BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Piazzalunga sostiene la cultura: “A fianco della Carrara per far vedere i suoi gioielli” fotogallery

Nel solco della lunga collaborazione tra queste due realtà, la pinacoteca ha ospitato la presentazione dei nuovi carrelli dell'azienda.

Si è svolta nel pomeriggio di ieri, mercoledì 22 maggio, all’Accademia Carrara di Bergamo la presentazione dei nuovi carrelli di Piazzalunga Srl, leader nella fornitura di carrelli Toyota nella Bergamasca.

A dare il primissimo benvenuto ai presenti arrivati in piazza Giacomo Carrara per partecipare all’incontro sono stati proprio i protagonisti indiscussi dell’evento: i carrelli elevatori. Alcuni dei modelli più recenti, tra i quali proprio quelli nuovi che sono stati presentati nel pomeriggio, sono infatti stati posizionati nel cortile interno di fronte alla facciata. Niente di più chiaro e diretto per rappresentare pienamente lo spirito dell’evento, e perché no, anche l’integrazione tra la cultura e l’imprenditorialità di questa azienda che da tempo sostiene con forte spirito da mecenate i progetti della prestigiosa pinacoteca.

Per dare il via al pomeriggio e sottolineare ancora di più questo profondo legame tra l’azienda e l’Accademia Carrara, i presenti sono stati accompagnati in una breve visita attraverso alcune delle sale principali. Il filo conduttore della visita guidata è stato il pittore veneto Andrea Mantegna, e soprattutto la scoperta di uno dei cimeli più importanti conservati nella collezione bergamasca: “La Resurrezione di Cristo”.

Al termine della visita, sono stati invece proprio Luana Piazzalunga e Giuseppe Castagneto ad accogliere e ringraziare coloro che hanno riempito la sala. “Grazie a tutti voi che siete intervenuti, spero che vi sia piaciuto!” – hanno esordito i titolari. “Perché l’Accademia Carrara? Perché volevamo essere vicini al territorio e far vedere i gioielli qui conservati. Ho pensato che magari tanti – come noi – pur avendola vicina e pur passando qui davanti chissà quante volte durante l’anno, non ne hanno mai varcato la soglia”.

Un modo alternativo e sicuramente interessante quindi per regalare ai propri clienti o potenziali tali, un assaggio di quelli che sono alcuni dei gioielli artistici conservati nella pinacoteca bergamasca, vero e proprio fiore all’occhiello per la cultura locale.

Durante l’incontro, oltre a un video di presentazione dei nuovi prodotti, anche un breve intervento dello staff commerciale, definiti dalla titolare “non semplici venditori ma consulenti al servizio dei nostri clienti. Noi non ci occupiamo infatti solo di carrelli elevatori ma di tutto quello che è all’interno di un capannone. Un grazie particolare a loro che tutti i giorni “combattono” anche a porte che non si aprono ma non mollano”.

A conclusione dell’incontro, Luana Piazzalunga ha ricordato della presenza anche per quest’anno di importanti agevolazioni fiscali, delle quali poter usufruire per implementare la sicurezza nelle proprie aziende. Con una breve descrizione sulle potenzialità dei prodotti di ultima generazione, ha infatti sottolineato come la tecnologia abbia raggiunto oramai livelli altissimi e di come possedere carrelli con elevati sistemi tecnologici sia oramai indispensabile per prevenire eventuali ma purtroppo possibili e quotidiani incidenti sul lavoro. “Ricordiamoci sempre che all’interno delle aziende ci sono persone” visto che purtroppo all’interno delle aziende c’è ancora “poca sensibilizzazione su questi argomenti”.

Un incontro speciale quello regalato da Piazzalunga Srl, che ha fatto in modo che in un comunissimo pomeriggio di maggio, cultura e imprenditorialità si incontrassero e dessero vita a qualcosa di inedito e particolare. Ed è proprio in occasioni come questa che gli spazi dell’Accademia Carrara si trasformano in veri e propri luoghi di aggregazione, punti di riferimento per la società e la cultura bergamasca.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.