BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Resistere all’estero nei primi periodi: ecco alcuni consigli

Cosa possiamo fare per resistere nel periodo iniziale e per ambientarci gradualmente alla nuova cultura?

Come ambientarsi ad una nuova cultura

Trasferirsi all’estero per lavoro, per studio o per altre necessità può rappresentare una vera sfida, specialmente nei primi periodi. Spesso l’entusiasmo iniziale prima del trasferimento si smorza alle prime difficoltà spingendo alcuni a valutare l’idea di ritornare a casa.

Cosa possiamo fare per resistere nel periodo iniziale e per ambientarci gradualmente alla nuova cultura?

Prendere confidenza con il territorio

Conoscere bene il territorio circostante è sicuramente uno dei primi passi che si devono fare per ambientarsi in un nuovo posto. Dobbiamo sfruttare il periodo iniziale per far si che la zona in cui ci siamo trasferiti divenga familiare.

Sicuramente ci sono dei luoghi di interesse turistico nelle vicinanze. Prendiamoci un giorno libero alla settimana per visitarli.

Quello di imparare al più presto la nuova lingua è un requisito imprescindibile se ci si vuole sentire a proprio agio all’estero. Una delle cose più frustranti per chi si trasferisce è l’impossibilità di comunicare esattamente quello che si vuole. A questo proposito, potrebbe essere utile iniziare un corso di lingua online. Su internet ce ne sono diversi, alcuni addirittura gratuiti o comunque non a prezzi proibitivi.

Esistono anche diverse app, alcune di esse gratuite, che permettono di imparare con regolarità termini nuovi utili nella vita di tutti i giorni.

Stabilire le proprie routine e ricercare i luoghi che frequenteremo. Iniziamo a cercare il nostro nuovo parrucchiere, il nostro nuovo supermercato, tutti i luoghi che inizieremo a frequentare, che ci diventeranno familiari e che contribuiranno a farci sentire a casa.

Casa nostra non è poi così lontana…

Il fatto che ci siamo trasferiti non significa che dobbiamo tranciare tutti i ponti con il passato. Possiamo ad esempio farci spedire dei pacchi con le prelibatezze della nostra terra che più ci mancano. Al giorno d’oggi i corrieri internazionali possono fare arrivare praticamente ogni cosa in ogni parte del mondo. Su  SpedireSubito.com potrete accedere ad un servizio di spedizione sicuro e garantito a prezzi eccezionali!

Anche vedere dei programmi televisivi italiani potrebbe lenire la mancanza di casa.

Chi vive all’estero sa che questo potrebbe rappresentare un problema, visto che le reti nazionali impediscono la visione dei loro programmi dall’estero. La soluzione più semplice è l‘installazione di una VPN sul proprio computer.

Un programma VPN, infatti, oltre a rendere più sicura la navigazione, nasconde l’indirizzo IP del nostro dispositivo, consentendoci di vedere da ogni parte del mondo i programmi televisivi che desideriamo.

Scegliere un’abitazione decente è qualcosa che alcuni trascurano quando vanno a vivere fuori nazione. In realtà, anziché pensare di risparmiare sulla scelta della casa, è bene optare per un’abitazione dignitosa, che ci faccia sentire a nostro agio.

Nei primi periodi potremmo sentirci spaesati, dei pesci fuor d’acqua. Avere un punto d’appoggio confortevole e che ci faccia sentire a nostro agio sarà importantissimo per aiutarci a resistere.

Apriamo la mente nei confronti della cucina e delle abitudini locali. Invece di fare paragoni, accettiamo la diversità, essendo di mente aperta in quanto a sperimentare. Troveremo sicuramente dei piatti locali che di nostro gusto.

Con il tempo la nostra permanenza all’estero sarà sempre più piacevole, e questo ci arricchirà come persone e ci permetterà di raggiungere i nostri obiettivi!

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.