BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...
Paolo Conte - Via con me

Arriva “Paolo Conte – Via con me”: al cinema in settimana

28/09 » 30/09/20

EVENTO A PAGAMENTO
, :

Attenzione l'evento è già trascorso

Arriva al cinema “Paolo Conte: via con me“, docu-film dedicato al cantautore astigiano. Diretto da Giorgio Verdelli, verrà proposto nelle sale dal 28 al 30 settembre.
In cartellone, poi, non mancano i titoli del momento come “Padrenostro”, “Il giorno sbagliato”, “Il meglio deve ancora venire”, “Miss Marx”, “Mister Link, “Non odiare” e “Onward – Oltre la magia”.

Ecco tutte le proposte che si possono vedere nei cinema bergamaschi in settimana.

LUNEDI’ 28 SETTEMBRE

CINEMA CAPITOL a Bergamo
“Padrenostro” (ore 17:30 e 21:15);
“Miss Marx” (ore 17);
“Waiting for the Barbarians” (ore 19:30);
“Il giorno sbagliato” (ore 21:30);
“Paolo Conte – Via con me” (ore 17:30 e 21).

CINETEATRO GAVAZZENI a Seriate
“Onward – Oltre la magia” – ingresso a 3 euro (ore 17);
“Hammamet” (ore 21).

CINEMA CONCA VERDE a Bergamo
“Tenet” – versione in lingua originale con sottotitoli in italiano (ore 21);
“Undine – Un amore per sempre” (ore 21:15).

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo
“Le sorelle Macaluso” (ore 21).

AUDITORIUM LAB80 a Bergamo
“Guida romantica a posti perduti” (ore 21).

UCI CINEMAS a Orio al Serio
“Guida romantica a posti perduti” (ore 19:20 e 21:50);
“Padrenostro” (ore 16:40, 19:40 e 21:40);
“Il giorno sbagliato” (ore 17:45, 20 e 22:30);
“Paolo Conte – Via con me” (ore 20:30);
“Endless” (ore 17:15, 19:45 e 22:15);
“Onward – Oltre la magia” (ore 17:20);
“The new mutants” (ore 22:45);
“After 2” (ore 17, 18:30, 19:30, 21:15 e 22);
“Tenet” – Imax (ore 17:30 e 21);
“Miss Marx” (ore 16:30 e 19);
“Jack in the box” (ore 18 e 23);
“Il meglio deve ancora venire” (ore 18:45 e 21:30);
“Mister Link” (ore 16:45);
“Volevo nascondermi” (ore 18:10 e 21:20);
“Non odiare” (ore 19:15);
“The vigil – Non ti lascerà andare” (ore 22:20);
“Tenet” (ore 18:15, 20:15 e 21:45).

UCI CINEMAS a Curno
“Paolo Conte – Via con me” (ore 20:30);
“Endless” (ore 19:30 e 22);
“Il giorno sbagliato” (ore 20 e 22:30);
“Guida romantica a posti perduti” (ore 18:15 e 21);
“Padrenostro” (ore 19:15 e 21:45);
“Jack in the box” (ore 22:45);
“Volevo nascondermi” (ore 21:15);
“Dreambuilders – La fabbrica dei sogni” (ore 18);
“The new mutants” (ore 18:30);
“After 2” (ore 18:45 e 21:30);
“Tenet” (ore 22:15);
“The vigil – Non ti lascerà andare” (ore 23);
“Miss Marx” (ore 19);
“Non odiare” (ore 20:15).

CINESTAR a Cortenuova
“Endless” (ore 21:15);
“Guida romantica a posti perduti” (ore 21);
Il giorno sbagliato” (ore 21:20);
“Il meglio deve ancora venire” (ore 20:45);
“Jack in the box” (ore 21:25);
“Padrenostro” (ore 21:10);
“Tenet” (ore 21).

NUOVO CINETEATRO ad Albino
“After 2” (ore 21).

MULTISALA IRIDE-VEGA a Costa Volpino
“Miss Marx” (ore 21);
“Guida romantica a posti perduti” (ore 21).

MARTEDI’ 29 SETTEMBRE

CINEMA CAPITOL a Bergamo
“Padrenostro” (ore 21:15);
“Waiting for the Barbarians” (ore 19:30);
“Paolo Conte – Via con me” (ore 21);
“Il giorno sbagliato” (ore 21:30).

CINETEATRO GAVAZZENI a Seriate
“Hammamet” (ore 17 e 21).

CINEMA CONCA VERDE a Bergamo
“Il condomino inclinato” – Tutto esaurito (ore 21);
“Undine – Un amore per sempre” (ore 21:15).

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo
“Gli anni più belli” (ore 16).

AUDITORIUM LAB80 a Bergamo
“Guida romantica a posti perduti” (ore 21).

UCI CINEMAS a Orio al Serio
“Padrenostro” (ore 16:40, 19:40 e 21:40);
“Guida romantica a posti perduti” (ore 19:20 e 21:50);
“Il giorno sbagliato” (ore 17:45, 20 e 22:30);
“Paolo Conte – Via con me” (ore 20:30);
“Endless” (ore 17:15, 19:45 e 22:15);
“Miss Marx” (ore 16:30 e 19);
“Mister Link” (ore 16:45);
“The new mutants” (ore 18:10 e 21:20);
“After 2” (ore 17, 18:30, 19:30, 21:15 e 22);
“Non odiare” (ore 19:15);
“Tenet” – Imax (ore 17:30 e 21);
“The vigil – Non ti lascerà andare” (ore 22:20);
“Chiamate un dottore!” (ore 22:45);
“Onward – Oltre la magia” (ore 17:20);
“Jack in the box” (ore 18 e 23);
“Tenet” (ore 18:15, 20:15 e 21:45);
“Il meglio deve ancora venire” (ore 18:45 e 21:30).

UCI CINEMAS a Curno
“Padrenostro” (ore 19:15 e 21:45);
“Endless” (ore 19:30 e 22);
“Paolo Conte – Via con me” (ore 20:30);
“Guida romantica a posti perduti” (ore 18:15 e 21);
“Il giorno sbagliato” (ore 20 e 22:30);
“Dreambuilders – La fabbrica dei sogni” (ore 18);
“Miss Marx” (ore 19);
“The new mutants” (ore 18:30 e 21:15);
“After 2” (ore 18:45 e 21:30);
“Non odiare” (ore 20:15);
“Tenet” (ore 22:15);
“Jack in the box” (ore 22:45);
“The vigil – Non ti lascerà andare” (ore 23).

CINESTAR a Cortenuova
“Endless” (ore 21:15);
“Guida romantica a posti perduti” (ore 21);
Il giorno sbagliato” (ore 21:20);
“Il meglio deve ancora venire” (ore 20:45);
“Jack in the box” (ore 21:25);
“Padrenostro” (ore 21:10);
“Tenet” (ore 21).

MULTISALA IRIDE-VEGA a Costa Volpino
“La dea fortuna” – cineforum (ore 21);
“Miss Marx” (ore 21).

MERCOLEDI’ 30 SETTEMBRE

CINEMA CAPITOL a Bergamo
“Padrenostro” (ore 21:15);
“Waiting for the Barbarians” (ore 19:30);
“Il giorno sbagliato” (ore 21:30);
“Paolo Conte – Via con me” (ore 21).

CINETEATRO GAVAZZENI a Seriate
“Cosa resta della rivoluzione” (ore 17 e 21).

CINEMA CONCA VERDE a Bergamo
“Un affare di famiglia” (ore 20:45);
“Il meglio deve ancora venire” (ore 21).

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo
“Gli anni più belli” (ore 16).

UCI CINEMAS a Orio al Serio
“Paolo Conte – Via con me” (ore 18 e 20:30).

UCI CINEMAS a Curno
“Paolo Conte – Via con me” (ore 18).

CINESTAR a Cortenuova
“Endless” (ore 21:15);
“Guida romantica a posti perduti” (ore 21);
Il giorno sbagliato” (ore 21:20);
“Il meglio deve ancora venire” (ore 20:45);
“Jack in the box” (ore 21:25);
“Lacci” (ore 21:05);
“Padrenostro” (ore 21:10);
“Tenet” (ore 21).

Ecco tutte le proposte che si possono vedere nei cinema orobici nel week-end.

– “Onward – Oltre la magia” (103min – Animazione – Usa). Ian e Barkley, due fratelli elfi adolescenti, lanciano un incantesimo nel giorno del sedicesimo compleanno di Ian per fare apparire magicamente il loro padre (o almeno metà di lui) fino alle sue distintive calze viola. I due si imbarcheranno poi in una straordinaria avventura per scoprire se nel mondo esista ancora un po’ di magia.

– “Hammamet” (126min – Biografico – Italia). Il film ricostruisce, con personaggi ispirati alla realtà e con personaggi di fantasia, la caduta di Bettino Craxi, uomo di Stato italiano.

– “Cosa resta della rivoluzione” (88min – Commedia – Francia). Angèle aveva 8 anni quando a Berlino Est ha aperto il primo McDonald’s. Da allora, lotta contro quella che è la maledizione della sua generazione: essere nata “troppo tardi”, in un momento di depressione politica mondiale. Figlia di attivisti, anche se sua madre ha abbandonato da un giorno all’altro le lotte politiche per trasferirsi in campagna e sua sorella ha scelto il mondo degli affari, Angèle vede solo suo padre, un ex maoista con cui torna a vivere, rimanere fedele ai suoi ideali. Arrabbiata ma determinata, Angèle si applica tanto nel tentativo di cambiare il mondo quanto nel darsi alla fuga dagli incontri romantici.

– “Tenet” (150min – Fantascienza – Gran Bretagna e Usa). Armato di una sola parola – Tenet – e in lotta per la sopravvivenza di tutto il mondo, il Protagonista è coinvolto in una missione attraverso il mondo crepuscolare dello spionaggio internazionale, che si svolgerà al di là del tempo reale. Non un viaggio nel tempo ma Inversione del flusso del tempo.

– Undine – Un amore per sempre” (90min – Drammatico – Germania e Francia). La storica Undine organizza tour della città di Berlino. Quando non lavora, invece, conduce un’esistenza tranquilla nel suo piccolo appartamento. La sua vita prende una piega inaspettata quando l’uomo che ama la lascia per andare a vivere con un’altra donna. Secondo un’antica e leggendaria maledizione che pende su di lei, Undine dovrebbe uccidere l’uomo che l’ha tradita e poi tornare nell’acqua da cui in passato è andata via. Undine non ha però alcuna intenzione di abdicare al destino che le è stato imposto, non vuole uccidere nessuno e soprattutto non vuole andarsene. Del resto, all’orizzonte appare Christoph, di cui non può fare a meno che innamorarsi. Il loro è un amore felice, diverso e basato sulla fiducia reciproca. Undine lo segue nelle sue immersioni in un bacino idrico ma Christoph ben presto sente come lei gli nasconda qualcosa. Ancora una volta, sarà l’antica maledizione a rompere l’incantesimo.

– “Le sorelle Macaluso” (94min – Drammatico – Italia). Maria, Pinuccia, Lia, Katia e Antonella sono sorelle nate, cresciute e invecchiate in un appartamento all’ultimo piano di una palazzina nella periferia di Palermo. La loro è una casa che porta i segni del tempo che passa come chi ci è cresciuto e chi ancora ci abita.

– “Gli anni più belli” (129min – Drammatico – Italia). Quattro ragazzi formano da adolescenti un forte legame d’amicizia negli anni Ottanta. Nell’arco di quarant’anni, prendono però strade diverse. Continuano così a perdersi e ritrovarsi fino a quando passioni e tradimenti rischiano di separarli in maniera definitiva.

– “Guida romantica a posti perduti” (106min – Commedia – Italia). Benno ha superato i cinquanta, è inglese e beve come un dannato. Allegra, invece, ha vent’anni di meno ed è una blogger di viaggi, con molta fantasia. Entrambi vivono mentendo e non hanno alcuna intenzione di cambiare. Sono vicini di casa ma non si conoscono fino al giorno in cui lui sbaglia pianerottolo e tutto cambia. Il caso porta la strana coppia in una fuga verso posti perduti o dimenticati dove sostenendosi a vicenda i due si riscoprono l’una grazie all’altro.

– “Endless” (95min – Drammatico – Usa). Follemente innamorati, i neodiplomati Riley e Chris vengono separati per sempre da un tragico incidente d’auto in cui Chris muore. Riley si incolpa della morte del fidanzato mentre Chris è in realtà bloccato in una sorta di limbo. Miracolosamente, i due trovano un modo per entrare in contatto dando vita a una storia d’amore che trascende i confini della vita e della morte. Saranno così costretti a imparare la lezione più difficile di tutte: lasciare andare la persona amata.

– “Il giorno sbagliato” (90min – Azione – Usa). Un innocente incidente quotidiano si trasforma rapidamente in un incubo quando una donna suona il clacson nel momento sbagliato al tipo sbagliato. L’espressione “rabbia al volante” non rende l’idea di ciò che lo sconosciuto farà a lei e a tutti quelli che ama.

– “Il meglio deve ancora venire” (117min – Commedia – Francia). A seguito di un enorme malinteso, due amici decidono di riprendersi tutto il tempo che hanno perso e di godersi il meglio dei giorni che verranno.

– “Jack in the box” (87min – Horror – Gran Bretagna). Un’antica scatola contenente un clown a molla viene ritrovata nella campagna inglese e donata a un museo. Quando i dipendenti del museo iniziano a morire uno alla volta, due ragazzi sospettano che il clown non sia un semplice giocattolo.

– “Padrenostro” (120min – Drammatico – Italia). Roma, 1976. Valerio (Mattia Garaci) ha dieci anni e una fervida immaginazione. La sua vita di bambino viene sconvolta quando, insieme alla madre (Barbara Ronchi), assiste all’attentato ai danni di suo padre Alfonso (Pierfrancesco Favino) da parte di un commando di terroristi. Da quel momento, la paura e il senso di vulnerabilità segnano drammaticamente i sentimenti di tutta la famiglia. Ma è proprio in quei giorni difficili che Valerio conosce Christian (Francesco Gheghi), un ragazzino poco più grande di lui. Solitario, ribelle e sfrontato, sembra arrivato dal nulla. Quell’incontro, in un’estate carica di scoperte, cambierà per sempre le loro vite.

– “Lacci” (100min – Drammatico – Italia). Nella Napoli dei primi anni Ottanta, Aldo e Vanda vanno incontro a una separazione dopo che lui rivela il suo tradimento. I due figli piccoli vengono divisi tra i due genitori in un turbine di risentimenti. I legami che tengono insieme le persone sono però inevitabili, anche senza amore. Trent’anni dopo, Aldo e Vanda sono ancora sposati.

– “Un affare di famiglia” (121min – Drammatico – Giappone). Dopo una delle loro sessioni di taccheggio, Osamu e il figlio si imbattono in una bambina lasciata al freddo. Seppur dapprima riluttante, la moglie di Osamu accetta di prendersene cura dopo avere appreso le difficoltà che la piccola deve affrontare. Sebbene la famiglia sia povera e guadagni solo lo stretto necessario per sopravvivere, tutti sono felici finché un incidente imprevisto porta alla luce segreti tenuti ben nascosti, mettendo alla prova ogni legame.

– “After 2” (105min – Drammatico – Usa). Dopo la loro rottura, Hardin (Hero Fiennes Tiffin) e Tessa (Josephine Langford) cercano di andare avanti ognuno per la propria strada. Mentre Hardin torna a perdersi in cattive abitudini, Tessa, forte della sicurezza acquisita, inizia a frequentare lo stage dei suoi sogni alla casa editrice Vance dove attira l’attenzione del suo collega Trevor (Dylan Sprouse), il ragazzo perfetto col quale intraprendere una relazione. Trevor è intelligente, spiritoso, attraente ma soprattutto è affidabile. Tessa, nonostante questo nuovo incontro, non riesce a togliersi dalla testa Hardin. Dopotutto lui è l’amore della sua vita e, al di là dei loro fraintendimenti e delle difficoltà, non può negare ciò che prova. Vorrebbe essere in grado di andare avanti per la sua strada, ma non è così semplice. Attraverso gli alti e i bassi della loro relazione, Tessa e Hardin lotteranno per stare ancora insieme anche se l’intero universo sembra tramare per tenerli separati.

– “Miss Marx” (107min – Biografico – Italia e Belgio). Eleanor “Tussy” Marx è la figlia più piccola del celebre Karl. Brillante, colta, libera e appassionata, si distingue nel corso del tempo per essere una valida traduttrice, una femminista e un’organizzatrice del lavoro, determinata a portare avanti gli insegnamenti del padre. Sul fronte privato, però, è una donna vulnerabile e l’attrazione per Edward Aveling le si rivelerà fatale.

– “La dea fortuna” (118min – Commedia – Italia). Alessandro e Arturo sono una coppia da più di quindici anni. Nonostante la passione e l’amore si siano trasformati in un affetto importante, la loro relazione è in crisi da tempo. L’improvviso arrivo nelle loro vite di due bambini lasciatigli in custodia per qualche giorno dalla migliore amica di Alessandro, potrebbe però dare un’insperata svolta alla loro stanca routine. La soluzione sarà un gesto folle. Ma d’altronde l’amore è uno stato di piacevole follia.

– “Paolo Conte – Via con me” (100min – Documentario – Italia). Un itinerario ideale con la voce narrante di Luca Zingaretti per raccontare un personaggio eclettico e, per certi versi, misterioso. Una grande storia, non soltanto musicale. È un intreccio di parole, versi e musiche che scattano foto del nostro immaginario attraverso le canzoni, i concerti, gli amici e le riflessioni del grande artista astigiano. Verdelli ha attinto all’immenso patrimonio dell’archivio personale di Conte, unendolo a materiale realizzato ad hoc: interviste, riprese dei tour internazionali e occasioni di una carriera unica. Con una straordinaria carrellata di testimonianze, il film si inoltra nel labirinto delle canzoni di Conte, anche quelle scritte per gli interpreti più diversi, oltre che nel labirinto delle sue passioni. Alla base del progetto c’è una lunga intervista “intima” di Verdelli a Paolo Conte, in cui i racconti di personaggi, canzoni e vicende umane mescolano tenerezza, ironia e charme tipici dell’avvocato di Asti che ci accompagnano in una scoperta continua tra il noto e l’inedito, tra le storie, i versi e le canzoni di quello straordinario altrove che è il mondo di Conte.

– “Waiting for the barbarians” (104min – Drammatico – Usa). Un magistrato inglese – un fedele servitore dell’Impero che lavora in una piccola città di frontiera – fa del suo meglio per evitare un’incombente guerra contro i “barbari”. Dopo aver assistito al crudele e ingiusto trattamento dei prigionieri di guerra, riconsidererà il suo ruolo nel regime e compirà un donchisciottesco atto di ribellione.

– “The vigil” (88min – Horror – Usa). Yakov, un giovane ebreo che ha lasciato la comunità ortodossa, accetta di fare da shomer e di vegliare sul corpo di un sopravvissuto all’Olocausto deceduto per vecchiaia. Avendo perso la fede, non ha tanta voglia di tornare tra coloro da cui è fuggito ma non se la sente di rifiutare la paga che gli offre il rabbino. Poco dopo l’arrivo nella fatiscente abitazione del morto, Yakov si rende conto che qualcosa non va come dovrebbe e che la veglia sarà tutto fuorché tranquilla.

– “Volevo nascondermi” (120min – Biografico – Italia). Il racconto della vita di Antonio Ligabue, pittore naif e immaginifico che dipingeva tigri, gorilla, leoni e giaguari vivendo negli sconfinati pioppeti delle golene del Po. Una vita di durezze che è allo stesso tempo una fiaba: la storia di Toni, un bambino solo ed emarginato che, grazie all’incontro con lo scultore Renato Marino Mazzacurati, trovò nella pittura una forma di riscatto per esprimersi e farsi amare dal mondo.

– “Non odiare” (96min – Drammatico – Italia). In una città del nord-est vive Simone Segre (Alessandro Gassmann), affermato chirurgo di origine ebraica: una vita tranquilla, un appartamento elegante e nessun legame con il passato. Un giorno, Simone si trova a soccorrere un uomo vittima di un pirata della strada, ma quando scopre sul suo petto un tatuaggio nazista, lo abbandona al suo destino. Preso dai sensi di colpa, rintraccia la famiglia dell’uomo: Marica (Sara Serraiocco), la figlia maggiore; Marcello (Luka Zunic), adolescente contagiato dal seme dell’odio razziale; il “piccolo” Paolo (Lorenzo Buonora). Verrà la notte in cui Marica busserà alla porta di Simone, presentandogli inconsapevolmente il conto da pagare.

– “Mister Link” (94min – Animazione – Canada e Usa). Il signor Link è alto 8 piedi, pesa 620 libbre ed è coperto di pelo. Il suo aspetto mastodontico non tragga però in inganno: è divertente, dolce e adorabile. Stanco di condurre un’esistenza solitaria, recluta l’intrepido esploratore Sir Lionel Frost per guidarlo in un viaggio alla ricerca dei parenti da tempo perduti nella leggendaria valle di Shangri-La. In compagnia dell’avventurosa Adelina Fortnight, affronteranno pericoli e impareranno anche come si possa essere una famiglia anche senza legami di sangue.

– “The new mutants” (99min – Fantascienza – Usa). Cinque giovani mutanti scoprono le loro abilità mentre si trovano rinchiusi in una struttura segreta contro la loro volontà. Cercheranno allora di sfuggire ai loro peccati del passato e di salvarsi.

– “Onward – Oltre la magia” (103min – Animazione – Usa). Ian e Barkley, due fratelli elfi adolescenti, lanciano un incantesimo nel giorno del sedicesimo compleanno di Ian per fare apparire magicamente il loro padre (o almeno metà di lui) fino alle sue distintive calze viola. I due si imbarcheranno poi in una straordinaria avventura per scoprire se nel mondo esista ancora un po’ di magia.

– “Dreambuilders – La fabbrica dei sogni” (78min – Animazione – Corea del Sud). La vita di Minna cambia in peggio quando il padre decide di andare a vivere con la nuova compagna e la figlia di lei. Una sera, mentre a fatica si adatta alla nuova realtà, Minna scopre che esiste un mondo dietro ai nostri sogni e trova un modo per entrare nei sogni della sorellastra. Realizzerà tardi che ciò ha pesanti conseguenze.

– “Chiamate un dottore!” (89min – Commedia – Francia). La vigilia di Natale, i parigini più fortunati stanno trascorrendo la serata con la famiglia a scartare i regali. Altri, invece, sono a casa da soli a guardare la televisione mentre altri ancora come Serge lavorano. Medico di turno al pronto soccorso, Serge ha dovuto accettare di prestare servizio: del resto, non può prendersi troppe libertà dal momento che rischia di essere radiato per via dei troppi errori commessi. Mentre le visite si susseguono, Serge incontra un paio di volte Malek, fattorino che consegna cibo, anch’egli in servizio. Complice un malessere, Serge chiederà a Malek di prendere il suo posto.

Paolo Ghisleni

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!