BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Furto in municipio sventato grazie all’intervento di un passante: blocca il ladro e lo fa arrestare

Inseguito e immobilizzato. Il sindaco Cristian Vezzoli ringrazia

Più informazioni su

Ha sentito una donna urlare e visto il ladro fuggire. Così non ci ha pensato due volte: lo ha inseguito, immobilizzato e fatto arrestare dalla polizia locale. È successo nel primo pomeriggio di martedì 5 marzo a Seriate. Protagonista in positivo della vicenda un 46enne di Bergamo.

Il furto si è verificato alle 13,30 all’interno del municipio di piazza Alebardi. Precisamente al primo piano, dove un 40enne di origine moldava, S. N., si è introdotto rubando i primi oggetti di valore a portata di mano: la borsa e il portafoglio di una dirigente comunale.

La donna, accortasi immediatamente di quanto successo, ha rincorso il malvivente per le scale fino all’esterno del piazzale, attirando così l’attenzione del 46enne, che dopo un breve inseguimento si è gettato alle spalle del ladro, bloccandolo a terra.

Attimi concitati, fino all’arrivo del Commissario di Polizia Locale Sonia Mangili. L’uomo, condotto in Questura, è stato arrestato per furto aggravato in fragranza di reato dopo le attività di fotosegnalamento.

Controllato dagli agenti nella camera di sicurezza dei carabinieri di Seriate, la mattina successiva è stato processato per direttissima al tribunale di Bergamo. Il giudice ha convalidato l’arresto ed emanato  a carico del soggetto la misura cautelare del divieto di dimora in Bergamo e provincia, concedendo il nulla osta all’espulsione dal territorio nazionale. L’ufficio immigrazione della Questura di Bergamo dopo il processo ha notificato al soggetto un ordine di allontanamento dal territorio dello Stato entro trenta giorni.

“Sono orgoglioso che un cittadino abbia dimostrato così tanto coraggio, fermando chi si era permesso di entrare in Comune per rubare e non per usufruire dei nostri servizi”, commenta il sindaco Cristian Vezzoli (Lega). La refurtiva è stata riconsegnata alla legittima proprietaria.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.