Quantcast
Olimpiadi, Simone Consonni e Martina Fidanza rappresenteranno l’Italia nel ciclismo su pista - BergamoNews
Tokyo 2020

Olimpiadi, Simone Consonni e Martina Fidanza rappresenteranno l’Italia nel ciclismo su pista

I due atleti bergamaschi guideranno la delegazione italiana

Le Olimpiadi Estive non sono soltanto un punto d’arrivo per un atleta, ma un vero e proprio sogno che si avvera. Un’utopia che, nel corso degli ultimi dodici mesi, ha rischiato più volte di scomparire a causa del Coronavirus. Questo nemico nascosto non ha impedito a Simone Consonni e Martina Fidanza di raggiungere questo traguardo che vale una carriera e strappare il proprio biglietto per Tokyo.

I due orobici guideranno infatti la delegazione italiana di ciclismo su pista presentata a Milano nel pomeriggio di lunedì 28 giugno, un annuncio che conferma il grande lavoro svolto nell’ultimo quinquennio.

Reduce dall’esperienza positiva di Rio de Janeiro, il 26enne di Brembate Sopra rappresenterà ancora una pedina fondamentale nella madison che lo vedrà impegnato in compagnia del portabandiera Elia Viviani.

Recentemente protagonista al Giro d’Italia, il portacolori della Cofidis si giocherà un posto anche nell’inseguimento a squadre, specialità che nel 2020 gli ha permesso di fissare il nuovo record italiano e aggiudicarsi un bronzo iridato.

Il lungo stop dovuto al Covid e le numerose prestazioni emerse in allenamento ha spinto il commissario tecnico Marco Villa ad annunciare entro il prossimo 1 luglio la formazione definitiva guidata da Filippo Ganna.

“Non posso nascondervi che, a differenza del passato, ho avuto alcune difficoltà nello scegliere gli uomini da portare – ha sottolineato l’ex pistard bresciano -. Per questo motivo ho chiesto al presidente federale Cordiano Dagnoni di lavorare ancora qualche giorno con un gruppo più ampio, così da poter svolgere ulteriori prove e mantenere alta la concentrazione fra i ragazzi”.

Debutto assoluto invece per la rappresentante del Team Isolmant Premac Vittoria che, complice la tripletta ottenuta agli ultimi Europei Under 23 e le diverse vittorie internazionali nello scratch, è riuscita a strappare il pass a cinque cerchi.

Ad accompagnare la giovane bergamasca vi saranno Martina Alzini, Elisa Balsamo e Vittoria Guazzini le quali condurranno in Giappone i colori della Valcar-Travel & Service.

Grande attenzione sarà da riporre in particolare sulla cuneese di stanza a Sarnico che potrebbe esser schierata dal commissario tecnico Edoardo Salvoldi sia nell’inseguimento che nella madison in coppia con Letizia Paternoster.

“Si tratta di un gruppo con un’età media di ventidue anni e mezzo, un aspetto da non sottovalutare considerando che queste Olimpiadi potrebbero esser un’occasione fondamentale per raccogliere esperienza in vista delle prossime – ha spiegato il numero uno azzurro -. Il regolamento è particolarmente stretto per cui ho potuto convocare soltanto sei atlete, fra le quali sceglierò le cinque titolari”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Simone Consonni Filippo Ganna ( Federazione Ciclistica Italiana)
L'intervista
Olimpiadi, papà Corrado Consonni sogna l’oro con Simone: “Lui vuol vincere con la squadra”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI