Spettacolo alla Corte del Tempio di San Tomé: il ricavato per le cure di Jenni Cerea - BergamoNews
L'iniziativa

Spettacolo alla Corte del Tempio di San Tomé: il ricavato per le cure di Jenni Cerea

Echi di antiche leggende è un appuntamento giunto alla sua quarta edizione

Echi di antiche leggende è un appuntamento giunto alla sua quarta edizione della Compagnia Piccoli Passi, organizzato in collaborazione con Pro Loco Almenno San Bartolomeo e Fondazione Lemine.

L’idea, della compagnia di teatro amatoriale “ Piccoli Passi” , è quella di recuperare i vecchi racconti che gli anziani di un tempo narravano dopo una giornata di lavoro ai loro figli, quando tutto si riunivano nelle stalle o davanti al focolare. Verranno raccontate storie, leggende, fiabe tratte dalla tradizione della nostra terra.

La prenotazione è obbligatoria visto che i posti sono limitati, possibilità di scegliere uno dei tre spettacoli proposti durante la giornata ai seguenti orari: ore 17.30, ore 19, ore 20.30.

L’evento si terrà completamente all’aperto con la massima attenzione e rispetto della normativa anti Covid oltre che all’igiene e tutela degli spettatori che parteciperanno.

L’ingresso sarà ad offerta libera con un’offerta consigliata 5 euro e il ricavato sarà donato per sostenere le cure di Jenni Cerea affetta da malattia rara.

In caso di maltempo evento sarà rinviato alla domenica successiva 13 Settembre. Prenotazioni telefoniche allo 035/553205 da martedì a sabato 9.30-12.30 e 14.00-17.00.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it