BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...
Aladdin

Da “Aladdin” a “Palladio”: al cinema in settimana

20/05 » 22/05/19

EVENTO A PAGAMENTO
, :

Attenzione l'evento è già trascorso

Arriva al cinema “Aladdin”. Il film, che approda nelle sale mercoledì 22 maggio, è l’adattamento live action del classico d’animazione Disney.

Altre novità sul grande schermo sono “Palladio”, “Alive in France”. In cartellone, poi, non mancano i titoli del momento come “Attenti a quelle due”, “Avengers: Endgame”, “Dolor y Gloria”, “John Wick 3: Parabellum”, “Pet Sematary”, “Pokemon – Detective Pikachu”, “Red Joan”, “Stanlio e Ollio” e “Ted Bundy – Fascino criminale”.
Ecco tutte le proposte che si possono vedere nei cinema bergamaschi in settimana.

LUNEDI’ 20 MAGGIO

CAPITOL MULTISALA a Bergamo
“Quando eravamo fratelli” – promozione: ingresso a 4,50 euro (ore 17:30 e 21);
“Red Joan” – ingresso a 4,50 euro (ore 17:30 e 21);
“I figli del fiume Giallo” – ingresso a 4,50 euro (ore 17:30 e 21).

CINEMA SAN MARCO a Bergamo
“Attenti a quelle due” – ingresso a 4,50 euro (ore 21);
“Ted Bundy – Fascino criminale” – ingresso a 4,50 euro (ore 17:30);
“Pallaldio” (ore 17, 19 e 21).

CINEMA CONCA VERDE a Bergamo
“Dolor Y Gloria” (ore 21);
“Il viaggio di Yao” – versione in lingua originale con sottotitoli in italiano (ore 20:45).

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo
“Stanlio e Ollio” (ore 21).

AUDITORIUM LA80 a Bergamo
“1945” nell’ambito della rassegna “La Porta compie 40 anni” – In collaborazione con La Porta – Fondazione Serughetti – Centro Studi e Documentazione ; ingresso libero (ore 20:30).

UCI CINEMAS a Orio al Serio
“Attenti a quelle due” (ore 15:20, 17:50, 20:15 e 22:10);
“John Wick 3: parabellum” (ore 14:40, 16:50, 19:40 e 22:30);
“Palladio” (ore 18 e 20:30);
“Unfriended: dark web” (ore 22:50);
“Dolor y Gloria” (ore 14:05, 19:20 e 21:40);
“Mo’ vi mento – Lira di Achille” (ore 14:50 e 22:35);
“Ricordi?” – ingresso a 5 euro (ore 15:30, 18:30 e 21:20);
“Bangla” (ore 13:40, 17:10, 20:10 e 22:15);
“Stanlio e Ollio” (ore 17:40);
“Detective Pikachu” (ore 15, 17:30, 20 e 22:20);
“Dumbo” (ore 14:10);
“Avengers: Endgame” – Imax 3D (ore 21:30);
“Detective Pikachu” – Imax 3D (ore 14, 16:30 e 19);
“Attacco a Mumbai – Una vera storia di coraggio” (ore 16:10);
“Rocketman” (ore 20:50);
“Ma cosa ci dice il cervello” (ore 19:10);
“Pet Sematary” (ore 20:05 e 22);
“Ted Bundy – Fascino criminale” (ore 13:50, 17, 19:50 e 22:25);
“Avengers: Endgame” (ore 13:30, 14:30, 16:20, 17:20, 20:30 e 21).

UCI CINEMAS a Curno
“Ricordi?” – ingresso a 5 euro (ore 18 e 21);
“Palladio” (ore 20);
“Attenti a quelle due” (ore 17:05, 20:20 e 22:20);
“Dolor y Gloria” (ore 17:10, 19:10 e 21:40);
“John Wick 3: parabellum” (ore 17:20, 19:30 e 22:30);
“Avengers: Endgame” (ore 16:55, 20:40 e 21:50);
“Stanlio e Ollio” (ore 19:20);
“Detective Pikachu” (ore 17, 17:30, 20 e 22:25);
“Ted Bundy – Fascino criminale” (ore 16:50, 19:45 e 22:40);
“Noi” – ingresso a 6 euro (ore 22:45);
“Pet Sematary” (ore 18).

CINESTAR a Cortenuova
“Attenti a quelle due” (ore 18:45 e 21:20);
“Avengers: Endgame” (ore 20:45);
“Dolor y Gloria (ore 18:15 e 21);
“John Wick 3: Parabellum” (ore 18:20 e 21);
“Pet Sematary” (ore 21:15);
“Pokemon – Detective Pikachu” (ore 18:35 e 21);
“Red Joan” (ore 18.30);
“Stanlio e Ollio” (ore 18:20);
“Ted Bundy – Fascino criminale” (ore 18:30 e 21:10).

MULTISALA IRIDE-VEGA a Costa Volpino
“Pokemon – Detective Pikachu” (ore 19 e 21);
“Dilili a Parigi” (ore 19);
“Ted Bundy – Fascino criminale” (ore 21).

MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia
“John Wick 3: Parabellum” (ore 21:15);
“Attenti a quelle due” (ore 21:15);
“Avengers: Endgame” (ore 21:15);
“Pokemon: detective Pikachu” (ore 21:15);
“Dolor y Gloria” (ore 21:15).

NUOVO CINETEATRO ad Albino
“Stanlio e Ollio” (ore 21).

MARTEDI’ 21 MAGGIO

CAPITOL MULTISALA a Bergamo
“Quando eravamo fratelli” (ore 21);
“Alive in France” (ore 21);
“Book club” – versione in lingua originale con sottotitoli in italiano (ore 21).

CINEMA SAN MARCO a Bergamo
“Ted Bundy – Fascino criminale” (ore 17:30);
“Palladio” (ore 17, 19 e 21);
“L’uomo che comprò la luna” – introduzione a cura del regista Paolo Zucca presente in sala (ore 21).

CINEMA CONCA VERDE a Bergamo
“Il corriere – The Mule” nell’ambito della rassegna Cinefilosofia 2019 (ore 20:30);
“Dolor Y Gloria” (ore 21).

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo
“Green book” (ore 16).

AUDITORIUM LAB80 a Bergamo
“Le grand bal” (ore 21).

UCI CINEMAS a Orio al Serio
“Bangla” (ore 13:40, 17:10, 20:10 e 22:15);
“Unfriended: dark web” (ore 22:50);
“Dolor y Gloria” (ore 14:05, 19:20 e 22:10);
“Attenti a quelle due” (ore 15:20, 17:50, 20:15 e 22);
“Palladio” (ore 18 e 20:30);
“John Wick 3: parabellum” (ore 14:40, 16:50, 19:40 e 22:30);
“Mo’ vi mento – Lira di Achille” (ore 14:50 e 22:35);
“Ted Bundy – Fascino criminale” (ore 13:50, 17, 19:50 e 22:25);
“Stanlio e Ollio” (ore 17:40 e 20:05);
“Pet Sematary” (ore 15:40, 18, 20:20 e 22:40);
“Avengers: Endgame” – Imax 3D (ore 21:30);
“Attacco a Mumbai – Una vera storia di coraggio” (ore 22:40);
“Detective Pikachu” – Imax 3D (ore 14, 16:30 e 19);
“Avengers: Endgame” (ore 13:30, 14:30, 15:05, 16:20, 17:20, 18:50, 20:30 e 21);
“Ma cosa ci dice il cervello” – ingresso a 3,50 euro (ore 16, 19:10 e 21:40);
“Detective Pikachu” (ore 15, 17:30, 20 e 22:20);
“Dumbo” (ore 14:10).

UCI CINEMAS a Curno
“John Wick 3: parabellum” (ore 17:20, 19:30 e 22:30);
“Attenti a quelle due” (ore 17:05, 20:20 e 22:20);
“Unfriended: dark web” (ore 22:50);
“Palladio” (ore 20);
“Dolor y Gloria” (ore 17:10, 19:10 e 21:40);
“Stanlio e Ollio” (ore 19:20);
“Pet Sematary” (ore 22:45);
“Ma cosa ci dice il cervello” – ingresso a 3,50 euro (ore 18:30 e 21:30);
“Detective Pikachu” (ore 17, 17:30, 20 e 22:25);
“Avengers: Endgame” (ore 16:55, 20:40 e 21:50);
“Ted Bundy – Fascino criminale” (ore 16:50 e 19:45);
“Attacco a Mumbai – Una vera storia di coraggio” (ore 17:40).

CINESTAR a Cortenuova
“Attenti a quelle due” (ore 18:45 e 21:20);
“Avengers: Endgame” (ore 20:45);
“Dolor y Gloria (ore 18:15 e 21);
“John Wick 3: Parabellum” (ore 18:20 e 21);
“Pet Sematary” (ore 21:15);
“Pokemon – Detective Pikachu” (ore 18:35 e 21);
“Red Joan” (ore 18.30);
“Stanlio e Ollio” (ore 18:20);
“Ted Bundy – Fascino criminale” (ore 18:30 e 21:10).

MULTISALA IRIDE-VEGA a Costa Volpino
“Cafarnao” – cineforum (ore 21);
“Pokemon – Detective Pikachu” (ore 19 e 21).

MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia
“John Wick 3: Parabellum” (ore 21:15);
“Attenti a quelle due” (ore 21:15);
“Avengers: Endgame” (ore 21:15);
“Pokemon: detective Pikachu” (ore 21:15);
“Dolor y Gloria” (ore 21:15).

MERCOLEDI’ 22 MAGGIO

CAPITOL MULTISALA a Bergamo
“Quando eravamo fratelli” (ore 17:30 e 21);
“Red Joan” (ore 17:30 e 21);
“I figli del fiume Giallo” (ore 17:30 e 21).

CINEMA SAN MARCO a Bergamo
“Asbury park: lotta, redenzione, rock and roll” (ore 21);
“Ted Bundy – Fascino criminale” (ore 17:30);
“Palladio” (ore 17, 19 e 21).

CINEMA CONCA VERDE a Bergamo
“Dolory y Gloria” (ore 21);
“Fratelli nemici” (ore 21).

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo
“Green book” (ore 21).

AUDITORIUM LAB80 a Bergamo
“Le grand bal” (ore 17);
“The Brink – Sull’orlo dell’abisso” (ore 21).

UCI CINEMAS a Orio al Serio
“Aladdin” (ore 14, 17, 19:40 e 22:30);
“Palladio” (ore 18 e 20:30);
“Asbury oark: Lotta, redenzione, rockn’ roll” (ore 17:30 e 20:15).

UCI CINEMAS a Curno
“Palladio” (ore 18 e 20);
“Aladdin” (ore 17:15, 19:30 e 22:30);
“Asbury park: lotta, redenzione, rockn’ roll” (ore 18 e 20:30).

CINESTAR a Cortenuova
“Aladdin” (ore 18:15 e 20:45);
“Asbury park: lotta, redenzione, rock’n’roll” (ore 21:10);
“Attenti a quelle due” (ore 18:45 e 21:20);
“Avengers: Endgame” (ore 20:45);
“Dolor y Gloria (ore 18:15 e 21);
“John Wick 3: Parabellum” (ore 18:20 e 21);
“Pokemon – Detective Pikachu” (ore 18:35 e 21);
“Stanlio e Ollio” (ore 18:20);
“Ted Bundy – Fascino criminale” (ore 18:30).

MULTISALA IRIDE-VEGA a Costa Volpino
“Pokemon – Detective Pikachu” (ore 19 e 21);
“Aladdin” (ore 19:45 e 22).

MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia
“John Wick 3: Parabellum” (ore 21:15);
“Attenti a quelle due” (ore 21:15);
“Avengers: Endgame” (ore 21:15);
“Pokemon: detective Pikachu” (ore 21:15);
“Dolor y Gloria” (ore 21:15).

CINE-TEATRO SORRISO a Gorle
“Parlami di te” – cineforum (ore 20:45).

Ecco tutte le proposte che si possono vedere nei cinema orobici in settimana.

– “Dolor Y Gloria” (113min – Drammatico – Spagna). Una serie di ricongiungimenti di Salvador Mallo, un regista cinematografico oramai sul viale del tramonto. Alcuni sono fisici, altri ricordati: la sua infanzia negli anni ’60 quando emigrò con i suoi genitori a Paterna, un comune situato nella provincia di Valencia, in cerca di fortuna; il primo desiderio; il suo primo amore da adulto nella Madrid degli anni ’80; il dolore della rottura di questo amore quando era ancora vivo e palpitante; la scrittura come unica terapia per dimenticare l’indimenticabile; la precoce scoperta del cinema ed il senso del vuoto, l’incommensurabile vuoto causato dall’impossibilità di continuare a girare film. Dolor y Gloria parla della creazione artistica, della difficoltà di separarla dalla propria vita e dalle passioni che le danno significato e speranza. Nel recupero del suo passato, Salvador sente l’urgente necessità di narrarlo, e in quel bisogno, trova anche la sua salvezza.

– “Il viaggio di Yao” (104min – Drammatico – Francia). Yao, un ragazzo che ama i libri e i sogni di avventura, fugge dal suo villaggio a nord del Senegal per incontrare un noto attore francese, in vista nel suo paese natale. Mosso dalla dedizione del giovane, l’attore decide di riaccompagnarlo a casa. Sulle strade secondarie del Senegal, però, niente va mai come previsto e il viaggio verso casa di Yao si trasformerà per l’attore in una riscoperta della sue radici.

– “Stanlio e Ollio” (97min – Biografico – Usa e Gran Bretagna). Stan Laurel e Oliver Hardy, il duo comico più famoso al mondo, nel 1953 affrontano un tour teatrale in Gran Bretagna. Acciaccati dall’età e con alle spalle un passato di gloria, i due vanno incontro a un futuro incerto: gli spettacoli, attraverso la nazione, si rivelano infatti deludenti, sebbene fan vecchi e nuovi continuino a divertirsi di fronte alle loro gag.

– “1945” (91min – Drammatico – Ungheria). Agosto 1945: fervono i preparativi per un matrimonio in un villaggio ungherese. Arpad, figlio dell’influente segretario comunale Istvan Szentes, sta per sposarsi con Kisrozsi, l’ex fidanzata del suo amico Jancsi, che tutti credevano morto al fronte e che alla fine è tornato nelle vesti di membro del partito comunista incaricato di ridistribuire le terre. Istvan, un tempo padre affidatario di Jancsi, spera che lo status quo possa mantenersi al villaggio. Oltre ad aver trovato la moglie ideale al figlio, Istvan ha anche preso possesso del negozio del suo amico ebreo Pollak, che era stato denunciato e portato via prima dell’inizio delle deportazioni. Molti abitanti sono debitori a Istvan, poiché è stato lui a ridistribuire i beni confiscati agli ebrei. Durante i preparativi del matrimonio, due ebrei ortodossi arrivano alla stazione del villaggio con delle scatole misteriose. Il loro arrivo scombussola l’ordine prestabilito, alcuni temono di dover restituire i beni “illeciti” e altri hanno paura che risorgano altri sopravvissuti mentre alcuni hanno pensieri criminali e altri provano rimorso.

– “Il corriere – The mule” (116min – Drammatico – Usa). Earl Stone, un anziano rimasto solo e al verde, è costretto ad affrontare la chiusura anticipata della sua impresa, quando gli viene offerto un lavoro per cui è richiesta la sola abilità di saper guidare un auto. Compito semplice, ma, ciò che Earl non sa è che ha appena accettato di diventare un corriere della droga di un cartello messicano. Nel suo nuovo lavoro è bravo, così bravo che il suo carico diventa di volta in volta più grande e per questo motivo gli viene assegnato un assistente. Questi non è però l’unico a tenere d’occhio Earl: il misterioso nuovo “mulo” della droga è finito anche nel radar dell’efficiente agente della DEA, Colin Bates. E anche se i suoi problemi di natura finanziaria appartengono ormai al passato, i suoi errori affiorano e si fanno pesanti nella testa, portandolo a domandarsi se riuscirà a porvi rimedio prima che venga beccato dalla legge… o addirittura da qualcuno del cartello stesso.

– “Green book” (130min – Biografico – Usa). La vera storia di Tony Lip, un buttafuori italo-americano che nel 1962 viene ingaggiato per portare Don Shirley, uno dei pianisti jazz più famosi del mondo, da New York sino al profondo sud degli USA per un tour di concerti. Nell’epoca precedente all’affermazione dei diritti civili, l’afroamericano Shirley deve difendersi dal razzismo e dai pericoli a esso connessi. I due si ritroveranno a stringere un inaspettato legame, aprendo entrambi gli occhi sulla realtà e sul mondo in cui vivono.

– “Parlami di te” (100min – Drammatico – Francia). Alain è un uomo d’affari costantemente pressato, potente e rispettato. Il suo tempo è prezioso e non gli piace perdersi in cose di poco conto. Nella sua vita non c’è nemmeno posto per il divertimento o per la famiglia. Un giorno, però, un malore cambia il suo modo di vivere. Durante la sua permanenza in ospedale, la giovane logopedista Jeanne lo aiuta a prendere coscienza della situazione e a capire che per rimettersi in piedi deve prima di tutto imparare ad avere pazienza e a concedersi del tempo tutto per sé.

– “Attenti a quelle due” (93min – Commedia – Usa). Due artiste della truffa uniscono le forze per vendicarsi degli uomini che si sono comportati male con loro, in particolare un ricco genio del settore tecnologico, vero bersaglio della loro truffa.

– “Avengers: Endgame” (181min – Supereroi – Usa). Metà degli esseri viventi nell’universo sono stati spazzati via dagli eventi scatenati da Thanos, che ha colpito anche il team degli Avengers. Un unico futuro sembra ormai possibile ma gli Avengers e i loro alleati supereroi proveranno ad annullare il potere distruttivo delle Gemem dell’Infinito.

– “John Wick 3 – Parabellum” (131min – Azione – Usa). John Wick è in fuga per due ragioni: una taglia di 14 milioni di dollari e per aver infranto una delle regole fondamentali, uccidere qualcuno all’interno dell’Hotel Continental. La vittima infatti era un membro della Gran Tavola che aveva posto la taglia su di lui. John avrebbe dovuto già essere stato eliminato, ma il manager dell’Hotel Continental gli concede un’ora di tempo prima di dichiararlo ufficialmente “scomunicato”. John dovrà cercare di restare vivo, lottando e uccidendo, in cerca di una via d’uscita da New York City.

– “Pet sematary” (101min – Horror – Usa). Louis Creed, la moglie Rachel e i due figli Gage ed Ellie si trasferiscono in una casa di campagna nei pressi di un misterioso cimitero per animali, intorno a cui si rincorrono racconti e leggende. Quando una tragedia improvvisa colpisce la sua famiglia, Louis si rivolge al suo bizzarro vicino, Jud Crandall, portandolo a commettere azioni che scateneranno malefiche conseguenze.

– “Pokémon – Detective Pikachu” (104min – Animazione – Giappone e Usa). È lontano il tempo in cui Tim Goodman sognava di fare l’allenatore di Pokémon. Ora, a ventidue anni, lavora nella assicurazioni, e ai Pokémon non ci penserebbe più, o quasi, se la morte del padre, un famoso investigatore, non lo richiamasse a Ryme City, la metropoli dove umani e Pokémon vivono fianco a fianco. Crede che sia soltanto l’ora di dire addio ad un genitore che non ha mai veramente conosciuto, ma c’è del marcio nell’incidente che ha portato alla scomparsa di Harry Goodman, e il giovane Tim si trova a far squadra con il partner del padre, l’irresistibile Pikachu, per far luce su un mistero che assume tinte e dimensioni sempre più inquietanti.

– “Red Joan” (105min – Biografico – Gran Bretagna). La storia di Joan Stanley che, nata inglese ma simpatizzante del partito comunista e dell’Unione Sovietica, divenne funzionaria del governo britannico prima di essere reclutata come spia dal KGB a metà degli anni Trenta del Novecento e che riuscì a trasferire segreti militari e politici mantenendo la sua identità segreta per oltre mezzo secolo.

– “Ted Bundy – Fascino criminale” (108min – Drammatico – Usa). 1969. Ted Bundy è affascinante, carismatico e bello. E Liz Koepfler, una mamma single, non riesce a resistere al suo fascino. Insieme, sembrano la coppia perfetta ma tutto crolla il giorno in cui Ted viene arrestato con l’accusa di essere un serial killer. Nel vortice della paranoia, Liz sarà costretta a realizzare di aver vissuto insieme a uno psicopatico senza accorgersene.

– “Aladdin” (128min – Fantasy – Usa). Aladdin è uno sfortunato ma adorabile ragazzo di strada, innamorato della bellissima principessa Jasmine, la figlia del Sultano di Agrabah. Per poter realizzare il suo sogno potrà contare sul sostegno del Genio, creatura magica con il potere di esaudire tre desideri per chiunque entri in possesso della sua lampada magica, ma dovrà anche sconfiggere Jafar, il malvagio stregone che mira al potere sul regno di Agrabah.

– “Asbury park: lotta, redenzione, rock’n’roll” (106min – Docu-fiction – Usa). Un tempo rinomata stazione balneare, nell’estate del 1970 Asbury Park fu travolta dalle rivolte razziali che paralizzarono la città per i successivi 45 anni, trascinandola sull’orlo del baratro e riducendola in uno stato di totale degrado urbano. In una Asbury letteralmente divisa in due, la rivolta distrusse la leggendaria scena jazz e blues del westside. Ma dalle ceneri della città in fiamme, emerse l’iconico suono del Jersey. Il docu-film riporta infatti al leggendario Upstage, il club psichedelico famoso per gli ‘after hours’, dove iniziarono a suonare, i suoi figli nativi: Steven Van Zandt, Southside Johnny Lyon, David Sancious e Bruce Springsteen, che proprio nella cittadina costiera del New Jersey ha cominciato la sua straordinaria carriera musicale. Rimasto chiuso per oltre 45 anni, l’Upstage rappresenta una perfetta sintesi di quel Club, crocevia per i giovani talenti e oggi uno degli straordinari luoghi narrati dal documentario, ricco di interviste e inedite performance. Così Asbury Park vive finalmente la sua attesa rinascita ed è proprio la musica ad averla strappata alla morte. L’atteso evento cinematografico includerà filmati mai visti prima, come quelli del leggendario concerto sold out al Paramount Theatre, che vide Little Steven, Southside Johnny, Springsteen e le Upstage All-Stars sfidarsi a riff di chitarra con “il futuro della musica di Asbury”: un gruppo di rocker di 11 anni che sono la prova vivente che ‘i migliori giorni’ per la città potrebbero semplicemente essere davanti a noi.

– “Quando eravamo fratelli” (90min – Drammatico – Usa). Manny, Joel e Jonah sono piccoli fratelli che crescono con due genitori non proprio modello. Mentre Manny e Joel con il tempo somigliano sempre più al padre e Manny sogna di fuggire via, Jonah (il più piccolo) immagina un mondo tutto suo in cui vivere.

– “I figli del fiume Giallo” (150min – Drammatico – Cina, Francia e Giappone). Nel 2001 a Datong, povera città industriale cinese, la giovane ballerina Qiao si innamora di Bin, criminale locale. Durante uno scontro tra fazioni rivale, Qiao spara un colpo per proteggere l’amato ma viene arrestata e condannata a cinque anni di carcere. Al rilascio, cercherà Bin per provare a ricominciare tutto da capo.

– “Alive in France” (79min – Documentario – Francia). Abel Ferrara porta avanti una retrospettiva cinematografica e una serie di concerti in Francia dedicati alle canzoni e alla musica dei suoi film. I preparativi con gli amici e con la famiglia forniscono materiale per un autoritratto inedito che vede Ferrara ritrovare il compositore Joe Delia, l’attore e cantante Paul Hipp e sua moglie Cristina Chiriac per i concerti al Metronum di Tolosa e al Salo Club di Parigi nell’ottobre 2016.

– “Se la strada potesse parlare” (117min – Drammatico – Usa). Tish, una giovane donna di Harlem, si innamora di Fonny. La loro relazione sembra andare per il verso giusto fino al giorno in cui Fonny viene arrestato con l’accusa di aver violentato una donna. Incinta, Tish intraprenderà una dura corsa contro in tempo per provare l’innocenza di Fonny prima che il loro figlio venga al mondo.

– “Palladio” (119min – Documentario – Italia). Le opere di Andrea Palladio, il grande e celebrato architetto veneto, raccontate da chi oggi le studia, le vive e le preserva per le generazioni future. Il racconta parte dal viaggio di un professore cosmopolita dal Belgio agli Stati Uniti per incontrare i suoi mentori Kenneth Frampton e Peter Eisenman, passa dalle scoperte di tre giovani restauratrici a Villa Saraceno in Veneto e si completa con il dibattito tra gli architetti di domani all’università di Yale. Un racconto corale e contemporaneo sospeso tra il Pantheon, Villa La Rotonda e la Casa Bianca, tra la campagna veneta e gli Stati Uniti, dove Palladio ispirò i simboli della nazione nascente.

– “L’uomo che comprò la luna” (103min – Commedia – Italia, Francia, Albania e Argentina). Una coppia di agenti segreti italiani riceve una soffiata dagli Stati Uniti: pare che qualcuno, in Sardegna, sia diventato proprietario della luna. Il che, dal punto di vista degli americani, è inaccettabile, visto che i primi a metterci piede e a piantarci la bandiera nazionale sono stati loro. I due agenti reclutano dunque un soldato che, dietro il falso nome di Kevin Pirelli e un marcato accento milanese, nasconde la propria identità sarda: si chiama infatti Gavino Zoccheddu e la Sardegna ce l’ha dentro anche se non lo sa. Per trasformarlo in un vero sardo viene ingaggiato un formatore culturale sui generis. A questo punto non rimane che risolvere il caso: chi ha comprato la luna? E perché?

– “Le grand bal” (99min – Documentario – Francia). Da oltre 27 anni, nel mese di luglio, nelle campagne del Borbonese, si balla per sette giorni e sette notti, che piova o ci sia il sole. Più di duemila persone di tutte le età, dai più piccoli agli ottantenni, si riuniscono da ogni parte del mondo per ballare, ridere, piangere, suonare e vivere.

– “The Brink – Sull’orlo dell’abisso” (93min – Documentario – Usa). In giro per il mondo, nei primi decenni del XXI secolo, i leader e i movimenti politici di estrema destra guadagnano velocemente terreno, da Trump a Duterte passando per Le Pen e Bolsonaro. In che misura le loro idee hanno finito con il creare una sorta di piattaforma? Alison Klayman prova a dare una risposta seguendo Steve Bannon dopo che ha lasciato il suo posto di capo stratega alla Casa Bianca sotto Trump.

– “Ricordi?” (100min – Drammatico – Italia). Una lunga grande storia d’amore, raccontata però sempre solo attraverso i ricordi, più o meno falsati dagli stati d’animo, dal tempo, dalle differenze di punto vista, dei giovani protagonisti. Il viaggio di due persone negli anni: insieme e divise, felici, infelici, innamorate tra loro, innamorate di altri, visto in un unico flusso di colori ed emozioni. I due si conoscono raccontandosi fantasiosi episodi d’infanzia. Anche la festa in cui si incontrano però è ricordata, e in due versioni: il mondo di lui, malinconico, quello di lei allegro e ancora incantato. Passano gli anni. Lo sguardo di lui si trasforma, si alleggerisce. Quello di lei matura, si fa più complesso e più scuro. Il rapporto che sembrava consolidarsi rischia ora di perdere magia. Inizia una crisi.

– “Bangla” (84min – Commedia – Italia). Nel multietnico quartiere romano di Torpignattara vive Phaim, un ventenne figlio di una coppia di bengalesi. Come tanti altri figli di immigrati, Phaim vive le mille contraddizioni delle seconde generazioni alle prese con un complicato processo di integrazione culturale.

– “Dumbo” (130min – Fantasy – Usa). Holt Farrier, un ex divo del circo, trova il suo mondo sconvolto al rientro dalla guerra. Max Medici, il proprietario di un circo, gli offre la possibilità di prendersi cura di Dumbo, un elefante appena nato le cui grosse orecchie rappresentano un’attrazione. Quando però i bambini di Holt scoprono che Dumbo può volare, il persuasivo impresario V.A. Vandevere e la trapezista Colette Marchant tentano di trasformare l’animale in una star.

– “Attacco a Mumbai – Una vera storia di coraggio” (125min – Drammatico – Usa e India). Nel novembre 2008 un’ondata di attacchi terroristici getta nel caos la città di Bombay. Un gruppo di jihadisti si infiltra all’hotel Taj Mahal, dove una marea di disperati ha cercato rifugio. Una volta all’interno, i terroristi mettono in atto un sanguinoso assalto senza precedenti.

– “Rocketman” (121min – Biografico – Gran Bretagna). La storia della vita del cantautore Elton John, dai suoi prodigiosi primi passi alla Royal Academy of Music alla sua duratura collaborazione con Bernie Taupin.

– “Ma che cosa ci dice il cervello” (Commedia – Italia). Una commedia sociale per raccontare un Paese che ha bisogno di risvegliarsi dal torpore, proprio come farà la sua protagonista, Paola Cortellesi, donna abituata alle angherie del quotidiano, alle prepotenze del traffico e che un giorno, rincontrando amici di vecchia data, avrà la forza per alzare la testa e smuovere qualcosa, magari rimettendo le cose al proprio posto.

– “Unfriended: dark web” (88min – Horror – Usa). Un ventenne trova una cache di files nascosti nel suo nuovo laptop e viene da essi proiettato nelle acque profonde del dark web.

– “Mo’ vi mento – Lira di Achille” (100min – Commedia – Italia). Massimo Della Bozza è un aspirante scrittore campano il cui sogno è firmare il Grande Romanzo sul Vero Amore, ma i cui manoscritti vengono rifiutati dalle case editrici perché troppo deprimenti. Forse il motivo per cui sono deprimenti è che Massimo è stato lasciato dal suo Grande Amore, Elena, la figlia di un riccone che, seguendo i consigli del padre, si è fidanzata con Achille Alfresco, un politico locale di cui Massimo è (suo malgrado) portaborse. Achille ha fondato un partito denominato Mò Vi Mento “Lira di Achille” che ha come simbolo cinque monete da 200 lire e come obiettivo dichiarato quello di far uscire il paesino campano di Tre Case (e in seguito l’Italia tutta) dall’Euro. L’obiettivo non dichiarato di Achille è diventare ricco e potente in tutta la Penisola, e ad appoggiarlo ci sono il sindaco di Tre Case, Michele, nonché la matrigna e la sorellastra di Elena, private dell’eredità dopo la morte del patriarca che ha lasciato tutto, azienda di profilattici compresa, alla figlia.

– “Fratelli nemici” (111min – Drammatico – Francia). Nati e cresciuti in una periferia in cui domina la legge del narcotraffico, Driss e Manuel erano come fratelli. Da adulti, hanno però preso strade opposte: Manuel ha scelto di abbracciare la vita da delinquente mentre Driss ha cambiato ogni aspetto della sua esistenza, divenendo poliziotto. Quando il più grande affare di Manuel va terribilmente storto, i due uomini si incontrano nuovamente e si rendono conto di avere bisogno l’uno dell’altro per sopravvivere nei rispettivi mondi.

– “Dilili a Parigi” (95min – Animazione – Francia). Nella Parigi della Belle Epoque, in compagnia del giovane ragazzo delle consegne, la piccola Dilili di origine kanak indaga sulla misteriosa scomparsa di alcune bambine. Lungo la strada, incontra uomini e donne straordinarie che le danno indizi, così come scopre sotto terra dei cattivi molto particolari.

– “Cafarnao” (120min – Drammatico – Libano). Zain, un dodicenne, si ribella contro la vita che gli è stata imposta e avvia una causa legale contro i suoi genitori per averlo messo al mondo. Sta così reclamando dignità per se stesso e per tutti coloro che sono stati privati dei diritti più elementari.

– “Book club” (104min – Commedia – Usa). Diane è da poco rimasta vedova dopo 40 anni di matrimonio. Vivian invece si diverte con gli uomini senza alcun tipo di legame, Sharon è ancora alle prese con un divorzio che sta andando per le lunghe e Carol è in crisi dopo 35 anni di matrimonio. Le vite delle quattro amiche vengono sconvolte in maniera esilarante quando il loro club del libro affronta la lettura del famigerato romanzo Cinquanta sfumature di grigio.

Gli indirizzi:
– CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330;
– CINEMA SAN MARCO a Bergamo in piazzale Repubblica, 2 – 035 240416;
– CINETEATRO GAVAZZENI a Seriate in via Guglielmo Marconi, 40 – 035 294868
– MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339;
– CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo in piazza sant’Anna, 51 – 035 270760;
– AUDITORIUM LAB80 a Bergamo in Piazza della Libertà – 035.342239;
– UCI CINEMAS a Orio al Serio, all’Oriocenter;
– CINETEATRO QOELET a Redona (Bergamo), in via Papa Leone XIII 16 – 035.343904;
– ORATORIO DI BOCCALEONE a Bergamo in via Gabriele Rosa, 15 – 035.5290895;
– UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960;
– CINESTAR CORTENUOVA in via Trieste, 15 – allo shopping village “Le acciaierie” di Cortenuova – 0363 992244;
– MULTISALA IL BORGO a Romano di Lombardia, S.s. 498 Soncinese – 0363 688012;
– MULTISALA IRIDE-VEGA a Costa Volpino in via Torrione, 2 – 035 971717;
– NUOVO CINETEATRO ALBINO in piazza san Giuliano ad Albino – 035 751490;
– CINEMA GARDEN a Clusone in via san Narno, 1 – 0346 22275;
– CINE-TEATRO SORRISO di Gorle in via Piave, 2 – 035 656962;
– CINEMA CENTRALE a Leffe in piazza Libertà 1 – 035.731154;
– SALA DELLA COMUNITA’ AGORA’ a Mozzo in via san Giovanni Battista, 6 – 035 461699;
– CINEMA TRIESTE a Zogno in via XI febbraio, 11 – 034591051.
– SALA EDEN a Stezzano in via Bergamo, 9 – 035591449;
– CINEMA TEATRO CAGNOLA a Urgnano in via Roma, 82 – 035 487 2228;
– CINETEATRO NUOVO a Zanica in via Roma, 46 – 035.670558;
– AUDITORIUM a Osio Sotto in via Sant’Alessandro 1/A – 035.881377;
– CINEMA TEATRO NUOVO a Chiuduno in via tenente Mario Belotti – 035.4427300;
– CINEMA AURORA a Grumello del Monte in via Martiri della Libertà, 61 – 035.833408;
– CINEMA AGORA’ a Petosino (Sorisole), in via Martiri della Libertà, 95 – 035472 9625;
– CINETEATRO SAN FEDELE a Calusco d’Adda, in via Verdi, 18 – 035.791010;
– CINEMA a Branzi in via Umberto I, 17 – 0345.71088;
– SALA DELLA COMUNITA’ a Casazza in piazza san Lorenzo 1 – 035.824479;
– ORATORIO SAN FILIPPO NERI a Romano di Lombardia in via Monte Grappa – 0363 910130;
– CINEMA TEATRO CRYSTAL a Lovere in via Valvendra, 15 – 333.1090049;
– ORATORIO SAN FILIPPO NERI a Nembro in via Vittoria, 12 – 035.520420;
– CINETEATRO ALADINO ad Alzano Lombardo in via monsignor Balduzzi 11 – 035.512360;
– CINEMA PREALPI a Schilpario, in piazza cardinal Maj – 0346.56304;
– CINEMA STELLA ALPINA a Selvino, in piazza Chiesa, 6 – 035.764250;
– CINEMA TEATRO AGLI ABETI a Bratto (Castione della Presolana), in via Provinciale – 0346.38397;
– GRUPPO ALPINISTICO NEMBRESE a Nembro, in via Nembrini – 035.520563;
– CINETEATRO DI ALBEGNO a Treviolo, in via Marconi 15 – 3203381807.

Paolo Ghisleni

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!