BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La cena delle stelle fa il pieno di solidariet??

Trecentotanta persone e circa 70 mila euro raccolti a favore dei progetti dell???Associazione IN-Oltre onlus per l???integrazione delle persone disabili.

Più informazioni su

Trecentotanta persone e circa 70 mila euro raccolti a favore dei progetti dell’Associazione IN-Oltre onlus per l’integrazione delle persone disabili. È questo lo straordinario bilancio dell’edizione 2011 della Cena delle Stelle, che ha animato mercoledì la notte di Alzano Lombardo, nella sede storica dello stabilimento Pigna, trasformata in una cittadella dell’energia per uno sviluppo sostenibile della Val Seriana. L’attuale sede della Fabbrica Seriana Energia (FaSE) ha registrato il tutto esaurito con l’entusiasmo unanime di organizzatori, ospiti e sponsor, e la felicità dei tanti ragazzi disabili che hanno partecipato da protagonisti all’eccezionale evento di solidarietà.
In cucina ad aiutare gli chef dei 9 ristoranti stellati di Bergamo c’erano infatti i volontari dell’associazione e molti ragazzi disabili, che hanno dato man forte anche ai camerieri professionisti nel servizio ai tavoli e al personale del guardaroba e della reception. A loro è anche andato l’onore di chiudere la serata a suon di musica, con un’esibizione del coro polifonico a cappella nato dal progetto “Intelletto d’amore” una delle tantissime opportunità di integrazione sviluppate dell’Associazione IN-Oltre, costituito da circa 50 persone con e senza disabilità provenienti dalla provincia di Bergamo.
Piatto forte del menu super stellato che ha scandito la serata è stata l’inedita “Gran minestra dell’orto”, che gli chef hanno elaborato in omaggio all’Expo 2015, patrocinatore della serata presente all’iniziativa con i vertici rappresentanti istituzionali Fabio Marazzi, Alberto Mina e Silvia Lanzani. In vista del grande evento che sarà interamente dedicato al tema dell’alimentazione, i migliori chef bergamaschi hanno ideato un piatto completamente nuovo, preparato con 11 verdure a chilometro zero, tipiche della tradizione locale, la cui ricetta, dopo tanta attesa, è stata finalmente svelata nel corso della serata e riportata su un grande totem per dare a tutti gli ospiti la possibilità di replicarla a casa. Un piatto del cuore, come hanno spiegato gli chef, perché fa parte delle ricette tramandate che costruiscono il “gusto dei ricordi” attraverso sapori semplici e della tradizione italiana.
Nel corso della serata i piatti sono stati introdotti da Licia Granello, docente di Antropologia dell’alimentazione all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli e prestigiosa firma della rubrica domenicale del quotidiano La Repubblica “I Sapori”. A Francesca Negri invece, grande appassionata di cucina e autrice del romanzo di successo “Sex and the wine – L’altra metà del vino” è stato affidato il compito di presentare gli eccellenti vini abbinati a ciascuna portata.
Tra gli ospiti tanta gente comune sensibile al tema della disabilità e personaggi famosi come, giusto per citarne alcuni, Vittorio Feltri, Maurizio Belpietro, Cesare Cadeo e nomi di spicco dell’imprenditoria, come Paolo Moretti, Roberto Sestini, Tito Lombardini, Maurizio Radici e della politica del territorio come l’assessore regionale lombardo Daniele Belotti o il sindaco di Alzano nonché assessore in Provincia, Roberto Anelli, l’assessore provinciale Pietro Romanò ma anche rappresentanti delle principali istituzioni della città come il prefetto, Camillo Andreana, il vice prefetto vicario aggiunto Adriano Coretti, il questore Vincenzo Ricciardi, il vice sindaco Gianfranco Ceci, il direttore generale degli ospedali Riuniti Carlo Nicora e dell’Asl di Bergamo, Mara Azzi. Tra tutti svettavano i giocatori della Trawel Fly HT Agnelli, la squadra di pallavolo maschile di Bergamo che milita nel campionato B1 e meglio conosciuta al grande pubblico con il nome di Olimpia Pallavolo, di cui In-Oltre è partner benefico. Eccezionale la generosità dimostrata da tutti i convenuti a cominciare dagli chef, che si sono prestati con entusiasmo nella realizzazione di questa iniziativa, e dai tantissimi sponsor che hanno contribuito con la fornitura di servizi, materie prime ed impianti.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.