BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cucina

Informazione Pubblicitaria

Cosa bevo oggi? Nebbiolo di Voerzio, il Pinot nero italiano

Il Nebbiolo si contraddistingue per il suo colore rosso rubino, molto intenso e con sfumature rosso cardinale. Al naso si sentono ribes, frutti rossi, mirtillo, viole, malva. In bocca è caldo, ha una bella struttura e persistenza.

Il Nebbiolo di Gianni Voerzio, un grande amico del ristorante M1.lle di Bergamo (“una persona fantastica e umile”), e un produttore che ha ricevuto parecchi premi soprattutto per il suo Barolo. Il Nebbiolo viene prodotto alla cantina La Morra, una zona vocalissima per questo tipo di vino. Con le vigne più giovani si fa il Nebbiolo, mentre quelle più vecchie sono destinate al Barolo.

Il Nebbiolo si contraddistingue per il suo colore rosso rubino, molto intenso e con sfumature rosso cardinale. Al naso si sentono ribes, frutti rossi, mirtillo, viole, malva. In bocca è caldo, ha una bella struttura e persistenza. Un vino elegante e con una grande corrispondenza gusto-olfattiva tra quello che si sente prima al naso e poi in bocca. Da abbinare a un pollo arrosto o ad una bistecca.

 

Guarda il video:

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Mario de Micheli

    Così il nebbiolo sarebbe il Pinot Nero italiano? Ma di quale Pinot Nero si parla: quello francese, neo-zelandese, cileno, kazako?
    Non si fa prima a dire nel caso che è un ottimo vino ottenuto dal vitigno principe italiano in uno dei territori più vocati dell’intera penisola. Se leggo un’altra di queste al M1lle a bere spumante metodo classico francese col cavolo che ci torno.

  2. Scritto da Luciano Avogadri

    L’alcool è una sostanza sicuramente tossica cancerogena e pericolosissima per bambini, donne, anziane e adulti e adolescenti.
    Dove sono i Guariniello a questo proposito? Non è questa la prova provata che certi Catoni si scatenano più facilmente dove pensano di trovare del facile demagogismo d’accatto? E tutte le pie donne che si scatenano sulle sigarette elettroniche?
    Astenersi perditempo: io credo che un adulto abbia il diritto di scegliere ciò che gli pare, se non dannneggia gli altri.

    1. Scritto da Mario de Micheli

      Non comprendo la lingua usata nel suo commento. Ho provato a tradurre con Google Translate ma niente…