• Abbonati
A canonica d'adda

Atti persecutori e lesioni: altre accuse per il 76enne che ha investito il vicino per il parcheggio

L'anziano discuteva spesso in modo animato con gli altri abitanti del condominio di via Sant'Anna 2A, sempre per motivi futili

Canonica d’Adda. Non era la prima volta che S. C., 76 anni, litigava per quel posto auto condominiale con il suo vicino di casa che poi martedì mattina ha cercato di investire con il suo Hummer. Ma non solo con lui, perchè secondo quanto ricostruito dai carabinieri del comando di Treviglio, coordinati dal pubblico ministero Giancarlo Mancusi, l’anziano discuteva spesso con gli altri abitanti del condominio di via Sant’Anna 2A a Canonica d’Adda. E sempre per motivi futili.

Per questo il magistrato ha deciso di contestare all’uomo, già indagato per tentato omicidio, anche l’accusa di atti persecutori. Alle spalle avrebbe infatti una lunga lista di accese discussioni con i vicini per le più banali motivazioni come, per esempio, il taglio dell’erba del giardino. Anche se mai prima d’ora erano dovute intervenire le forze dell’ordine.

Martedì mattina invece la situazione è degenerata. La dinamica sembra ormai chiara. Mancavano pochi minuti alle 10 quando S. C., dopo alcune commissioni, è tornato a casa a bordo di un’auto d’epoca che custodisce con cura.

È salito nel suo appartamento e dalla finestra ha notato che un vicino, un uomo di 36 anni, aveva occupato con la sua vettura un posto auto sul piccolo piazzale antistante il condominio, che sarebbe stato assegnato al 76enne. Così è sceso di nuovo e ha iniziato a inveire contro di lui. Poi è salito sul suo Hummer per cercare di investirlo.

Una tragedia evitata per un soffio grazie alla prontezza del 36enne, che quando ha visto il grosso mezzo venire contro di lui si è lanciato sopra il cofano ed è riuscito a uscire praticamente illeso, salvo alcune escoriazioni a un braccio. Per questo c’è anche l’accusa di lesioni.

Il 76enne si trova gli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida di fronte al Gip prevista venerdì mattina al tribunale di Bergamo. Non si esclude che possa essere disposta una perizia cinematica per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente, oltre a una psichiatrica per verificare lo stato di salute mentale dell’uomo.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
Generico agosto 2022
A canonica d'adda
Litiga col vicino per il parcheggio condominiale e quasi lo investe: 76enne arrestato per tentato omicidio
Hummer
L'indagine
Per il gip non è tentato omicidio, ma il 76enne di Canonica resta ai domiciliari per stalking
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI