BergamoScienceCenter Digital Edition: gli appuntamenti di aprile - BergamoNews
giovedì
8
Aprile
giovedì
29
Aprile

BergamoScienceCenter Digital Edition: gli appuntamenti di aprile

giovedì
8
Aprile
giovedì
29
Aprile
  • DOVE
  • CONDIVIDI

Proseguono le conferenze e le presentazioni di libri organizzati dall’Associazione BergamoScienza: un incontro a settimana, sempre il giovedì alle 18:30, con le dirette streaming sui canali social della manifestazione dedicate ai temi più contemporanei e accattivanti della scienza e dell’attualità.

Giovedì 8 aprile la seconda diretta live in collaborazione con il CAI di Bergamo, dal titolo Conseguenze del cambiamento climatico negli ecosistemi forestali.

Dall’inizio dell’industrializzazione il riscaldamento climatico ha fatto aumentare le temperature medie su scala globale di circa 2° con conseguenze già evidenti nel nostro presente e scenari minacciosi per le generazioni future, ma quali sono gli impatti del cambiamento climatico sulle foreste? Come si può fermare la deforestazione e quali sono le strategie in atto per la salvaguardia dell’ecosistema?

Partendo da alcuni dati che ci aiutano a capire il valore delle foreste per arrivare al ruolo della politica e della cittadinanza nella gestione e preservazione, parleremo di ambiente e non solo con Enrico Calvo, tecnico forestale ed esperto di educazione ambientale, a lungo responsabile del Dipartimento Foreste e Montagne per ERSAF Lombardia.

L’incontro sarà moderato da Daniele Cremaschi, rappresentante dei COSI – Comitato Organizzativo Scienza Innovazione dell’Associazione BergamoScienza.

Si prosegue giovedì 15 aprile con la conferenza dal titolo La chimica è naturale? Ormai da decenni c’è una narrazione che viene sfruttata e diffusa dai media e dal marketing: se qualcosa è chimico non è naturale, e se qualcosa è naturale è sicuramente migliore. Ma è davvero così? Cosa vuol dire che un qualcosa è chimico? E un cibo “bio” è sinonimo di qualità? Gli OGM sono pericolosi?
Queste – e molte altre – saranno le domande che porremo alla divulgatrice, scrittrice e biotecnologa industriale, Beatrice Mautino, per analizzare ciò che davvero sappiamo su ciò che è naturale.

L’incontro sarà moderato da Ruggero Rollini, chimico e divulgatore scientifico.

Giovedì 22 aprile l’appuntamento con la conferenza dal titolo I dati mostrano sempre la realtà?

Si dice che un’immagine – anche in ambito scientifico – valga più di mille parole. Un grafico o un’infografica possono infatti essere spesso molto più espressivi dei dati grezzi che rappresentano, risultando immediati ed intuitivi. Rappresentano quindi un forte strumento nell’ambito della comunicazione della scienza. Trasformare i dati e visualizzarli, però, può provocare anche effetti illusionistici e plasmare – o addirittura distorcere – concetti e situazioni reali. Cosa possiamo dunque fare per difenderci e leggere le immagini in maniera consapevole?

Interverranno Federico Antonio Niccolò Amedeo Cabitza, professore associato presso l’università degli studi di Milano-Bicocca, Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione.

L’incontro sarà moderato da Agnese Collino, supervisore scientifico della Fondazione Umberto Veronesi e coordinatrice dei COSI – Comitato Organizzativo Scienza Innovazione dell’Associazione BergamoScienza.

Giovedì 29 aprile, il quarto appuntamento di E) LEGGERE LA SCIENZA, la rubrica dedicata alla presentazione di libri scientifici: Daniela Ovadia, giornalista e ricercatrice nell’ambito della bioetica e dell’etica della ricerca scientifica, presenterà il libro Scienza senza maiuscola (Codice 2021).

Per chi si occupa di osservarla da vicino e raccontarla nel suo divenire – come fanno Daniela Ovadia e Fabio Turone, coautore del libro – la scienza appare inevitabilmente come l’impresa umana che è: animata da grandi passioni e ideali, realizzata con meticolosità e fatica quotidiana, ma anche soggetta a fragilità, errori e scorrettezze. Soprattutto quando gli esseri umani – le scienziate e gli scienziati – sono sottoposti a un sistema complesso di valutazione e competizione da cui dipende la loro carriera. Ma allora cos’è questa scienza senza maiuscola, che sbaglia e cerca soluzioni per le sue debolezze? Cosa possiamo imparare dal suo funzionamento? E perché resta un’impresa umana senza paragoni?

L’incontro sarà moderato da Nicola Quadri, Segretario Scientifico dell’Associazione BergamoScienza, giornalista e comunicatore scientifico.

Infine, l’appuntamento con i laboratori digitali interattivi a tema ambiente, matematica, salute, robotica e spazio proposti da alcune delle migliori realtà divulgative italiane – già attivi per gli alunni della scuola primaria (6-10 anni) – ed aperti dal 19 al 30 aprile per la scuola secondaria di I grado e nei giorni 17 aprile e 8 maggio anche al pubblico privato con prenotazione sul sito bergamoscienza.it

Tutte le dirette streaming sono come da tradizione completamente gratuite e visibili sui canali social di BergamoScienza:

Facebook | bergamoscienza
YouTube | bergamoscienza
Twitch | bergamoscienza
www.bergamoscienza.it

segnala il tuo evento gratuitamente +

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it