BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...
Al Capitol a Sant'Alessandro "Faber"

“Fabergamo”, festival culturale dedicato a De André

09/01 » 12/01/20

:

Attenzione l'evento è già trascorso

È ricca di appuntamenti la seconda edizione di “Fabergamo”, festival culturale dedicato a Fabrizio De André. L’iniziativa, promossa dall’associazione culturale “Chitina artistica”, si svolgerà da giovedì 9 a domenica 12 gennaio regalando tanta musica ed emozioni nel segno di questo grande cantautore e poeta.

Ecco i dettagli.

Giovedì 9 gennaio “A Cimma” alla chiesa Sant’Andrea a Porta Dipinta ( Bergamo Alta)
– Alle 19 incontro con don Paolo Farinella di Genova, il prete che ha chiuso la porta della sua chiesa durante le celebrazioni del Natale, in segno di protesta contro il decreto sicurezza.
Di seguito incontro col musicista curdo Ashti Abdo.
La musica e la tradizione del Kurdistan siriano, testimonianza più che mai necessaria per la narrazione dei drammatici eventi degli ultimi tempi.
Intervista di Gerardo Ferrara
Segue il concerto di Ashti, con la partecipazione di Matteo Muscas maestro di Launeddas, Tonino Macis chitarra e mandoloncello.

Venerdì 10 gennaio “Sidun” alla chiesa Sant’Andrea a Porta Dipinta (Bergamo Alta)
– Mostra fotografica: “Anonimi” della fotografa trapanese Giovanna Vacirca.
– dalle 10 alle 12 all’Esperia Istituto Paleocapa Bergamo
Incontro con i giovani studenti dell’istituto, cui sarà proposta l’opera di Fabrizio De Andrè.

– Alle 19,30 alla chiesa Sant’Andrea a Porta Dipinta (Bergamo Alta)
Fawad e Raufi
Nella serata dedicata a “Sidun” presenterà il suo libro “Dall’Hindu Kush alle Alpi – Viaggio di un giovane afghano verso la libertà” a cui seguirà, per la prima volta, la rappresentazione in scena del suo viaggio della compagnia teatrale I Baloons.

– Alle 21 il concerto delle canzoni di Faber, del trio “In te unde de Faber” (sulle rotte di FDA). Battista Dagnino: voce, chitarra, Bouzouky, Gerardo Ferrara: voce, percussioni. Il maestro Tonino Macis: chitarra e mandoloncello.

Sabato 11 gennaio “Dai monti della Savoia” al teatro Cut – Sant’Andrea a Porta Dipinta (Bergamo Alta)
– Alle 19 “Discutiamo insieme di filosofia e di popoli”
Ospiti:
Telmo Pievani, Filosofo, presidente della società italiana di biologia evoluzionistica, scrittore e divulgatore.
Walter Pistarini, creatore e gestore del sito www.viadelcampo.com
Scrittore ed esperto dell’opera di Fabrizio de André
Vice presidente di ICCX per la cooperazione interculturale Italia Cina.
Sean White, presidente di ICCX, scrittore e divulgatore della cultura cantautorale italiana in Cina, avendo scritto 5 libri in cinese tra cui Creuza de Mao.

Alle 21
“Quelli erano giorni” lavoro teatrale riguardante l’emigrazione italiana in Europa, con particolare riguardo alla nostra provincia, di Claudio Morandi direttore artistico del Teatro CUT Bergamo
Durante la pausa la scuola ENGIM Servirà a tutti gli ospiti una cena con i prodotti coltivati e cucinati dagli studenti delle varie discipline. L’alta inclusività è una prerogativa dell’istituto; i ragazzi con difficoltà partecipano pienamente alle attività. Il loro sogno è l’acquisto di un food truck per portare nelle sagre e nelle feste il prodotto del loro lavoro.

Domenica 12 gennaio “Sinan Capudan Pascia” al teatro Cut – Sant’Andrea Porta Dipinta (Bergamo Alta)
– Alle 18
Lino Lin, cantante e ristoratore Cinese
Incontro con:
Giulio Cavalli, scrittore, attore, giornalista.
Presentazione del libro “Carnaio” finalista del premio Campiello
Giovanna Vacirca, fotografa, cantante, autrice della mostra personale “Anonimi” esposta nei giorni del festival alla chiesa Sant’Andrea in Porta Dipinta.

Alle 20
Sud ensamble, folk d’autore dal sud Italia, musica e balli per la conclusione di una rassegna che prende come tema le canzoni di Fabrizio de Andrè e cerca nella narrazione degli artisti e degli ospiti di attualizzarne i concetti.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!