Quantcast
Creatività, originalità e innovazione: premiati gli studenti di "Storie di alternanza" - BergamoNews
Il concorso

Creatività, originalità e innovazione: premiati gli studenti di “Storie di alternanza” fotogallery

Nell’edizione 2021 del premio si è data una prioritaria attenzione anche alle esperienze nell’ambito del sistema duale, riservando centralità alle modalità di progettazione e comunicazione, al fine di promuoverle e ridurre il divario esistente tra domanda e offerta di lavoro

Bergamo. Sistemi informativi, architettura sostenibile, economia circolare: sono alcuni dei temi trattati nei video vincitori del premio “Storie di alternanza”. Il concorso, promosso per l’ambito locale dalla Camera di Commercio di Bergamo e dall’Azienda Speciale Bergamo Sviluppo, dal 2017 valorizza e dà visibilità ai racconti dei progetti di alternanza scuola-lavoro realizzati dagli studenti degli Istituti Superiori del secondo ciclo di istruzione. I migliori accedono poi alla selezione nazionale gestita da Unioncamere. In palio, un ammontare complessivo di 7500 euro che verranno poi assegnati alle scuole degli studenti vincitori.

Nell’edizione 2021 del premio si è data una prioritaria attenzione anche alle esperienze nell’ambito del sistema duale, riservando centralità alle modalità di progettazione e comunicazione, al fine di promuoverle e ridurre il divario esistente tra domanda e offerta di lavoro. Il premio si colloca tra una serie di iniziative promosse dalla Camera di Commercio per rafforzare il dialogo tra scuole e mondo del lavoro come il sistema informativo Excelsior, che dal 1997 fornisce ogni anno informazioni sulle previsioni di assunzione e analizza i fabbisogni formativi e professionali delle imprese, la guida scaricabile per l’orientamento al lavoro #failasceltagiusta, le consulenze specialistiche per la realizzazione dei project work o i programmi di educazione imprenditoriale Junior Achievement patrocinati dalla Commissione europea.

A giudicare i video dei diversi istituti provinciali in concorso, premiati nella mattinata del 23 novembre nella Sala del Mosaico della Camera di Commercio, una speciale Commissione di Valutazione composta da rappresentanti dell’Ufficio scolastico territoriale, Confindustria, Confartigianato e della Camera di Commercio, che ha assegnato un massimo di 100 punti distribuiti secondo i seguenti criteri: creatività e originalità del video, qualità generale del progetto e dei materiali forniti, innovatività del progetto, descrizione delle competenze acquisite, ruolo dei tutor scolastici e aziendali.

Per la categoria “percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento” (Pcto) realizzati da Licei, Istituti tecnici e Istituti professionali, ad aggiudicarsi il primo premio è stato l’Istituto Imiberg grazie al video “Stand By – Economia circolare per un futuro sostenibile”, che racconta l’esperienza di alternanza degli studenti della classe quarta ITE, realizzata in collaborazione con alcune aziende del territorio e in particolar modo con Automha Spa. I ragazzi hanno sviluppato un progetto imprenditoriale dall’ideazione di un prodotto alla sua commercializzazione, marketing compreso: partendo da un’indagine di mercato sull’uso dei dispositivi digitali e basandosi sul concetto di economia circolare, gli studenti hanno pensato di realizzare un supporto per smartphone e tablet utilizzando delle targhette scartate dalla produzione di Automha Spa. Tutti gli esemplari sono stati venduti in soli due mesi.

Al secondo posto si è classificato il video “Lussana Green – Agenda 2030”, del Liceo Scientifico Statale “Filippo Lussana” di Bergamo, realizzato in collaborazione con l’Orto Botanico di Bergamo. Basandosi sulle line guida di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 dell’Onu e con l’obiettivo di creare una scuola più verde ed ecosostenibile per combattere l’inquinamento del centro città, gli studenti della classe 4°T del Liceo Scientifico hanno costruito uno spazio dedicato alla piantumazione di piante utili per lo studio delle scienze naturali nel cortile del liceo e hanno progettato una serie di interventi di miglioramento paesaggistico, per esempio tramite l’installazione di piante rampicanti e vasi in vari spazi dell’edificio.

Terzo classificato invece il video “Abb Real-Time Consumption Monitoring”, presentato dallo studente Riva Samuele della 5ªAI dell’Iti Guglielmo Marconi di Dalmine, ma realizzato da un gruppo di 5 studenti delle classi terze, quarte e quinte degli indirizzi di energia e informatica. In collaborazione con Abb, gli studenti hanno elaborato un sistema informativo per l’ottimizzazione dei consumi per l’impianto Abb di Dalmine, che fornisce (tramite grafici colorati) un modo efficiente per interpretare e visualizzare i dati, permettendo di ridurre l’impatto ambientale dell’edificio.

Menzioni di merito sono state riservate dalla commissione al progetto “Stem in Pink” presentato dal Liceo Scientifico Don Milani (riguardante la tematica del gender gap nelle discipline Stem) e a “Gps – Giustizia, persone, società” del Liceo Linguistico di Stato “G. Falcone” (su giustizia riparativa e pene alternative) per avere trattato la legislazione penale italiana con particolare sensibilità e spirito artistico, permettendo di acquisire coscienza sociale e civile verso il tema.

Infine, per la categoria “Percorsi di alternanza presso Centri di formazione professionale (Cfp)” è stato premiato il progetto “Voci dagli Stage” presentato da Engim Lombardia, per la sede di Brembate di Sopra – Geller, dove si trovano i corsi elettrico ed elettronico. Il video ha mostrato le emozioni degli studenti nate nel corso dei loro stage di cinque settimane, in quanto l’Istituto eroga percorsi di istruzione e formazione professionale, sia triennali che di quarto anno.

Per Giacinto Giambellini, presidente di Bergamo Sviluppo, questo evento è una dimostrazione che “l’alternanza funziona e funzionerà sempre meglio e costituisce non solo l’arrivo, ma l’inizio di un percorso per i ragazzi ricevuti dalle imprese” i quali, continua Giambellini, “vanno a scuola per poter decidere del proprio futuro e, imparando tramite l’alternanza a sviluppare una mentalità imprenditoriale, si impegneranno a sfruttare l’opportunità del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) per andare oltre qualcosa che ci è capitato e nessuno si aspettava”, come è stata la pandemia.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI