BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Open day al Gruppo Bonaldi Una festa in azienda per famiglie e dipendenti fotogallery

Domenica 7 settembre il Gruppo Bonaldi ha aperto le porte dell'azienda alle famiglie dei dipendenti per il 1° open day. Simona Bonaldi, amministratore delegato del gruppo: “Una festa di famiglia in famiglia per scoprire l'importanza e la passione del lavoro”.

Bolle di sapone in officina, zucchero filato in carrozzeria e piccoli modelli di vetture per la gioia dei piccoli e ancora, trucca bimbi, burattini, premi e giochi. Bonaldi domenica 7 settembre 2014 ha aperto le porte dell’azienda ai familiari dei dipendenti e collaboratori per il primo open day dell’omonimo gruppo. Una giornata di festa per scoprire i luoghi di lavoro con uno sguardo diverso.

“Vedi Gabriele, mamma lavora qui” indica Sara, neo mamma ancora in maternità che non ha voluto mancare all’appuntamento.

“Non chiamo mai per non disturbare, ma vedere dove lavora mio marito da 35 anni è stata una felice sorpresa. Bonaldi è parte della storia della nostra famiglia: è un po’ anche nostra, possiamo dirlo con orgoglio” afferma Marisa.

“Il valore della famiglia è un valore che ci accompagna da sempre, un’azienda fondata dai miei genitori Lorenzo e Carla che ha visto crescere con noi generazioni di collaboratori – afferma Simona Bonaldi, amministratore delegato del Gruppo Bonaldi – abbiamo quindi ritenuto importante aprire le porte della nostra azienda per far conoscere ai figli e ai giovani collaboratori l’importanza e la passione per il lavoro”.

 

C’è Sara che, seppure in maternità, non ha voluto mancare all’open day Bonaldi.

 

Mirko, 20 anni, è l’ultimo assunto nel Gruppo Bonaldi. Durante la scuola da carrozziere ha svolto uno stage in Bonaldi, un’esperienza che gli ha permesso di toccare con mano un regno per gli appassionati di auto.

 

 

Simona e Maurizio Bonomi si sono conosciuti sul posto di lavoro. Per loro il Gruppo Bonaldi è stato il set del loro amore. Ecco il loro racconto.

 

 

E poi c’è Gabriella Rinaldi, suo fratello ha lavorato in Bonaldi e ora con lei c’è anche il nipote: 

 

 

LA STORIA DEL GRUPPO BONALDI

È il 1959 quando Lorenzo Bonaldi e la moglie Carla Comana, che avevano l’officina di vendita e riparazione moto come concessionaria Moto Guzzi, decidono di investire e proporre il Maggiolino, unico prodotto del marchio Volkswagen dell’epoca. È l’anno e l’intuizione che segna la Pit-Lane della corsa Bonaldi.

Dopo solo 4 anni il Gruppo vende il modello numero 3.000.

Il Maggiolino è il simbolo di un’epoca storica, che presto vedrà l’ingresso di un altro brand esclusivo tedesco: Porsche. È il 1965 quando, considerato l’apprezzamento dell’utenza bergamasca, i Bonaldi decidono di realizzare la storica sede in via 5° Alpini a Bergamo, un edificio che segna anche l’epoca del boom economico e dell’arte moderna, perché la struttura è progettata dall’architetto Sergio Invernizzi. Solamente un anno dopo ai due marchi Volkswagen e Porsche, si aggiunge il marchio Audi.

Scorrendo la storia di questo gruppo, è impossibile non ricordare il 1974 quando debutta un’auto che diventa presto leggenda: la Golf. Sono gli anni che a fianco dei coniugi Bonaldi c’è il prezioso e importante contributo di Giampietro Bonaldi e di Gianemilio Brusa che insieme dirigono l’azienda.

Tra le grandi tappe del gruppo sono da ricordare con la Bva Leasing, è il 1983 e nella realtà economica e finanziaria italiana si afferma lo strumento del leasing e Bonaldi coglie l’occasione per completare l’offerta dei propri servizi istituendo la società BVA Leasing. La grande espansione continua e nel 1992 e il Gruppo raggiunge il traguardo delle 6.200 auto vendute.

Così si amplia la sede di via 5° Alpini nel grande edificio che attualmente ospita la sede Volkswagen.

Nel 1993 il marchio Škoda entra a far parte dell’universo Bonaldi, mentre nel 2002 ad Azzano San Paolo nasce il primo Outlet dedicato al mondo dell’automobile: Supernova Car. Due anni dopo, nel 2004, il nuovo assetto societario che vede Bonaldi Motori Spa occuparsi delle attività commerciali di tutti i marchi del gruppo Volkswagen mentre Bonaldi Tech Spa segue esclusivamente le attività del marchio Porsche.

Nel 2005 in un’ottica di servizio più completo e capillare sul territorio il Gruppo Bonaldi apre un nuovo punto vendita a Treviglio, che ospita le vetture del marchio Volkswagen e Audi. L’anno seguente nasce l’hangar Audi: materiali Hi-Tech, design minimale e oltre 6.000 metri quadri strutturati su più piani con un’area espositiva, commerciale e officina che convivono nello stesso edificio.

È il 2007 quando apre con una nuova veste il Centro Porsche Bergamo, uno showroom che rispetta gli standard corporate della Casa di Stoccarda. Il 2008 Automobili Lamborghini sceglie Bonaldi come distributore esclusivo dei suoi gioielli a quattro ruote per l’area Nord Est Italia, tra cui Bergamo, Brescia e Cremona.

L’anno dopo, il 2009, il marchio Seat segna l’ultimo ingresso nel rooster Volkswagen. Infine, nel 2013, il Gruppo Bonaldi raddoppia i servizi della sede di Treviglio con il nuovo Salone Audi Vendita e con il nuovo Service Volkswagen, Audi, Skoda e Veicoli Commerciali. Una continua crescita per il gruppo guidato da Simona Bonaldi e Gianemilio Brusa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mak

    auto golf, passat, audi, skoda, porsche …Grandi Marchi Grandi auto, Grandi Aziende, Tecnologia Tedesca , auto che piacciono, auto che percorrono tantissimi kilometri, auto costruite per durare, auto che incantano