BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Il Festival “ArtDate” si rinnova: quattro giorni dedicati all’arte, tra bellezza e condivisione

La nona edizione del festival si terrà da giovedì 14 a domenica 17 novembre

È tutto pronto per “ArtDate 2019”. Da giovedì 14 a domenica 17 novembre Bergamo ospiterà la nona edizione del Festival di Arte Contemporanea, per la prima volta organizzato in autunno.

L’iniziativa presenta numerose novità, con particolare attenzione alle tematiche di accessibilità e partecipazione.

Il tema, “Essere parte / Being part of”, invita a una riflessione sul significato di condivisione, che è il risultato della cooperazione tra le unicità di ogni individuo nella società.
Il programma comprende 35 appuntamenti nel capoluogo orobico, include lavori di oltre 100 artisti e coinvolge istituzioni come Accademia Carrara, Museo BeGo – Benozzo Gozzoli, Dipartimento Educazione Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, GAMeC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo, MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna, Museo Thyssen Bornemisza di Madrid e Tate Modern di Londra.

Le sezioni principali attraverso cui si articola sono sei: “Show time”, “Talk”, “Collezioni e dimore”, “Studio visit” e le novità “kids” (con laboratori per i più piccoli) e “ArtErasmus”, che intende far conoscere il patrimonio culturale di Bergamo agli studenti stranieri in città. Inoltre, grazie al percorso formativo di The Blank LIStenProject, un team di nove mediatori culturali renderà accessibile per la prima volta alle persone sorde la programmazione di ArtDate attraverso visite guidate e laboratori creativi gratuiti.

ArtDate

Giovedì 14 novembre alle 19 a Palazzo della Ragione si inaugurerà la mostra principale del Festival, “Il corpo Insensato”, con opere di artisti internazionali quali Maurizio Cattelan, Gilbert & George, Anish Kapoor, Barbara Kruger, Mimmo Jodice e Takashi Murakami. Nello stesso giorno Ubi nella sede di Piazza Vittorio Veneto presenterà un lavoro di Sonia Ciscato e Baco Arte Contemporanea alle 18 inaugurerà “The Dark Mouth”, doppia personale di Letizia Scarpello e Valentian Furian.

Venerdì 15 novembre alle 9.30 alla sala Curò si terrà il convegno “Patrimonio artistico e persone sorde: obiettivi e percorsi per l’accessibilità e la partecipazione” e alle 17 da Baco il confronto tra Massimo Minini e Mauro Zanchi sul tema “Arte Antica Contemporanea”. All’ex ateneo alle 18 si potrà visitare la mostra delle ultime acquisizioni del Club GAMeC e alle 19.30 nel salone da ballo di Palazzo Moroni è prevista la performance dell’artista croata Nora Turato.

La mattina di sabato 16 novembre sarà dedicata agli studi d’artista: Hermann Bergamelli, Mariella Bettineschi, Oscar Giaconia, Andrea Mastrovito, Officine Tantemani, Francesco Pedrini apriranno al pubblico le porte dei loro laboratori.

Il pomeriggio vedrà protagoniste le gallerie e gli spazi indipendenti Galleria Elleni, Galleria Marelia, MiDi Motori Digitali, Giacomo – Accademia di belle arti G. Carrara, Studio Vanna Casati, Triangoloarte, Vaku Project Space, Viamoronisedici/spazioarte, e Traffic Gallery, che ospiterà anche il laboratorio per bambini A Co.Me. ArtDate.

Alle 18 alla palestra Bergamo Boxe è previsto Fight Club, talk sulla critica d’arte contemporanea e sulle nuove forme di comunicazione, con Giulio Alvigini (artista e creatore di Make Italian Art Great Again), Luca Rossi (blogger e artista), Maria Chiara Valacchi (fondatrice di spazio Cabinet), Giuseppe Stampone (artista), Matteo Bergamini (direttore di Exibart), Giacinto Di Pietrantonio (critico d’arte, curatore e professore all’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano).

Domenica 17 novembre al mattino si potrà visitare la collezione privata CRTGG.
Il pomeriggio sarà rivolto ai più piccoli con il laboratorio di educazione al movimento “Corpi umani” a cura di Luci su Marte in collaborazione con The BlankLISten Project, e “Lettura animata per bambini” organizzato da GAMeC in occasione della mostra “Libera. Tra Warhol, Vedova e Christo” in collaborazione con Libreria Fantasia.

Infine alle 21 a Palazzo della Ragione verrà proposto il film “Fractions of temporary periods” organizzato da Bergamo Film Meeting, con sonorizzazione live di Palenque Pacal.

Il festival è organizzato da The Blank con il Comune di Bergamo, supportato da Regione Lombardia e riconosciuto dalla piattaforma Europe for Festivals, Festivals for Europe.

Per informazioni e per il programma dettagliato: www.theblank.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.