BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...
Chiamate un dottore!

Da “Chiamate un dottore!” a “Le sorelle Macaluso”: al cinema in settimana

14/09 » 16/09/20

EVENTO A PAGAMENTO
, :

Attenzione l'evento è già trascorso

Sono molti i film proposti nei cinema bergamaschi in settimana. Tra i titoli spiccano “Afrer 2”, “Onward – Oltre la magia”, “The new mutants”, “Chiamate un dottore!”, “Dreambuilders – La fabbrica dei sogni”, “Non odiare”, “The vigil” e “A viso aperto”.
Ecco tutte le proposte che si possono vedere nei cinema bergamaschi in settimana.

LUNEDI’ 14 SETTEMBRE

CINEMA CAPITOL a Bergamo
“Notturno” (ore 21:15);
“Tenet” (ore 21);
“Chiamate un dottore!” (ore 21:15).

ESTERNO NOTTE a Bergamo
“Crescendo” (ore 21).

CINE-TEATRO GAVAZZENI a Seriate
“Balto e Togo – La leggenda” (ore 17);
“I miserabili” (ore 21).

CINEMA CONCA VERDE a Bergamo
“Banff Mountain Film Festival 2020” (ore 20);
“Tenet” – versione in lingua originale con sottotitoli in italiano (ore 21).

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo
“Le sorelle Macaluso” (ore 21).

UCI CINEMAS a Orio al Serio
“The vigil – Non ti lascerà andare” (ore 19:50 e 22:45);
“Chiamate un dottore!” (ore 18:20 e 21:35);
“Non odiare” (ore 17:15, 19:05 e 22:20);
“Dreambuilders – La fabbrica dei sogni” (ore 17:30);
“Tenet” (ore 16:45, 18:15, 19:30, 20:15, 21:15 e 21:45);
“After 2” (ore 16:15, 17, 18:45, 19:15, 19:45, 20:45, 21:30, 22 e 22:30);
“Onward – Oltre la magia” (ore 16:30, 17:05 e 19);
“Tenet” – Imax (ore 17:45 e 21);
“The new mutants” (ore 16:35, 20 e 22:15);
“La volta buona” (ore 18 e 21:20).

UCI CINEMAS a Curno
“Chiamate un dottore!” (ore 19:45 e 22:45);
“Non odiare” (ore 18:45 e 21:30);
“The vigil – Non ti lascerà andare” (ore 23);
“Dreambuilders – La fabbrica dei sogni” (ore 18:15);
“La volta buona” (ore 18 e 20:30);
“Onward – Oltre la magia” (ore 19);
“The new mutants” (ore 18:30 e 19:30);
“After 2” (ore 19:15, 21 e 22);
“Tenet” (ore 20:15, 21:15, 21:45 e 22:15).

CINESTAR a Cortenuova
“After 2” (ore 18:30, 20:35 e 21:30);
“Balto e Togo – La leggenda” (ore 18:20);
“Chiamate un dottore!” (ore 18:40 e 20:45);
“Dreambuilders – La fabbrica dei sogni” (ore 18:35);
“Non odiare” (ore 21:10);
“Onward – Oltre la magia” (ore 18:15);
“The new mutants” (ore 18:45 e 21:20);
“The vigil” (ore 21:15).

NUOVO CINETEATRO ad Albino
“Tenet” (ore 21).

MULTISALA IRIDE-VEGA a Costa Volpino
“After 2” (ore 20 e 22);
“Tenet” (ore 21).

MARTEDI’ 15 SETTEMBRE

CINEMA CAPITOL a Bergamo
“Notturno” (ore 21:15);
“Tenet” (ore 21);
“Chiamate un dottore!” (ore 21:15).

ESTERNO NOTTE a Bergamo
“Crescendo” (ore 21).

CINE-TEATRO GAVAZZENI a Seriate
“Balto e Togo – La leggenda” (ore 17);
“Gli anni più belli” (ore 21).

CINEMA CONCA VERDE a Bergamo
“Banff Mountain Film Festival 2020” (ore 20);
“Assandira” (ore 21).

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo
“Piccole donne” (ore 16);
“A viso aperto” (ore 21).

UCI CINEMAS a Orio al Serio
“Chiamate un dottore!” (ore 18:20 e 21:35);
“The vigil – Non ti lascerà andare” (ore 19:50 e 22:45);
“Non odiare” (ore 17:15, 19:05 e 22:20);
“Dreambuilders – La fabbrica dei sogni” (ore 17:30);
“Tenet” – Imax (ore 17:45 e 21);
“Onward – Oltre la magia” (ore 16:30, 17:05 e 19);
“After 2” (ore 16:15, 17, 18:45, 19:15, 19:45, 20:45, 21:30, 22 e 22:30);
“Bad boys for life” – ingresso a 3,50 euro (ore 18 e 21:20);
“Tenet” (ore 16:45, 18:15, 19:30, 20:15, 21:15 e 21:45);
“The new mutants” (ore 16:35, 20 e 22:15).

UCI CINEMAS a Curno
“Non odiare” (ore 18:45 e 22:30);
“The vigil – Non ti lascerà andare” (ore 23);
“Chiamate un dottore!” (ore 19:45 e 22:45);
“Dreambuilders – La fabbrica dei sogni” (ore 18:15);
“Onward – Oltre la magia” (ore 19);
“Bad boys for life” – ingresso a 3,50 euro (ore 18 e 21:30);
“Tenet” (ore 19:30, 20:15, 21:15 e 21:45);
“After 2” (ore 19:15, 21 e 22);
“The new mutants” (ore 18:30).

CINESTAR a Cortenuova
“After 2” (ore 18:30, 20:35 e 21:30);
“Balto e Togo – La leggenda” (ore 18:20);
“Chiamate un dottore!” (ore 18:40 e 20:45);
“Dreambuilders – La fabbrica dei sogni” (ore 18:35);
“Non odiare” (ore 21:10);
“Onward – Oltre la magia” (ore 18:15);
“The new mutants” (ore 18:45 e 21:20);
“The vigil” (ore 21:15).

MULTISALA IRIDE-VEGA a Costa Volpino
“After 2” (ore 20 e 22);
“Nuovo cinema Paradiso” – cineforum (ore 21).

MERCOLEDI’ 16 SETTEMBRE

CINEMA CAPITOL a Bergamo
“Notturno” (ore 21:15);
“Tenet” (ore 21);
“Chiamate un dottore!” (ore 21:15).

ESTERNO NOTTE a Bergamo
“Crescendo” (ore 21).

CINE-TEATRO GAVAZZENI a Seriate
“Gli anni più belli” (ore 17 e 21).

CINEMA CONCA VERDE a Bergamo
“Banff mountain film festival” (ore 20);
“Assandira” (ore 21).

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo
“Piccole donne” (ore 21).

UCI CINEMAS a Orio al Serio
“The vigil – Non ti lascerà andare” (ore 19:50 e 22:45);
“Non odiare” (ore 17:15, 19:05 e 22:20);
“Dreambuilders – La fabbrica dei sogni” (ore 17:30);
“Chiamate un dottore!” (ore 18:20 e 21:35);
“Tenet” – Imax (ore 17:45 e 21);
“The new mutants” (ore 16:35, 18, 20 e 22:15);
“Onward – Oltre la magia” (ore 16:30, 17:05 e 19);
“After 2” (ore 16:15, 17, 18:45, 19:15, 19:45, 20:45, 21:30, 22 e 22:30);
“Tenet” (ore 16:45, 18:15, 19:30, 20:15, 21:15 e 21:45).

UCI CINEMAS a Curno
“Dreambuilders – La fabbrica dei sogni” (ore 18:15);
“Chiamate un dottore!” (ore 19:45 e 22:45);
“Non odiare” (ore 18:45 e 22:30);
“The new mutants” (ore 18:30 e 19:30);
“Tenet” (ore 20:15, 21:15, 21:45 e 22:15);
“After 2” (ore 19:15, 21 e 22);
“Onward – Oltre la magia” (ore 19).

CINESTAR a Cortenuova
“After 2” (ore 18:30, 20:35 e 21:30);
“Balto e Togo – La leggenda” (ore 18:20);
“Chiamate un dottore!” (ore 18:40 e 20:45);
“Dreambuilders – La fabbrica dei sogni” (ore 18:35);
“Non odiare” (ore 21:10);
“Onward – Oltre la magia” (ore 18:15);
“The new mutants” (ore 18:45 e 21:20);
“The vigil” (ore 21:15).

Ecco tutte le proposte che si possono vedere nei cinema orobici nel week-end.

– “Balto e Togo – La leggenda” (87min – Drammatico – Usa). Nel 1925, un gruppo di coraggiosi musher (il nome con cui vengono chiamati i conducenti delle slitte trainate da cani) percorrono oltre 700 miglia a bordo delle loro slitte per salvare i bambini di Nome, in Alaska, da un’epidemia mortale.

– “Gli anni più belli” (129min – Drammatico – Italia). Quattro ragazzi formano da adolescenti un forte legame d’amicizia negli anni Ottanta. Nell’arco di quarant’anni, prendono però strade diverse. Continuano così a perdersi e ritrovarsi fino a quando passioni e tradimenti rischiano di separarli in maniera definitiva.

– Crescendo” (102min – Drammatico – Germania). Eduard Sporck, un direttore d’orchestra famoso in tutto il mondo, accetta il compito di creare un’orchestra composta sia da giovani israeliani sia da palestinesi, inconsapevole della mole di problemi irrisolvibili a cui va incontro. Cresciuti nel conflitto, i musicisti non sono in grado di risolvere le divergenze che li contrappongono e di formare un gruppo coeso. A guidare le due differenti fazioni sono i due primi violini, l’emancipata palestinese Layla e il bell’israeliano Ron. Riuscirà nell’arco di tre settimane Sporck a condurli verso il loro primo concerto?

– “Tenet” (150min – Fantascienza – Gran Bretagna e Usa). Armato di una sola parola – Tenet – e in lotta per la sopravvivenza di tutto il mondo, il Protagonista è coinvolto in una missione attraverso il mondo crepuscolare dello spionaggio internazionale, che si svolgerà al di là del tempo reale. Non un viaggio nel tempo ma Inversione del flusso del tempo.

– “Assandira” (128min – Drammatico – Italia). Zuppo d’acqua fin dentro alle ossa, Costantino si avvita sul pagliaio come un vecchio legno restituito alla terra dal mare in burrasca. La pioggia torrenziale ha appena finito di spegnere il fuoco che si è mangiato in una notte sola l’agriturismo in mezzo al bosco, Assandira. Ma la pioggia non ha spento il dolore, il rimorso bruciante per il figlio che è morto in mezzo alle fiamme e che non è riuscito a salvare. All’alba, i primi ad arrivare sono i carabinieri e il giovane magistrato: Costantino prova a raccontare loro cosa è successo in quell’ultima notte, a spiegare come tutto è cominciato…

– “La volta buona” (95min – Drammatico – Italia). Bartolomeo ha sessant’anni e una carriera da procuratore sportivo alle spalle. La vita non è stata troppo generosa con lui, il vizio del gioco gli ha fatto perdere soldi e famiglia e ora si arrangia come può, passando le giornate nei campetti di periferia in cerca del nuovo Messi, ma la fortuna non è certo dalla sua parte. Sempre in lotta per restare a galla, riceve un giorno una telefonata, un piccolo segno del destino, e questa è la volta buona: in Uruguay c’è un giovanissimo fenomeno, Pablito, che deve assolutamente venire in Italia e sfondare nel mondo del calcio. L’incontro tra Bartolomeo e Pablito metterà a confronto due realtà, due storie e due disperazioni diverse ma simili.

– “Onward – Oltre la magia” (103min – Animazione – Usa). Ian e Barkley, due fratelli elfi adolescenti, lanciano un incantesimo nel giorno del sedicesimo compleanno di Ian per fare apparire magicamente il loro padre (o almeno metà di lui) fino alle sue distintive calze viola. I due si imbarcheranno poi in una straordinaria avventura per scoprire se nel mondo esista ancora un po’ di magia.

– “After 2” (105min – Drammatico – Usa). Dopo la loro rottura, Hardin (Hero Fiennes Tiffin) e Tessa (Josephine Langford) cercano di andare avanti ognuno per la propria strada. Mentre Hardin torna a perdersi in cattive abitudini, Tessa, forte della sicurezza acquisita, inizia a frequentare lo stage dei suoi sogni alla casa editrice Vance dove attira l’attenzione del suo collega Trevor (Dylan Sprouse), il ragazzo perfetto col quale intraprendere una relazione. Trevor è intelligente, spiritoso, attraente ma soprattutto è affidabile. Tessa, nonostante questo nuovo incontro, non riesce a togliersi dalla testa Hardin. Dopotutto lui è l’amore della sua vita e, al di là dei loro fraintendimenti e delle difficoltà, non può negare ciò che prova. Vorrebbe essere in grado di andare avanti per la sua strada, ma non è così semplice. Attraverso gli alti e i bassi della loro relazione, Tessa e Hardin lotteranno per stare ancora insieme anche se l’intero universo sembra tramare per tenerli separati.

– “The new mutants” (99min – Fantascienza – Usa). Cinque giovani mutanti scoprono le loro abilità mentre si trovano rinchiusi in una struttura segreta contro la loro volontà. Cercheranno allora di sfuggire ai loro peccati del passato e di salvarsi.

– “Chiamate un dottore!” (89min – Commedia – Francia). La vigilia di Natale, i parigini più fortunati stanno trascorrendo la serata con la famiglia a scartare i regali. Altri, invece, sono a casa da soli a guardare la televisione mentre altri ancora come Serge lavorano. Medico di turno al pronto soccorso, Serge ha dovuto accettare di prestare servizio: del resto, non può prendersi troppe libertà dal momento che rischia di essere radiato per via dei troppi errori commessi. Mentre le visite si susseguono, Serge incontra un paio di volte Malek, fattorino che consegna cibo, anch’egli in servizio. Complice un malessere, Serge chiederà a Malek di prendere il suo posto.

– “Dreambuilders – La fabbrica dei sogni” (78min – Animazione – Corea del Sud). La vita di Minna cambia in peggio quando il padre decide di andare a vivere con la nuova compagna e la figlia di lei. Una sera, mentre a fatica si adatta alla nuova realtà, Minna scopre che esiste un mondo dietro ai nostri sogni e trova un modo per entrare nei sogni della sorellastra. Realizzerà tardi che ciò ha pesanti conseguenze.

– “Non odiare” (96min – Drammatico – Italia). In una città del nord-est vive Simone Segre (Alessandro Gassmann), affermato chirurgo di origine ebraica: una vita tranquilla, un appartamento elegante e nessun legame con il passato. Un giorno, Simone si trova a soccorrere un uomo vittima di un pirata della strada, ma quando scopre sul suo petto un tatuaggio nazista, lo abbandona al suo destino. Preso dai sensi di colpa, rintraccia la famiglia dell’uomo: Marica (Sara Serraiocco), la figlia maggiore; Marcello (Luka Zunic), adolescente contagiato dal seme dell’odio razziale; il “piccolo” Paolo (Lorenzo Buonora). Verrà la notte in cui Marica busserà alla porta di Simone, presentandogli inconsapevolmente il conto da pagare.

– “The vigil” (88min – Horror – Usa). Yakov, un giovane ebreo che ha lasciato la comunità ortodossa, accetta di fare da shomer e di vegliare sul corpo di un sopravvissuto all’Olocausto deceduto per vecchiaia. Avendo perso la fede, non ha tanta voglia di tornare tra coloro da cui è fuggito ma non se la sente di rifiutare la paga che gli offre il rabbino. Poco dopo l’arrivo nella fatiscente abitazione del morto, Yakov si rende conto che qualcosa non va come dovrebbe e che la veglia sarà tutto fuorché tranquilla.

– “Le sorelle Macaluso” (94min – Drammatico – Italia). Maria, Pinuccia, Lia, Katia e Antonella sono sorelle nate, cresciute e invecchiate in un appartamento all’ultimo piano di una palazzina nella periferia di Palermo. La loro è una casa che porta i segni del tempo che passa come chi ci è cresciuto e chi ancora ci abita.

– “Piccole donne” (135min – Drammatico – Usa). Le quattro sorelle March diventano donne nell’America sconvolta dalla guerra civile. Diverse tra loro, combatteranno per realizzare i propri sogni ed essere ciò che realmente vogliono.

– “A viso aperto” (99min – Western – Usa). Billy e Chuck sono amici ma un giorno si separano. Il primo progetta l’assalto a un treno, mentre il secondo diventa sceriffo. Dopo la rapina al treno viene ucciso uno dei compagni di Billy, e Chuck inizia a dare la caccia al colpevole.

– “Nuovo cinema Paradiso” (123min – Commedia – Italia e Francia). Siamo nell’immediato dopoguerra a Giancaldo, un paese della Sicilia. Il piccolo Salvatore è introdotto ai misteri del cinema dal proiezionista Alfredo e lo sostituisce dopo che Alfredo è rimasto cieco in un incendio. Alla passione per il cinema si aggiunge l’amore contrastato per Elena. Dopo il servizio militare Salvatore si ferma a Roma, dove riesce a entrare nel mondo del cinema. Tornerà al paese per i funerali di Alfredo; troverà tutto diverso e un dono del suo vecchio amico.

– “Notturno” (100min – Documentario – Italia, Francia e Germania). Il regista Gianfranco Rosi, nel corso di tre anni trascorsi sui confini fra Siria, Iraq, Kurdistan e Libano, dà voce a un dramma umano che trascende le divisioni geografiche e il tempo dei calendari; illumina, attraverso incontri e immagini, la quotidianità che sta dietro la tragedia continua di guerre civili, dittature feroci, invasioni e ingerenze straniere, sino all’apocalisse omicida dell’ISIS. Storie diverse, alle quali la narrazione conferisce un’unità che va al di là dei confini. La guerra non appare direttamente: la sentiamo nei canti luttuosi delle madri, nei balbettii di bambini feriti per sempre, nella messinscena dell’insensatezza della politica recitata dai pazienti di un istituto psichiatrico. Un cantore di strada intona le lodi dell’Altissimo. Un bracconiere fra i canneti e i pozzi di petrolio. La grazia delle guerrigliere peshmerga. I terroristi dello Stato Islamico in carcere. L’angoscia di una madre yazida per la figlia prigioniera. Alì, adolescente, che fatica per portare il pane ai suoi fratelli… Tutt’intorno, e dentro le coscienze, segni di violenza e distruzione: ma in primo piano è l’umanità che si ridesta ogni giorno da un notturno che pare infinito.

– “Bad boys for life” (123min – Azione – Usa). Marcus Burnett è diventato nonno e sta pensando al ritiro. Mike Lowery, invece, non ha alcuna intenzione di mollare la sua attività di detective. Le loro strade tornano a unirsi per via di una loro vecchia conoscenza, determinata a tutto per vendicarsi.

Paolo Ghisleni

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!