BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Università in estinzione? Tavola rotonda a Sant’Agostino

All'Università degli Studi di Bergamo in Piazzale Sant’Agostino si fa il punto delle difficoltà degli atenei italiani con i protagonisti del dibattito sul mondo universitario.

 Università in via di estinzione. Meglio così? 

L’Università degli Studi di Bergamo e Società Italiana Docenti e Ricercatori in Automatica mercoledì 10 Settembre ne parlano alla tavola rotonda alla sede dell’Università di piazzale Sant’Agostino a partire dalle 9.30.

Una tavola rotonda sullo “stato di salute” dell’Università italiana, con alcuni protagonisti del dibattito sul sistema universitario italiano:

STEFANO PALEARI, Rettore Università degli Studi di Bergamo e Presidente CRUI – MARCO MANCINI, Capo dipartimento Università, MIUR  – ANDREA STELLA, Rappresentante CUN area 09 – ROBERTO TORRINI, Direttore ANVUR –  STEFANO SCAGLIA, Confindustria Bergamo, Presidente Cluster Fabbrica Intelligente – GIUSEPPE DE NICOLAO, Ordinario di Automatica, Università degli Studi di Pavia.

L’evento è parte del programma di Automatica.it 2014, il Convegno Nazionale della Società Italiana Docenti e Ricercatori in Automatica.

Università italiana in crisi. Un’istituzione in difficoltà perché troppo costosa, con corsi di studio in eccesso, surplus di laureati e un modello formativo che non aiuta ad entrare nel mondo del lavoro. Queste diagnosi spesso proposte da media e opinionisti sono davvero reali e attendibili?  

Mercoledì 10 settembre alle 9.30 se ne parla all’Università degli Studi di Bergamo in Piazzale Sant’Agostino, nell’ambito della tavola rotonda “Università in via d’estinzione. Meglio così?”

Una serie di ospiti e protagonisti del dibattito sul mondo universitario, proporranno le loro risposte a questo interrogativo, in un momento di confronto aperto al pubblico e alle istituzioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da MAURIZIO

    Quando gli impiegati statali che amano farsi chiamare docenti o liberi professionisti non vogliono ammettere di avere distrutto l’Università, allora organizzano un bel tavolo.

    1. Scritto da Piero

      Tutti capi, Rettori, Direttori, Presidenti, doppi incarichi… della scuola più indietro del mondo…. C’è mica tanto da essere felici ad essere sul ponte di comando del Titanic!

  2. Scritto da MAURIZIO

    Avete trasformato l’Università in un posto di lavoro per laureati disoccupati arbitrariamente chiamati insegnanti? Bene. Speriamo che l’estinzione arrivi sul serio!

  3. Scritto da simona

    L’università italiana ha cominciato a morire quando è diventata “di massa”.