BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dabo: “I buuu dei tifosi laziali hanno fatto male anche a me, ora basta”

Il francese con origini senegalesi, ex Atalanta e con sei stagioni passate alla Lazio, si scaglia contro i suoi vecchi tifosi: “Questa gente deve smetterla. In Francia mi prendono in giro perché tifo Lazio e sono di colore”

Sono costati caro alla Lazio i "buuu" razzisti sei suoi sostenitori durante la partita di domenica sera in Supercoppa contro alcuni giocatori della Juventus. Il Giudice Sportivo, applicando la nuova normativa antirazzismo, ha imposto la chiusura Curva Nord per una giornata. I giocatori bersagliati sono stati Ogbonna, Pogba – autore del primo gol dei bianconeri – e Asamoah.

Una situazione non nuova a Roma, ma che ha suscitato diverse reazioni di sgomento nel mondo del calcio. Anche Ousmane Dabo, ex giocatore dell’Atalanta, con sei stagioni passate anche alla Lazio, si è scagliato pesantemente contro i suoi ex sostenitori: “Mi hanno fatto molto male i buuu ai giocatori neri della Juve – le parole scritte dal francese con passaporto senegalese sul proprio profilo Facebook- non capisco perché si continui a fare questi cori visto che non solo danneggiano i tifosi stessi, perché la Curva sarà chiusa, ma danneggiano anche la Lazio a livello internazionale, sia sul campo con delle squalifiche e pure come reputazione.

Nel mondo la gente pensa che tutti i laziali sono razzisti. In Francia mi prendono in giro perché tifo Lazio e sono di colore –prosegue- non mi capiscono e questa cosa mi fa malissimo. Spiego che i laziali non sono razzisti ma poi quando sentono i buuu come ieri che cosa posso rispondere? La Lazio e una grande squadra famosa nel mondo e merita solo che si parli bene di lei e non sempre di questi episodi razzisti.

Scusate lo sfogo –conclude- pero mi permetto di dire la mia perché ho vissuto sei stagioni intense con la Lazio, me ne sono innamorato e vorrei che anche altre persone come me di colore nero, giallo, bianco o verde potesse capire cos’é la Lazialità e come sia speciale tifare o giocare per questa squadra”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da me ne frego

    oggi 20/08/2013 durante la discussione per il decreto anti femminicidio alcuni rappresentanti del pd hanno usato contro “gli avversari politici” gli stessi “insulti” che sono stati urlati allo stadio , e allora mi chiedo se ,come sempre i sinistroidi, usano due pesi due misure cioè loro possono gli altri no oppure verrano anche loro puniti da chi dovere e verrà loro impedito di entrare in parlamento?

  2. Scritto da Haimé

    Oramai è l’argomento dell’anno.
    Bisogna arrendersi e adottarne uno per ciascuna famiglia almeno economicamente.
    W la società multirazziale W la globalizzazione.

    1. Scritto da Diogene

      Bravo, tu comincia con l’adottare un cervello,ne hai bisogno

  3. Scritto da me ne frego

    spieghiamo a queste persone afflitte da vittimismo che i buuu non sono paragonabili ai huhuhu , questi ultimi si che si possono definire razzisti , l unico problema è che abbiamo persone che vogliono fare del finto moralismo prendendo le difese di questi giocatori di colore.
    dico questo perché i buuuu a bergamo li ho sentiti anche per totti caccia vieri e molti altri che non hanno un colore della pelle diverso e non si sono mai lamentati perché non hanno mai sofferto di protagonismo.

    1. Scritto da Enrico

      Mi dispiace ma non hai centrato la cosa più importante, non conta come offendi, dobbiamo imparare a rispettare le persone. Anche se avversari non capisco perché si debba offendere per motivi stupidi o non… Se domani per strada mandò a quel paese qualcuno rischio di prenderle ! Troppo facile rifugiatasi in mezzo al branco ! Impariamo l’ educazione e a sfogarci in modo diverso.

      1. Scritto da me ne frego

        non sono offese , in questo caso , nel calcio, il buu non ha carattere razzista ,mi ripeto lo si dice anche dell arbitro, lo si dice anche alla squadra avversaria che fa la classica melina, la questione è che il falso moralismo sta dilagando.

        1. Scritto da Dexter

          Falso moralismo…come quelli del Milan, che si lamentano dei buuu solo nelle amichevoli, salvo poi ingoiare tutto nelle partite ufficiali, perchè pensano solo ai soldi che guadagnano..e poi Dabo parla solo ora che ha smesso di giocare? Ma dai….tiret insèma a cominciare dal fatto che “la Lazio è famosa nel mondo”….si il mondo dei sogni…