Quantcast
Ugo Cornia a Pradalunga inaugura il festival letterario "Presente Prossimo" - BergamoNews
sabato
15
Ottobre

Ugo Cornia a Pradalunga inaugura il festival letterario “Presente Prossimo”

Evento Terminato

sabato
15
Ottobre
  • DOVE
  • ORARIO
  • CONDIVIDI

Ugo Cornia arriva a Pradalunga. Lo scrittore inaugurerà la nona edizione del festival letterario “Presente Prossimo” sabato 15 ottobre alle 18 all’auditorium della scuola media “Paolo VI”.
Dialogando con il librario Dario Consonni, l’autore presenterà il suo nuovo libro, “Buchi” e parlerà anche dei suoi lavori precedenti.
Cornia è nato a Modena nel 1965. Suoi racconti sono apparsi su “Il Semplice”e su “Diario”. Ha pubblicato con Sellerio i romanzi Sulla felicità a oltranza (1999), Quasi amore (2001), Roma (2004) e Le pratiche del disgusto (2007); ha pubblicato inoltre: Modena è piccolissima (con Giuliano Della Casa; edt, 2009), Operette ipotetiche (Quodlibet, 2010) e Autobiografia della mia infanzia (Topipittori, 2010). Per Feltrinelli sono usciti: Le storie di mia zia (2008), Il professionale. Avventure scolastiche (2012), Animali (2014) e Buchi (2016).
Il festival “Presente “Prossimo” proseguirà sino a marzo con un calendario ricco di nomi: in programma ci sono 26 appuntamenti ospitati in città e in 16 comuni della provincia di Bergamo.
Come da tradizione, la manifestazione richiama scrittori di rilevanza nazionale, vincitori o finalisti di prestigiosi premi (Strega, Campiello…) e narratori da scoprire.
Dopo Ugo Cornia, i protagonisti della manifestazione saranno: Viola Di Grado (22 ottobre a Treviglio), Angelo Ferracuti (29 ottobre a Leffe), Stefano Valenti (5 novembre a Villa di Serio), Simonetta Agnello Hornby (12 novembre ad Albino), Melania Mazzucco (19 novembre a Ranica), Pino Roveredo (26 novembre a Caravaggio), Andrea De Carlo (3 dicembre a Ponteranica), Ermanno Cavazzoni (10 dicembre a Martinengo), Eraldo Affinati, finalista al premio Strega 2016 (11 dicembre a Trescore Balneario), Carmine Abate (17 dicembre a Clusone), Mario Fortunato (4 febbraio a Treviglio), Beatrice Masini (11 febbraio ad Alzano Lombardo), Salvatore Striano (18 febbraio a Casirate d’Adda), Andrea Vitali (4 marzo a Nembro), Simona Vinci e Mauro Corona.
Per la conduzione degli incontri è confermata la presenza di più voci, precisamente 4, per conversare con gli autori: lo scrittore Raul Montanari, i librai Dario Consonni e Giorgio Personelli, anche direttore artistico di Fiato ai Libri, e l’editrice Ornella Bramani, anche direttrice artistica della Fiera dei Librai.
Accanto al festival, tornerà “Alfabeto del presente”, rassegna che ne arricchisce la programmazione. La sezione è composta da incontri con studiosi e saggisti invitati ad approfondire alcuni temi chiave della contemporaneità. A curarne la direzione scientifica è Fabio Cleto, docente all’Università degli studi di Bergamo dove dirige l’ORA, Osservatorio sui segni del tempo. Interverranno: Mimmo Franzinelli (21 ottobre a Gandino, sul tema “diserzione”); Marco Aime (28 ottobre ad Alzano Lombardo, “confine”), Gianni Mura (4 novembre a Villa di Serio, “sport”); Peppino Ortoleva (18 novembre a Bergamo, “miti”); Annamaria Testa (25 novembre a Bergamo, “creatività”); Marco Marzano (2 dicembre a Bergamo, “disincanto”); Stefano Bartezzaghi (16 dicembre a Treviglio, “gioco”); Silvia Vegetti Finzi (20 dicembre ad Albino, “infanzia”); e Alessandro Dal Lago (3 febbraio a Romano di Lombardia, “cittadino”).
Gli incontri, principalmente, si terranno nei comuni della valle Seriana e della bassa pianura, territorio dei due sistemi bibliotecari che promuovono il festival: Albino, Alzano Lombardo, Caravaggio, Casirate d’Adda, Clusone, Gandino, Leffe, Martinengo, Nembro, Ponteranica, Pradalunga, Ranica, Romano di Lombardia, Trescore Balneario, Treviglio e Villa di Serio.
La città di Bergamo ospiterà tre appuntamenti: saranno altrettanti incontri con i saggisti che si terranno alla Domus in piazza Dante.
Completa il cartellone il rinnovato connubio tra il festival e il cinema. Quest’anno, diversamente dalle precedenti edizioni, le proiezioni saranno ospitate al Conca Verde di Bergamo. Altra variazione: non saranno più titoli proposti dagli scrittori, ma dai saggisti: dal 29 novembre al 7 febbraio, per 6 martedì, sul grande schermo prenderanno vita alcune tra le parole che guidano Alfabeto del Presente: sei pellicole per raccontare i confini, i miti, la creatività, il gioco, l’infanzia, la cittadinanza.
Le proiezioni saranno introdotte dal professor Fabio Cleto: alle 20.45 ci sarà la presentazione e alle 21 la visione del film. I titoli proposti sono: Walls per “confine”; Lo and Behold – Internet: Il futuro è oggi per “miti”; Heart of a dog per “creatività”; Arrival per “gioco”; Piuma per “infanzia” e Benvenuti… ma non troppo per “cittadino”. Il biglietto di ingresso è di 5,50 euro intero e 5 euro ridotto (over 65 e studenti universitari under 26).
Gli incontri sono tutti a ingresso gratuito e si terranno il venerdì alle 20,30 per “Alfabeto del Presente” e sabato alle 18 per “Presente Prossimo”, con unica eccezione: l’incontro con Eraldo Affinati sarà domenica 11 dicembre alle 17. Sono ancora da definire, invece, le date per Mauro Corona e Simona Vinci.
Per avere ulteriori informazioni: www.presenteprossimo.it – info@presenteprossimo.it – 035.759001.

segnala il tuo evento gratuitamente +

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI