• Abbonati
Progetto young

Il Donizetti dei giovani: riparte il laboratorio per aspiranti attori, registi e drammaturghi

Due differenti corsi, dedicati alla alla formazione attoriale e alla scrittura scenica: iscrizioni entro il 5 ottobre, una settimana più tardi la selezione finale

Tornato lo scorso anno, dopo la sospensione dovuta ai lavori di restauro del Teatro Donizetti e poi al sopraggiungere della pandemia da Covid 19, il laboratorio di formazione per giovani attori e dramaturg Progetto Young, una delle principali iniziative formative promosse dalla Fondazione Teatro Donizetti in stretta connessione con la Stagione di Prosa e Altri Percorsi, viene riproposto nel periodo ottobre 2022 – giugno 2023.

Fortemente voluto dalla Direttrice Artistica Maria Grazia Panigada, Progetto Young, che anche nella passata edizione ha visto la partecipazione di numerosi ragazzi desiderosi di avvicinarsi alle attività teatrali, sarà suddiviso in due percorsi, diretti rispettivamente dal regista Fabio Comana, fondatore della Compagnia Erbamil, e dall’attrice Laura Curino.

Il primo è dedicato alla formazione attoriale, mentre il secondo alla scrittura scenica: obiettivo condiviso del laboratorio, rivolto a giovani di età compresa fra i 18 ed i 26 anni, con esperienza di almeno 2 anni di formazione teatrale di base, è quello non soltanto di contribuire all’avvicinamento dei giovani al professionismo teatrale, ma anche e soprattutto di incentivare una visione il più possibile aperta al futuro dell’arte teatrale, fornendo una serie di elementi con i quali ogni allievo possa inventare e sperimentare la propria idea di teatro.

I due laboratori, la cui partecipazione non prevede costi di iscrizione, non si chiuderanno all’interno delle sale del Teatro Donizetti, dove si svolgerà, ma si daranno fin dall’inizio l’obiettivo di restituire alla città il frutto della propria creatività, partecipando in modo attivo e riconoscibile ad alcuni eventi significativi della vita culturale cittadina.

Per partecipare al corso per attori, i candidati dovranno inviare il proprio curriculum via e-mail a comunicazione@fondazioneteatrodonizetti.org entro e non oltre le 17 di venerdì 5 ottobre 2022. Chi avrà superato la prima selezione sulla base del curriculum verrà invitato a partecipare il 12 ottobre a una seconda selezione consistente in una prova pratica collettiva.  Da questa seconda selezione prenderà vita il gruppo di attori e attrici del Progetto Young 2022-2023, che andrà ad integrare il gruppo già formatosi nel progetto dello scorso anno.

Maggiori dettagli: qui. 

Le selezioni del corso di drammaturgia si svolgeranno, invece, a dicembre.

Cosa è Progetto Young

Progetto Young nasce nel 2013 all’interno di Casa delle Arti, da un’idea del regista Fabio Comana, per offrire uno spazio di formazione di livello superiore a giovani aspiranti attori/attrici con una solida esperienza di teatro di base. Nascono così dei percorsi formativi che portano alla realizzazione degli spettacoli Smart Green City ispirato dalle Città Invisibili di Calvino, Il suono della conchiglia da Il Signore delle mosche di Golding, rappresentati al Teatro Sociale nel 2013 e 2014, A tavola con Arlecchino, spettacolo originale itinerante nel chiostro di San Francesco, in occasione dell’Expo 2015.

Nel 2016, Maria Grazia Panigada sceglie di rafforzare ed ampliare il progetto, portandolo all’interno del Teatro Donizetti, considerato la sede più appropriata per diversi percorsi di formazione che comprendano più discipline dell’arte teatrale. Al laboratorio per attori si aggiunge quindi quello per drammaturghi e nasce l’idea di integrare la formazione di base, condotta da Comana, con una serie di incontri monografici con attori e registi ospiti della stagione di prosa del Teatro Donizetti, come Cesar Brie, Marco Baliani, Maria Maglietta, Marco Martinelli. Da questa fase prendono vita gli spettacoli Il punto di vista (2016, Auditorium di Piazza della Libertà), Processo di Carnevale (negli spazi del Teatro Donizetti per il Carnevale 2017), Labirinti, rappresentato nell’estate del 2017 in modalità itinerante all’interno dell’ex Monastero di Astino, e Sogno di una notte di mezza estate, adattamento del testo shakespeariano per una rappresentazione itinerante nei boschi del Parco dei Colli di Bergamo, nel settembre 2018.

A riprova del successo delle intenzioni del progetto, basti dire che ben quattro attrici formatesi in Young hanno superato gli esami di ammissione a tre prestigiose accademie nazionali (Scuola del Piccolo Teatro di Milano, Teatro Stabile di Torino, Accademia Nico Pepe di Udine) e – ormai diplomate – hanno iniziato la carriera da professioniste. Ma non solo: diversi ex allievi di Progetto Young hanno proseguito il loro impegno nel teatro provinciale e regionale, trovando spazio in strutture professionali o creando nuove formazioni per aprirsi spazi di autonomia artistica ed organizzativa.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI