Quantcast
Giornata della povertà, a Bergamo iniziative al Galgario e in stazione - BergamoNews
Sociale

Giornata della povertà, a Bergamo iniziative al Galgario e in stazione

Apericena, letture, cinema, tè caldo con i biscotti e un convegno: un programma vario e coinvolgente per parlare del problema dell'indigenza, in forte aumento in seguito alla pandemia

Bergamo. Una serie di iniziative in occasione della Giornata Mondiale per l’eliminazione della povertà, che si celebra il 17 ottobre. Le organizza il Comune di Bergamo in collaborazione con diversi enti del territorio in quei luoghi di accoglienza delle marginalità, di tutte quelle persone che si sono ritrovate a fronteggiare situazioni di povertà anche grave, aumentate soprattutto a causa dell’emergenza Covid.

Basti pensare che nell’anno della pandemia la povertà assoluta è aumenta in Italia raggiungendo il livello più elevato dal 2005.

Alcuni dati (Istat giugno 2021) contano più di due milioni di famiglie (7,7% del totale da 6,4% del 2019) e poco oltre 5,6 milioni di individui (9,4% da 7,7% nel 2019) in condizione di povertà assoluta. Rispetto alla povertà relativa, le famiglie sotto la soglia sono poco più di 2,6 milioni (10,1%, da 11,4% del 2019).

La povertà assoluta in Italia colpisce 1 milione 337mila minori. Rispetto al 2019, le loro condizioni peggiorano a livello nazionale (da 11,4% a 13,5%) e in particolare al Nord (da 10,7% a 14,4%) e nel Centro (da 7,2% a 9,5%).

A partire da venerdì 15 ottobre, Bergamo celebra questa giornata con una diversi momenti organizzati all’interno della coprogettazione della grave emarginazione, a cui partecipano Comune di Bergamo, Fondazione Diakonia Onlus, Opera Bonomelli Onlus, Cooperativa Ruah, Il Mosaico, con la collaborazione della Cooperativa il Pugno Aperto, Cooperativa di Bessimo e Ambito territoriale 1 Bergamo.

Il Programma prevede:

Venerdì 15 ottobre

Ore 18.30 Dormitorio Galgario – Apericena di Caritas Bergamasca

Ore 20 Dormitorio Galgario – Reading “Tracce di Galgario” con Pietro Bailo sulla base dei diari scritti dagli operatori della Coop. Pugno Aperto e della Coop. Ruah in turno al dormitorio

Evento su prenotazione (green pass obbligatorio) shorturl.at/ruJU4

Sabato 16 ottobre

Dalle 9 alle 12 Posto Caldo (Stazione Autolinee di Bergamo) – Camper NO STOP presenza del camper di Esodo e Unità di strada di Bessimo al Posto Caldo con tè e biscotti per tutti

Domenica 17 ottobre

Ore 20.30 Dormitorio Galgario Castagnata – Proiezione del film “Gli invisibili” con gli ospiti del dormitorio, in collaborazione con i volontari dell’oratorio di Grassobbio

Evento su prenotazione (green pass obbligatorio) shorturl.at/ruJU4

Venerdì 29 ottobre

Ore 9 – 13 Auditorium Casa di cura Palazzolo – Convegno sulle politiche europee e nazionali di contrasto alla povertà

Evento su iscrizione (green pass obbligatorio)

Info https://www.caritasbergamo.it/gmep21/

“Dopo la prima fase dell’emergenza Covid-19, il quadro della povertà si è fatto ancora più difficile e articolato per il coinvolgimento di un’ampia platea di persone che va dalla grave marginalità a coloro che sono precipitati in una condizione di precarietà lavorativa ed economica. Questa situazione richiede un presidio costante e un grande impegno corale rivolto a rafforzare la coesione, oltre che prevenire e combattere l’esclusione sociale. L’Amministrazione, in questo senso, sta lavorando in modo coordinato con i soggetti del territorio impegnati in questo settore perché i servizi dedicati alle persone ai margini possano essere sempre più efficaci ed efficienti, oltre l’emergenza. La Giornata mondiale per l’eliminazione della povertà rappresenta un’occasione per condividere con i cittadini questo impegno e sensibilizzare l’opinione pubblica rispetto alla complessità del fenomeno spesso non percepito come tale. Le iniziative previste dal 15 al 29 ottobre sono state organizzate proprio con questo spirito e obiettivo.” Dichiara l’Assessora alle Politiche sociali Marcella Messina.

“Caritas bergamasca attraverso, lo strumento operativo di Fondazione Diakonia, pone al centro del suo operato la dignità e la valorizzazione delle persone che incontra, con un’attenzione specifica per le donne e gli uomini in condizione di grave emarginazione e privilegiando sempre il lavoro di prossimità e di rete con i servizi e la comunità. Gli operatori, attraverso gli strumenti dell’osservazione, dell’ascolto e del coinvolgimento, cercano di creare relazioni significative e di agire sulla motivazione al cambiamento e sulla costruzione di proposte progettuali. Attraverso una filiera di servizi si prende cura delle persone gravemente emarginate: erogazione di beni primari (docce, kit igiene e indumenti), accoglienza diurna socializzante e ricreativa, attività laboratoriali e socio-occupazionali, accoglienza notturna, servizio lavanderia, consulenza legale e housing sociale.

La scelta di organizzare due eventi in occasione della Giornata mondiale della Povertà presso il dormitorio Galgario non è causale: Galgario, gestito in collaborazione il Comune di Bergamo, Cooperativa Il Pugno Aperto e Cooperativa Ruah, non è solo uno spazio di accoglienza notturna o diurna per “i senza dimora”, ma è stato pensato come luogo di confronto, di scambio e di riflessione aperto alla cittadinanza”, racconta la referente Area Persona Centro Primo ascolto di Caritas Bergamo Cristina Suardi.

“Come Servizio Esodo, insieme ai colleghi educatori della cooperativa Bessimo, siamo presenti sabato mattina 16 ottobre, in stazione autolinee presso la mensa “Posto Caldo”- Drop In con l’iniziativa CAMPER NO STOP che prevede la distribuzione di tè, biscotti e kit igiene personale. Crediamo, in questa settimana, di rafforzare la presenza in strada perché le persone senza dimora hanno bisogno di relazioni, di vicinanza e di cura. Il Servizio Esodo offre una presenza costante in strada col camper, com’è costante anche il servizio distribuzione pasti presso la mensa “Posto Caldo”, gestito grazie alla disponibilità dei volontari dell’Associazione In Strada, e l’accoglienza notturna presso la nostra struttura a Sorisole. Un impegno importante rivolto agli accompagnamenti delle persone senza dimora all’interno della rete dei servizi territoriali che abbiamo ulteriormente rafforzato grazie al progetto Esclusi Compresi realizzato con la cooperativa Il Pugno Aperto”, spiega il coordinatore Servizio Esodo-Patronato San Vincenzo Fabio Defendi.

“L’aumento della fascia di popolazione povera ha portato la politica sovranazionale e nazionale a individuare nuovi dispositivi di contrasto a questo fenomeni. Il seminario che abbiamo organizzato per la giornata di venerdì 29 ottobre ha lo scopo di fare il punto sui nuovi interventi messi in cantiere e sul modello di coordinamento territoriale che si intende organizzare. Due i momenti di approfondimento: il primo su Comunità Europea e le politiche di contrasto alla povertà con la partecipazione di Freek Spinnewijn, direttore della FEANTSA-Federazione Europea delle Associazioni Nazionali che lavorano con le persone senza dimora, a cui segue Politiche di contrasto alla povertà nel PNRR e nel Piano Nazionale degli interventi e dei servizi sociali 21-23 con l’intervento di Agnese Ciulla del direttivo FiOpsd – Federazione Italiana degli Organismi per le Persone Senza Dimora. Il secondo, una tavola rotonda su Prospettive di coordinamento e di integrazione delle azioni di contrasto alla povertà sul territorio di Bergamo a cui partecipano con me l’Assessora Marcella Messina, Iorio Riva ATS Bergamo, Don Roberto Trussardi Direttore Caritas, Giuseppe Guerini Vice Presidente Fondazione Comunità Bergamasca”, aggiunge il direttore dell’Opera Bonomelli Giacomo Invernizzi.

“Croce Rossa Italia e il Comitato di Bergamo sono impegnati sul fronte dell’aiuto alle situazioni di povertà con Progetti mirati sia all’esigenza immediata che alla definizione di un percorso per alleviare lo stato di disagio. Durante la Pandemia, che ha colpito duramente la nostra provincia, abbiamo provveduto alla distribuzione di pacchi alimentari alle famiglie in difficoltà e avviato, attraverso contatti diretti con i servizi del Comune, percorsi di aiuto strutturati. Abbiamo distribuito a Natale giocattoli ai bambini di famiglie disagiate per permettere anche a loro di vivere con gioia il periodo natalizio. Un’attenzione particolare anche alle situazioni di emarginazione con la struttura del Dormitorio del Galgario dove gestiamo un piccolo ambulatorio di prima necessità”, conclude il presidente del Comitato della Croce Rossa Italiana di Bergamo Maurizio Bonomi.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI