Quantcast
Sanzioni dopo la manifestazione per l'ospedale: i sindaci brembani incontrano il Prefetto - BergamoNews
La distensione

Sanzioni dopo la manifestazione per l’ospedale: i sindaci brembani incontrano il Prefetto

“L'incontro è stato cordiale e positivo in quanto il Prefetto ha voluto rimarcare l'importanza del ruolo e delle istituzioni che rappresentiamo e ha ben compreso il motivo della nostra presenza in manifestazione” commenta Jonathan Lobati

Una delegazione di sindaci brembani e di parlamentari bergamaschi con il sostegno di Anci mercoledì 25 agosto ha incontrato il Prefetto di Bergamo Enrico Ricci.

“L’incontro è stato cordiale e positivo in quanto il Prefetto ha voluto rimarcare l’importanza del ruolo e delle istituzioni che rappresentiamo e ha ben compreso il motivo della nostra presenza in manifestazione – commenta  Jonathan Lobati, presidente della Comunità Montana – Inoltre, il Prefetto ha rimarcato il ruolo fondamentale che riveste l’Ospedale di San Giovanni Bianco per la nostra valle e questo ci fa ancor più piacere. Adesso accantoniamo per un attimo il tema sanzioni, alle quali presenteremo i dovuti ricorsi e torniamo a parlare del nostro Ospedale e dei suoi servizi perché questo è l’importante ed è quello che la nostra gente ci chiede a gran voce”.

“Ringraziamo di cuore il Prefetto di Bergamo dott. Enrico Ricci per la disponibilità e l’attenzione manifestate nei riguardi dei Sindaci e dei cittadini della Valle Brembana nell’incontro svoltosi a Bergamo – dichiara il Sindaco di San Pellegrino Vittorio Milesi -. Un incontro cordiale e costruttivo volto al superamento di uno scontro istituzionale inutile e dannoso per tutti e nel corso del quale il Prefetto di Bergamo ha manifestato la sua piena disponibilità a sostenere, nell’ambito del suo ruolo e competenza, le stesse richieste dei Sindaci e dei cittadini della Valle Brembana riguardo alla situazione del Presidio Ospedaliero di San Giovanni Bianco. Torniamo a guardare quindi con forza alle problematiche del nostro Ospedale con l’obiettivo di ottenere che l’ASST Papa Giovanni torni a garantire tutti quei servizi previsti per legge come obbligatori che l’ASST di Seriate continua a garantire al Presidio Ospedaliero di Piario. Un grazie doveroso agli onorevoli Belotti e Invernizzi e al Vicepresidente Nazionale di Anci Locatelli che hanno promosso l’incontro odierno con il Prefetto e che si sono concretamente interessati per ricostruire un rapporto di collaborazione tra le Istituzioni”.

Intanto anche Italia Viva esprime il proprio sostegno ai primi cittadini: “In questi giorni si è molto discusso attorno alle sanzioni nei confronti di sindaci e cittadini, per aver occupato la Statale della Valle Brembana in segno di protesta contro le scelte di Regione sull’ospedale di San Giovanni Bianco, unico presidio sanitario della Valle – affermano Livia Marcassoli e Raffaello Teani, coordinatori Italia Viva Provincia di Bergamo -. Come Italia Viva non vogliamo entrare nel merito delle questioni di forma, ma siamo solidali con quel territorio ed i suoi amministratori e la loro protesta volta a difendere servizi alla cittadinanza, più che legittima e doverosa. Ci preme però rilevare che i primi istituzionali intervenuti a sostegno della protesta rappresentano forze politiche che da 30 anni governano la regione e le relative scelte in materia sanitaria, annullando di fatto una sanità di prossimità e della medicina di base. Sarebbe interessante che con la stessa determinazione intervenissero per dare risposte concrete al sistema sanitario delle Valli, duramente provato anche durante la pandemia. Non perdiamo di vista la trave per una pagliuzza, la polemica ha ridato visibilità ad una legittima domanda del territorio, serve cogliere l’opportunità di una progettualità del sistema sanitario nei territori di montagna troppo spesso indeboliti da quelle forze politiche che in questa occasione hanno fatto gara di visibilità distogliendo l’attenzione dall’origine del problema”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Generico agosto 2021
San giovanni bianco
Strada occupata a difesa dell’ospedale: per sindaci brembani rischio multe fino a 4mila euro
Sindaci della Val Brembana
Il caso
Sindaci brembani multati, lettera a Mattarella e Lamorgese: “Tutelavano la comunità”
Protesta ospedale San Giovanni bianco
Vicenda sanzioni
Ospedale San Giovanni Bianco, Milesi: “Si garantiscano servizi e prestazioni necessari ai cittadini”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI