuto sottoporre ad una visita specialistica nelle prossime settimane. 

Intanto i carabinieri di Treviglio, coordinati dal capitano Antonio Berardi, hanno ascoltato l’amico che si trovava in discoteca con Nakky. I militari dell’arma non rilasciano nessun commento sui contenuti del colloquio con il giovane amico del 19enne di Dalmine. 
I carabinieri stanno cercando di individuare chi diede l’allarme e chi disse al centralino del 118 che si trattava di ecstasy. Intanto avrebbero anche ascoltato il personale della discoteca Bolgia di Osio Sopra per comprendere quanto tempo è trascorso dal malore al primo allarme ai 118. Anche se la vera caccia è scovare il pusher che avrebbe ceduto droga e pasticche di ecstasy.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.