BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Soluzioni efficaci per i giovani che vogliono acquistare casa

Ecco alcune soluzioni che possono adottare i giovani per acquistare una casa

Il desiderio dei giovani di acquistare casa è molto forte ma, per molti, l’acquisto appare come un sogno difficile da realizzare. Negli ultimi anni, il panorama immobiliare è cambiato e offre uno scenario più favorevole a chi vuole acquistare un immobile, grazie ai numerosi strumenti statali rivolti ai giovani.

Le soluzioni efficaci sono tante e sono dedicate anche a tutti coloro che svolgono dei lavori precari o a tempo determinato, una differenza molto grande rispetto alle offerte disponibili fino a qualche anno fa. In questo articolo elencheremo alcune soluzioni che possono adottare i giovani per acquistare una casa.

Portale immobiliare: soluzioni efficaci per l’acquisto di un immobile

1. Fondo di garanzia prima casa

Il Fondo di garanzia per l’acquisto prima casa è gestito da Consap, rappresenta uno strumento ideato per agevolare l’acquisto della casa da adibire ad abitazione principale. Questa tipologia di fondo è stato pensato per:

– Giovani coppie, in cui almeno uno dei due componenti non abbia superato i 35 anni di età;
– Famiglie con un solo genitore a carico di figli minorenni;
– Giovani con età inferiore ai 35 anni con contratto di lavoro atipico;
– Conduttori di alloggi di proprietà degli IACP, Ater ecc.

Presentando la domanda per ottenere il Fondo di garanzia è possibile ricevere delle agevolazioni sulla concessione di mutui ipotecari per l’acquisto di una prima casa. Fondamentale, è l’importo della casa non superiore ai 250.000 euro. Attraverso questo fondo, lo Stato farà da garante per il 50% della quota capitale concessa.

Quando si vuole accedere al fondo, è importante contattare un portale immobiliare di fiducia e cercare degli immobili caratterizzati dai seguenti requisiti:

– deve essere adibito a prima casa,
– non appartenere alle categorie catastali A1, A8 e A9,
– deve avere una superficie inferiore a 95 metri quadrati,
– non deve essere un immobile di lusso.

2. Mutuo al 100%

Le banche, per accedere ad un mutuo, concedono una somma non superiore all’80% del valore dell’immobile. Molte persone, però, non hanno a disposizione una liquidità immediata per coprire le spese iniziali e il restante 20%.

Alcuni istituti di credito si adattano alle nuove esigenze dei giovani ed offrono dei finanziamenti che coprono l’intero valore dell’immobile. Questi finanziamenti sono denominati Mutui al 100%. Tuttavia, essendo delle offerte molto rischiose, le banche richiedono particolari condizioni, tra cui la polizza fideiussoria e l’aumento del tasso applicato dalla banca.

3. Leasing prima casa

Il leasing immobiliare rappresenta una valida alternativa al mutuo. Si tratta di uno strumento finanziario che permette di disporre di un bene in cambio del pagamento di un canone periodico, acquisendone la proprietà effettiva al termine del contratto, previo il pagamento di una quota di riscatto.

Con la Legge di Stabilità 2016, è stato possibile introdurre per i cittadini privati la possibilità di beneficiare del leasing prima casa. Il funzionamento è molto semplice: la banca acquista l’immobile e l’utilizzatore paga l’affitto fino a quando potrà riscattarla.

4. Rent to buy

Si tratta di una soluzione adatta a chi ha intenzione di acquistare un immobile ma non ha le disponibilità economiche per farlo. Il rent to buy, proprio come il leasing della prima casa, consente di acquistare un immobile attraverso due fasi:

– Periodo di godimento o affitto a fronte del pagamento di un canone;
– Fase dell’acquisto.

Questa soluzione può avere ad oggetto qualsiasi tipologia di immobile e può essere stipulato tra persone fisiche, società o altri enti.

E’ obbligatorio per qualsiasi portale immobiliare chiarire ai propri clienti le diverse soluzioni attualmente attive per l’acquisto di una casa, definire i termini e consigliare la soluzione che più si addice alle esigenze dei clienti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.