BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I giovani di Cividate chiamano i Comuni bergamaschi: “Uniamoci contro la violenza sulle donne”

Il progetto lanciato per la ricorrenza del 25 novembre dalla giovane giunta di Forlani: "Attiviamoci anche in questo momento difficile"

Un grande collage delle amministrazioni bergamasche per dire ‘no’ alla violenza sulle donne. È l’idea lanciata dal Comune di Cividate al Piano, nata dalla volontà di voler simbolicamente sensibilizzare la ricorrenza anche in questo periodo difficile.

L’iniziativa, chiamata “in Comune contro la violenza sulle donne”, sarà interamente social: “Il progetto – spiegano dal Comune della Bassa – prevede la realizzazione di uno scatto fotografico riferito alla giunta comunale e/o ai consiglieri, in ogni caso agli amministratori dei 243 Comuni della Provincia di Bergamo. La foto deve necessariamente essere rappresentativa della Giornata che s’intende ricordare. Pertanto, si chiede agli amministratori di indossare capi di abbigliamento o accessori rossi (per esempio scarpe, magliette o quant’altro) e/o utilizzare elementi di arredo rossi (per esempio ‘la panchina rossa’, una bicicletta rossa ecc)”.

I contenuti fotografici verranno raccolti dal Comune di Cividate al Piano al fine di creare un contenuto multimediale che verrà condiviso sulle pagine social ufficiali 25 novembre 2020.

Ogni Comune potrà poi liberamente condividere la propria foto e ricondividere il video risultato del progetto, sui propri canali ufficiali.

La foto di ogni singolo Comune dovrà essere inviata entro le 15 del 21 novembre alla mail giovanicividate@gmail.com.

L’iniziativa è stata ideata dall’assessorato a Cultura, scuola e formazione del Comune di Cividate al Piano, un team giovane e dinamico capitanato dall’assessore Gloria Chitò con Sara Belotti ed Edoardo Raimondi.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.