BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Mascherine usa e getta: come e quando usare un respiratore FFP3

Le mascherine usa e getta sono il dispositivo ideale per proteggersi dalle polveri e dagli aerosol liquidi e solidi. Ne esistono di diverse tipologie, divise in classi di protezione

In alcune situazioni è opportuno proteggere le proprie vie respiratorie dalle particelle più o meno pericolose che possono essere presenti nell’aria. Questa è una condizione che accomuna i lavoratori di diversi settori, come quello agricolo, quello farmaceutico, quello edile ed altri ancora.

Le mascherine usa e getta sono il dispositivo ideale per proteggersi dalle polveri e dagli aerosol liquidi e solidi. Ne esistono di diverse tipologie, divise in classi di protezione. Spesso si genera un po’ di confusione, ma è molto importante sapere come e quando bisogna usare un respiratore FFP3 e quando invece si devono usare dispositivi di altra categoria.

Le classi di protezione

Quando si sceglie una mascherina usa e getta bisogna tenere conto del livello di protezione di cui si ha veramente bisogno quando si svolge il proprio lavoro. Considerando questi pericoli, bisogna optare per una maschera della classe di protezione più adatta tra la FFP1, la FFP2 e la FFP3.

Le maschere FFP1 proteggono da bassi livelli di polveri, per lo più non tossiche. Resistono ad una concentrazione di contaminante massima di 4 x OEL, ovvero valore limite di esposizione professionale. Sono perfette per il fai da te e piccoli lavori come la carteggiatura manuale.

Le mascherine FFP2 offrono protezione da livelli più elevati di polvere e aerosol liquidi e solidi. Riescono a proteggere anche dai virus di tipo influenzale. Resistono ad una concentrazione di contaminante pari a 10 x OEL. Vengono utilizzate nell’industria farmaceutica, nelle fonderie, nei lavori pubblici ma anche in ambito domestico quando si effettuano lavori come l’intonacatura.

Il respiratore usa e getta ffp3 è quello che garantisce la maggiore protezione da alti livelli di polvere e dagli aerosol solidi e liquidi. Riesce a proteggere ad una concentrazione di materiale contaminante pari a 50 x OEL. Questi dispositivi vengono indossati quando si devono manipolare polveri pericolose.

Le caratteristiche dei respiratori FFP3

A differenza delle FFP1 e delle FFP2, in cui la valvola può esserci o meno, tutte le mascherina FFP3 sono dotate di valvola. In questo modo viene facilitata la respirazione in ambienti molto polverosi e viene ridotta la condensa all’interno del dispositivo; inoltre questo sistema permette di scongiurare l’appannamento degli occhiali.

RS Components è un’azienda specializzata nella fornitura di componenti industriali ed elettronici, ma nel suo enorme catalogo online sono presenti anche i dispositivi di protezione individuale. Una parte della sezione relativa agli strumenti di protezione delle vie respiratorie è dedicata ai respiratori usa e getta, tra cui anche le mascherine FFP3.

L’offerta è ampia, perché le mascherine, anche se appartengono alla stessa classe di protezione, possono presentare caratteristiche diverse. La prima distinzione che si può fare è quella tra maschere a tazza e maschere pieghevoli.

Le prime sono rigide e sono dotate di una barretta metallica sul naso per la regolazione ed hanno una guarnizione per la traspirazione. Le mascherine pieghevoli invece offrono una maggiore flessibilità per la regolazione e l’adattamento al viso di chi le indossa ed occupano meno spazio quando vengono risposte in tasca o nella cassetta degli attrezzi.

Dove acquistare mascherine usa e getta di qualità

Il sito di RS Components permette di individuare facilmente il respiratore più adatto alle proprie esigenze grazie ai filtri di ricerca. Le mascherine possono in questo modo essere selezionate in base al marchio, al grado di protezione, all’eventuale presenza di occhiali protettivi e di clip per il naso regolabili, al tipo, al colore e alla categoria.

Le mascherine vengono vendute in confezioni multiple: ci sono modelli venduti in confezioni piccole da due pezzi e altri invece venduti in cartoni anche con 600 pezzi; queste soluzioni permettono di fare una scorta adeguata e risparmiare sul costo finale. Ogni articolo ha la sua scheda, con una descrizione del prodotto, le specifiche tecniche, il prezzo e i tempi di consegna.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.