Nembro, scatti dal lockdown

“Tutte le persone che conoscevo erano chiuse in casa, con i miei scatti ho voluto raccontare loro cosa stava accadendo fuori”. Da fotografo di matrimoni a fotoreporter il passo può essere breve, se a guidarti sono l’istinto, una buona dose di coraggio e l’amore per la tua comunità. Marco Quaranta un po’ ne è l’esempio. Nei giorni più bui del lockdown, munito di mascherina e macchina fotografica, ha raccontato cosa voleva dire essere un cittadino di Nembro a cavallo tra il marzo e l’aprile 2020. I suoi scatti, rigorosamente in bianco e nero, sono stati raccolti in un libro.

Alcuni degli scatti tratti dal libro 'Preghiera per Nembro'