• Abbonati
Il programma

Ryanair lancia cinque nuove rotte invernali da Orio: da Madeira a Baden-Baden

Ricco operativo della compagnia irlandese, che porterà i viaggiatori anche a Newcastle, Francoforte e Lodz

Dopo un’estate che ha visto una forte ripresa dell’operatività, l’aeroporto di Orio al Serio si appresta a vivere una stagione invernale che si annuncia altrettanto ricca.

A partire dal programma record lanciato martedì 20 settembre da Ryanair, che fa dello scalo bergamasco la propria principale base del Sud Europa: oltre 120 rotte, con cinque novità che rispondono ai nomi di Baden-Baden e Francoforte in Germania, Lodz in Polonia, Madeira in Portogallo e Newcastle in Inghilterra.

“Con 28 aeromobili (investimento di 3 miliardi di dollari) inclusi 12 Boeing ‘Gamechanger’ che trasportano il 4% in più di passeggeri ma consumano il 16% in meno di carburante ed emettono il 40% in meno di rumore – spiega la compagnia in una nota – Ryanair offrirà più del 20% di posti in più rispetto all’operativo invernale 2019 e supporterà oltre 1.100 posti di lavoro nell’aviazione ben retribuiti a Milano”.

“Ryanair – continuano – opererà oltre 1.800 voli settimanali per l’inverno ‘22 per offrire ai cittadini/visitatori di Milano le tariffe più basse e allo stesso tempo trainare la crescita del turismo inbound per la regione Lombardia. I clienti possono ora prenotare una meritata vacanza al sole in inverno o city break su Ryanair.com a partire da soli € 19,99 solo andata per viaggi tra ottobre ‘22 e marzo ‘23″.

Grande soddisfazione anche per Michael O’Leary, CEO di Ryanair: “In qualità di compagnia numero 1 in l’Italia, Ryanair è lieta di annunciare il proprio operativo record per l’inverno 2022 da Milano verso più di 120 rotte, incluse 5 nuove rotte invernali da Bergamo per Baden-Baden, Francoforte, Lodz, Madeira e Newcastle, offrendo ai cittadini/visitatori di Milano ancora più scelta per fantastiche vacanze invernali alle tariffe aeree più basse d’Europa. Non vediamo l’ora di lavorare a stretto contatto con il nuovo Governo Italiano e di far crescere insieme il turismo italiano”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI