BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Criptovalute: come investire in Bitcoin? Consigli e suggerimenti

L’interesse degli investitori è sempre più elevato, soprattutto considerando le previsioni al rialzo da parte di molti esperti del settore

Le criptovalute hanno assunto un ruolo centrale nel corso del 2020, infatti la pandemia di coronavirus ha fatto salire la quotazione di alcune cryptocurrency, con i Bitcoin che sono riusciti a sfondare la quota di 13 mila euro a novembre. L’interesse degli investitori è sempre più elevato, soprattutto considerando le previsioni al rialzo da parte di molti esperti del settore, con stime positive sulle prestazioni finanziarie di queste tecnologie per il prossimo anno.

Ovviamente è importante tenere conto di consigli per investire sui bitcoin affidabili, ad esempio seguendo le analisi proposte dagli esperti di BorsaInside, per ottenere indicazioni utili e aggiornarsi sulle ultime notizie, al fine di acquisire una maggiore consapevolezza in merito alle criptovalute. Ad ogni modo è essenziale svolgere analisi personalmente, per capire se conviene realmente fare trading su questi asset e comprendere come inserirli all’interno delle proprie strategie d’investimento.

La valutazione della prestazione di Bitcoin secondo gli analisti

Senza dubbio la performance di Bitcoin quest’anno ha stupito molti investitori, con il prezzo che da marzo ha seguito un cammino costante al rialzo. In particolare, un fenomeno interessante è rappresentato dagli acquisti effettuati da grandi società d’investimento, tra cui hedge fund e trader internazionali di alto profilo, operazioni che come era prevedibile non sono passate inosservate.

Bitcoin viene considerato ormai un asset strategico, in grado in parte di sostituire l’oro come bene rifugio, in quanto sfuggendo alle logiche classiche delle valute tradizionali non è soggetto a fenomeni come l’inflazione e le ricadute delle politiche monetarie delle banche centrali. Per questo motivo molti investitori hanno usato la criptovaluta come protezione contro l’inflazione, le crisi finanziarie e le pessime prestazioni dell’economia globale.

Non solo. I Bitcoin sono tenuti in conto come asset utili per la diversificazione del portafoglio, soprattutto nello scenario attuale in cui è davvero difficile trovare prodotti finanziari adeguati per questa finalità. Inoltre, è importante non sottovalutare l’approccio seguito da molti trader, i quali stanno comprando spesso con l’obiettivo di mantenere l’asset a lungo, quindi con una percentuale minima di speculazione a breve termine.

Ciò è dovuto alla previsione positiva di molti operatori, con stime che tendono a concordare su un possibile rally in crescita della quotazione nei prossimi mesi. Non sembrano quindi preoccupare potenziali cadute del prezzo nel breve termine, ampiamente previste da molti analisti, soprattutto in relazione agli sviluppi della pandemia e dei vaccini sempre più vicini alla fase di produzione.

Cosa valutare per investire in Bitcoin oggi

Se da un lato aumentano gli investimenti in Bitcoin, dall’altro è fondamentale comprendere come utilizzare questo asset particolare in modo strategico. La prima opzione a disposizione è quella del trading online, con la possibilità di adoperare strumenti finanziari come i CFD per speculare sulle variazioni di prezzo, un approccio apprezzato per operazioni di day trade con orizzonti temporali di breve periodo.

Un altro metodo consiste nell’acquistare Bitcoin, rivolgendosi ad un exchange per convertire euro o dollari in questa criptovaluta, per poi conservare le chiavi crittografiche all’interno di wallet digitali, affidandosi ai servizi degli stessi exchange oppure a società specializzate. In questo caso è essenziale prestare attenzione alla sicurezza informatica, proteggendo i dati di accesso da attacchi hacker e altre problematiche simili.

Una terza opzione è rappresentata dai fondi d’investimento, ad esempio comprando partecipazioni in ETF che includono tra gli asset anche i Bitcoin, un modo che consente una gestione migliore del rischio diversificando gli investimenti su più criptovalute. Ogni soluzione presenta pro e contro, perciò è indispensabile studiare in maniera accurata tutte le possibilità a disposizione, per scegliere la modalità più adatta alle proprie esigenze e agli obiettivi che si vogliono raggiungere.

Sicuramente fare previsioni sull’andamento dei Bitcoin è una sfida complessa, trattandosi di una tecnologia che si muove in un ambito non regolamentato, dunque richiede la massima prudenza e la considerazione dell’elevato rischio implicito in questo tipo di operazioni. Allo stesso tempo, è innegabile l’importanza assunta dalle criptovalute al giorno d’oggi, essendo diventate un asset del quale non si possono più ignorare le potenzialità.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.