BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...
Stagione Lirica Città di Seriate

La stagione lirica Città di Seriate apre il sipario sulle note di Donizetti

15/03 » 10/05/19

EVENTO A PAGAMENTO
, :

Attenzione l'evento è già trascorso

Si apre il sipario sulla decima Stagione Lirica «Città di Seriate». Organizzata dal cineteatro Gavazzeni, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura, l’Associazione musicale Calauce e la direzione artistica del maestro Antonio Brena, presenta in cartellone tre titoli, in scena di venerdì alle 21, sulle assi del Cineteatro Gavazzeni: si parte il 15 marzo con il “Don Pasquale” di Gaetano Donizetti, per proseguire con “La serva padrona” di Giovanni Battista Pergolesi il 12 aprile e chiudere con “Aida” di Giuseppe Verdi il 10 maggio. Ingresso a 15 euro, ridotto a 10 euro per gli under 26.

“Siamo arrivati alla decima edizione della Stagione lirica, una sfida iniziata nel 2009, con l’intento di portare anche in provincia l’opera, e che continua nel tempo, grazie alla proposta di qualità della direzione artistica e alla proficua e continua collaborazione con il cineteatro Gavazzeni – dichiara l’assessore alla Cultura Ester Pedrini -. Un luogo dove vengono portare in scena diverse proposte, dai linguaggi differenti: dal cinema al teatro, per adulti, famiglie, dialettale, dai concerti sinfonici e pop alla danze. Come di prassi i prezzi dei biglietti sono contenuti per permettere a tutti, soprattutto ai più giovani, di vivere un’esperienza arricchente e spesso fuori dall’ordinario per un adolescente. L’auspicio è che anche questa fascia di età si accosti all’opera, per scoprire che le sue storie sono simili agli intreccia amorosi di una soap opera o di una serie televisiva, dove alla recitazione si unisce canto, musica, costumi e scene, la bellezza del teatro lirico e delle sue storie senza tempo”.

“Il filo conduttore di questa decima stagione lirica è l’omaggio a Gaetano Donizetti e alla scuola napoletana del Settecento, dove si formò come operista – spiega il direttore artistico Antonio Brena -. Inauguriamo con il titolo buffo Don Pasquale, considerato uno dei capolavori del dramma giocoso in Europa, dopo il Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini e L’Elisir d’amore sempre donizettiano. Si prosegue con Pergolesi e La serva padrona. Opera buffa anch’essa, ma in un solo atto anziché tre come quella di Donizetti, si distanzia dal titolo del compositore nostro concittadino per stile. Pergolesi ha l’impronta scherzosa della farsa napoletana, Donizetti è più colto dell’intreccio psicologico dei personaggi e musicale. Le prime due opere portano però in scena intrecci amorosi, dove la donna, con la sua astuzia, vince sulla meschinità dell’uomo. Chiude la stagione un grande titolo popolare l’Aida con le sue note arie e il suo aspetto trionfalistico e fastoso alternato a quello intimo delle vicende personali e dei sentimenti d’amore”.

I tre titoli saranno eseguiti dall’Orchestra e coro Gavazzeni, per la regia di Amedea Pecora e scena e costumi di Raffaele Tintori.

Aperte le prevendite dei biglietti al Cineteatro Gavazzeni, in via Marconi 40, dal lunedì al venerdì dalle 20 alle 23 e sabato e domenica dalle 14 alle 23. Per maggiori informazioni contattare: 035.294868.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!