BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Internazionalizzazione, da UniCredit 85 milioni a sostegno di 80 imprese

UniCredit presenta il nuovo pacchetto di servizi ideato per rafforzare il supporto alle imprese che cercano nuovi sbocchi di mercato: da inizio 2012 con il piano “UniCredit per la Lombardia” ha già accompagnato all’estero circa 80 imprese bergamasche, erogando 85 milioni di euro.

Più informazioni su

UniCredit presenta il nuovo pacchetto di servizi ideato per rafforzare il supporto alle imprese che cercano nuovi sbocchi di mercato: da inizio 2012 con il piano “UniCredit per la Lombardia” ha già accompagnato all’estero circa 80 imprese bergamasche, erogando 85 milioni di euro.

Sono circa 80 le imprese bergamasche accompagnate all’estero da UniCredit in otto mesi e 85 milioni di euro le nuove erogazioni della banca per la imprese del territorio. Sono questi, in sintesi, i principali dati emersi dalla presentazione di ‘UniCredit International’, la nuova linea di servizi dedicata all’ internazionalizzazione delle imprese che si sviluppa con strumenti concreti per il cliente e che fa leva sull’unicità della rete UniCredit nel mondo.

"UniCredit International" è stata presentata mercoledì 24 ottobre a Brescia, nell’abito di una Tavola Rotonda introdotta da Monica Cellerino, Responsabile per il Territorio della Lombardia di UniCredit. A discutere di internazionalizzazione e delle prospettive dell’export lombardo si sono alternati Alberto Barcella, Presidente Confindustria Lombardia, Francesco Bettoni, Presidente Unioncamere Lombardia, Alberto Piantoni Amministratore Delegato Missoni SpA e Alessandro Cataldo, Responsabile Corporate Banking Italy Network di UniCredit.

Dall’inizio della crisi le esportazioni hanno rappresentato per il sistema produttivo lombardo una voce importante per contrastare il trend recessivo innescatosi in questo periodo, con una crescita del 4,9% a giugno 2012 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (+ 6.3% per la provincia di Bergamo). In questo scenario, con ‘UniCredit International’ la banca intende rafforzare la propria offerta per le aziende che intendono ricercare nuovi sbocchi di mercato all’estero o implementare e differenziare il proprio business oltre i confini nazionali.

"Incentivare l’export delle imprese lombarde è oggi fondamentale per superare l’attuale fase di recessione dell’economia – ha affermato Monica Cellerino, Responsabile per il Territorio della Lombardia di UniCredit. La Lombardia e la provincia di Bergamo evidenziano una buona predisposizione all’internazionalizzazione rispetto ad altre zone del Paese, tuttavia molto si deve ancora fare per sostenere gli imprenditori nel percorso di apertura commerciale oltre i confini nazionali. Con quest’iniziativa UniCredit mira a fornire una consulenza a 360 e un’ampia gamma di prodotti per agevolare l’imprenditoria lombarda in un percorso di internazionalizzazione. Diversificare la presenza delle imprese in differenti mercati, infatti, richiede una capacità organizzativa e adeguate competenze: la ricerca di controparti affidabili, la gestione dei crediti commerciali e la conoscenza dei mercati di sbocco sono aspetti non trascurabili per un’azienda che intende implementare il proprio business all’estero ed è per questo che UniCredit può offrire una partnership estremamente vantaggiosa per gli imprenditori che vogliono implementare o potenziare le proprie esportazioni, grazie anche alla unicità della rete UniCredit nel mondo, presente in 22 paesi e con una rete internazionale complessiva distribuita in circa 50 mercati, con circa 158.000 dipendenti e 9.400 filiali”.

Con ‘UniCredit International’ si completa così, dopo il lancio di ‘UniCredit per la Lombardia‘ (il piano di supporto all’economia reale annunciato nel marzo scorso) la gamma di interventi messi in campo da UniCredit per accompagnare le imprese lombarde verso nuovi percorsi di crescita. Nei primi otto mesi dell’anno, infatti, UniCredit ha erogato in Lombardia, a fronte dei 7.5 miliardi messi a disposizione in tre anni dalla banca per le imprese lombarde, circa 1.844 milioni di euro (di cui 85 milioni di euro per la provincia di Bergamo). Di questi, quasi 1.390 milioni di euro di nuova finanza (di cui oltre 51 milioni di euro per la provincia di Bergamo) sono andati a sostegno della liquidità e del finanziamento del circolante, oltre 140 milioni (oltre 10 milioni a Bergamo) sono stati destinati al rafforzamento patrimoniale e al sostegno alla crescita dimensionale delle imprese e oltre 310 milioni (24 milioni a Bergamo) al supporto all’innovazione e alla nuova imprenditoria.

A questi numeri si aggiunge il dato relativo alle imprese lombarde e bergamasche accompagnate all’estero. L’obiettivo di ‘UniCredit per la Lombardia‘ era quello di accompagnare in tre anni 3.400 aziende della Regione nel percorso di internazionalizzazione. Ad otto mesi dall’avvio del piano di UniCredit, sono state 1.194 le aziende accompagnate all’estero dalla banca, di cui circa 80 in provincia di Bergamo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.