BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

In gioco ci sono le relazioni: il summer camp per fare nuovi amici

Per sei settimane al centro sportivo verranno organizzate attività creative, laboratori musicali, giochi di squadra, pittura e compiti. Particolare attenzione verrà prestata alla didattica emotiva per favorire la comunicazione delle emozioni e le relazioni con gli altri.

Imparare a fare squadra. È questo l’obiettivo di fondo che anima e accomuna le tante attività del summer camp organizzato ad Azzano San Paolo dall’associazione “Tutti in campo per tutte” onlus con il patrocinio del Comune e la collaborazione di Msp – Movimento Sportivo Popolare Italia e Asd Azzano Fiorente Grassobbio.

L’iniziativa si svolge al centro sportivo azzanese dal 23 luglio al 7 settembre dal lunedì al venerdì ed è rivolta a bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni. Più precisamente, si articolare su sei settimane: la prima dal 23 al 27 luglio, la seconda dal 30 luglio al 3 agosto, la terza dal 6 al 10 agosto, la quarta dal 20 al 24 agosto, la quinta dal 27 al 31 agosto e la sesta dal 3 al 7 settembre.

Sono previste diverse fasce orarie: part time del mattino, dalle 8 alle 12.30; part time del pomeriggio, dalle 14 alle 18; e full time dalle 8 alle 16.

Ogni giorno verranno organizzate attività creative, laboratori musicali, giochi di squadra, pittura e compiti. Inoltre, sarà possibile partecipare a corsi extra tenuti da insegnanti qualificati di chitarra, basso e percussioni.

A contraddistinguere l’offerta è una particolare sensibilità per la didattica emotiva, che verrà sviluppata attraverso laboratori musicali che adoperano un nuovo approccio al mondo delle note e che saranno tenuti da persone competenti in materia. Viviana Mascolo, presidente di “Tutti in campo per tutte” onlus spiega: “Presteremo molta attenzione all’emotività e alla comunicazione delle emozioni, un aspetto fondamentale sia per i più piccoli sia per gli adulti. Ogni mattina bambini e ragazzi troveranno all’ingresso un tabellone con i ‘cinque colori delle emozioni’, ossia cinque sezioni colorate che rappresentano differenti stati d’animo. Ognuno potrà segnare quello che rappresenta meglio come si sente in quel determinato momento e lo stesso colore verrà segnato su una guancia in modo che gli altri possano conoscere il suo stato d’animo, rispettarlo ed eventualmente far sì che possa migliorare. Lo stesso avverrà anche all’uscita permettendo di vedere se e come sia cambiato il proprio umore. Ci piacerebbe molto che la didattica delle emozioni possa trovare spazio anche nelle scuole di ogni ordine e grado sulla scorta di quanto abbiamo già potuto sperimentare nell’ambito di una collaborazione con l’istituto tecnico Natta”.

Per promuovere la comunicazione e le relazioni con gli altri, inoltre, verrà organizzato un corso base di lingua dei segni. Viviana Mascolo sottolinea: “Sarà tenuto dall’insegnante Elisabetta Maio ed è volto a fornire gli elementi fondamentali del linguaggio utilizzato dalle persone non udenti. La finalità è abbattere ogni barriera legata alle differenze che caratterizzano ciascuno di noi e al tempo stesso valorizzare il rispetto della soggettività per far sì che tutti possano aprirsi con naturalezza sentendo la fiducia di chi ha accanto. Se ci pensiamo, infatti, la manifestazione è universale e prescinde dalle problematiche che ognuno possa avere: ad esempio, le espressioni con cui esterniamo la paura oppure quando sorridiamo per esprimere gioia sono comuni a tutti, al di là del fatto che si possano avere problemi dal punto di vista fisico (uditivi, visivi ecc) piuttosto che caratteriali come semplicemente la timidezza”.

Album Generico

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il programma della giornata-tipo prevede: dalle 8 alle 9 accoglienza, dalle 9 alle 10.30 inizio delle attività, dalle 10.30 alle 11 merenda, dalle 11 alle 12.30 laboratori sportivi e dalle 12.30 alle 13.30 pranzo e uscita dei ragazzi. Quindi, alle 14 ingresso, dalle 14 alle 16 laboratori creativi e didattici e dalle 16 alle 18 Musica insieme,

I ragazzi verranno divisi per fasce d’età.

Il costo a settimana è di 50 euro part time (mattino/pomeriggio) con merenda oppure 80 euro full time, compreso il pranzo. La quota per orario extra è di 15 euro a settimana.
L’iscrizione include assicurazione a 10 euro.

Ai partecipanti è sufficiente portare un cambio, crema solare e vestiti sportivi con scarpe da ginnastica. Si consiglia di scrivere il nome del ragazzo sugli effetti.

Per avere ulteriori informazioni telefonare al numero 3914151034.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.