Baljon: “Venite in piazza Vecchia: qui divertitevi e discutete di ambiente” - BergamoNews
L'architetto

Baljon: “Venite in piazza Vecchia: qui divertitevi e discutete di ambiente”

Il paesaggista olandese che ha curato l'allestimento della settima edizione de I Maestri del Paesaggio spiega le sue idee e il messaggio che ha voluto mandare.

Mentre passeggia soddisfatto tra palloni e blocchi di ghiaccio Lodewijk Baljon stringe mani e incassa complimenti in tutte le lingue del mondo: la sua piazza Vecchia in versione “Cool Landscape” ha già conquistato il pubblico, bergamasco ma soprattutto straniero che osserva tra lo stupito e il meravigliato il “vestito” confezionato su misura per quella che lo stesso paesaggista olandese ha definito come una delle piazze più affascinanti d’Italia.

“Cool” come freddo riferito al clima ma anche legato allo stile disinvolto ed elegante: nel progetto di Baljon il tema si sviluppa su questi due filoni, inseparabili, perchè la sua volontà è quella di portare più persone possibili a incontrarsi in piazza Vecchia ma allo stesso tempo di invitarle a ragionare sul global warming.

È questo il senso dei palloni gonfiati a elio che subiscono inevitabilmente l’influenza del vento e dell’enorme blocco di ghiaccio all’ombra del Palazzo della Ragione, vittima di “un clima che non mi aspettavo così caldo” e che probabilmente, per stessa ammissione di Baljon, “non arriverà alla fine della manifestazione”.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it