Lontano dal centro, alla Galmozzi l'incontro "Anche il verde è città" - BergamoNews
mercoledì
11
Maggio

Lontano dal centro, alla Galmozzi l’incontro “Anche il verde è città”

mercoledì
11
Maggio
  • DOVE
  • ORARIO
  • CONTATTI
  • CONDIVIDI

Mercoledì 11 maggio alle 17.30 all’Ateneo – Sala Galmozzi di Bergamo si tiene un incontro dal titolo “Anche il verde è città”.
Intervengono: Cesare Ravazzi e Roberta Pini (“Se non c’era terra da lavorare non c’era vita”) e Gabriele Rinaldi (“Cura dell’ambiente, cura della città”).
L’iniziativa è promossa dall’Ateneo di scienze, lettere ed arti, già Accademia degli Eccitati Bergamo 1642. Gli organizzatori spiegano: “Molti avranno seguito la conferenza dell’antropologo Francesco La Cecla, ospite al Festival della Cultura, molti quella del filosofo Telmo Pievani. Fa piacere constatare che da diversi punti di vista si affronti un identico dilemma, lo stesso al quale l’Ateneo tenta di dare risposte. Possiamo certo sottoscrivere la frase ‘Le città non le fanno gli urbanisti. Le città sono l’esito della scelta delle persone che hanno una gran voglia di vivere nello stesso posto.’ Ma chi ci sa spiegare perché e quando e da chi è stato determinato che in un luogo nascesse una comunità? Quali erano le condizioni possibili, come poterle individuare oggi? Salvaguardare la città, poi, significa conservare? Accudire? Accettare le trasformazioni dell’ambiente e degli abitanti? “.
Per avere ulteriori informazioni telefonare al numero 035.247.490 oppure inviare un’e-mail ad ateneo@ateneobergamo.it.

segnala il tuo evento gratuitamente +

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it