BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Vuoi diventare programmatore web? Segui il corso online di Aulab

Da marzo a giugno si terrà la nuova edizione di "Hackademy", corso intensivo di programmazione web

Vuoi diventare programmatore web? Questa figura professionale, specializzata nello sviluppo di applicazioni, piattaforme e siti dinamici, è molto richiesta grazie all’importanza che hanno acquisito internet e le nuove tecnologie.

Per fornire le competenze necessarie per lavorare in questo settore, prende il via la nuova edizione di “Hackademy”, corso intensivo di programmazione web organizzato da Aulab, centro di formazione per web developers, coworking tech e software house.

L’iniziativa, giunta alla 14esima edizione, si svolge dal 16 marzo all’11 giugno tre giorni alla settimana, dal martedì al giovedì, con lezioni teoriche dalle 9.30 alle 13 ed esercitazioni pratiche dalle 14 alle 17.30. Tutte le lezioni vengono registrate e caricate sulla piattaforma digitale insieme a dispense e video integrativi. Gli argomenti vengono spiegati con un approccio molto concreto, che passa per un rapporto interattivo con gli allievi e l’impiego del live coding, moderna metodologia che insegna a “dialogare” con il computer, a impartire alla macchina comandi in modo semplice e intuitivo.

La durata complessiva è di tre mesi e le lezioni si possono seguire sia online, a distanza, sia dal vivo, nello spazio coworking di Aulab, a Bari in via Strada San Giorgio Martire, 2/D. È una comodità non indifferente, soprattutto in un periodo particolare come quello che stiamo vivendo, segnato dall’emergenza Coronavirus e dalle misure restrittive per ridurre i rischi di contagio. Il co-fondatore di Aulab, Davide Neve spiega: “Il nostro corso si svolgerà regolarmente, senza subire sospensioni o rinvii perché è fruibile ovunque ci si trovi. Ai nostri allievi forniamo una metodologia di apprendimento efficace, unitamente a un ambiente in cui sperimentare e mettere alla prova le proprie capacità, sia durante le lezioni che al termine del corso. In aula o da remoto, in gruppo o da soli, possono formarsi su coding e software liberamente, in base alle proprie esigenze e alla propria velocità, ma sempre supportati dai tutor e da un metodo di insegnamento unico nel suo genere”.

La proposta si rivolge sia a chi non ha conoscenze pregresse e parte da zero sia a chi ha già le basi della programmazione e vuole apprendere un metodo di lavoro innovativo.

L’obiettivo è imparare a predisporre pagine e siti web in HTML, CSS e Javascript (Sviluppo frontend); programmare in PHP con il framework MVC Laravel, per creare la logica di un applicativo (Sviluppo backend) e utilizzare i database SQL.

Aulab è un polo tecnologico innovativo che negli anni ha formato centinaia di validi sviluppatori. Al suo interno ha uno spazio Coworking interamente dedicato a chi lavora in ambito web e sviluppo, un luogo di incontro per professionisti specializzati nel settore che permette di condividere esperienze e competenze ma anche dar vita a positive collaborazioni e sinergie.

Oltre a partecipare all’Hackademy, grazie allo spazio di Coworking Tech della sede di Bari e a una Software House interna all’avanguardia, gli allievi possono sperimentare direttamente sul campo le competenze necessarie per diventare sviluppatori web, entrando in contatto con una rete di professionisti digitali e trovando numerose possibilità di business.

Le opportunità occupazionali sono notevoli: tutti i partecipanti alla scorsa edizione di Hackademy hanno trovato lavoro. Davide Neve osserva: “I programmatori web sono molto richiesti dalle aziende. Chi svolge questa professione può mettersi in proprio oppure lavorare come dipendente: i nostri studenti hanno trovato impiego nelle principali realtà del settore come Yoox, Ernst & Young, BurdaForward, Auriga e Facile.it. L’età di chi partecipa ai corsi spazia tra i giovani dai 19 ai 35 anni ma ci sono anche adulti di 50-55 anni che vogliono riqualificarsi”.
Guardando al futuro, Neve conclude: “Il nostro obiettivo è espanderci e aprire nuove sedi a livello nazionale sia internazionale. Ognuna sarà un punto di riferimento per apprendere il coding, che presto sarà indispensabile nel mondo del lavoro come avere una buona padronanza dell’inglese”.

Per avere ulteriori informazioni basta consultare il sito www.aulab.it o contattare l’azienda inviando un’e-mail a web@aulab.it oppure telefonare al numero 3926024621.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.