• Abbonati
Giovedì pomeriggio

Esce a cercare funghi e scivola in un canale per 80 metri: salvato dal Soccorso Alpino

Impegnati 18 uomini nelle ricerche

Valtorta. Un cercatore di funghi si è infortunato giovedì pomeriggio nei boschi sopra Valtorta.

L’allertamento per il Soccorso alpino della VI Orobica è arrivato intorno alle 14:15. L’uomo, 47 anni, residente in provincia di Bergamo, era scivolato in un canale per un’ottantina di metri; ha riportato diversi traumi e sospette fratture. È riuscito però a chiedere aiuto.

La centrale ha mandato sul posto i tecnici, diciotto i soccorritori impegnati, tra i reperibili di turno a Bergamo e le squadre della VI Orobica. Le condizioni meteorologiche erano avverse, in zona pioveva e c’era nebbia ma poco dopo il tempo è migliorato e quindi l’elisoccorso di Bergamo di Areu – Agenzia regionale emergenza urgenza ha potuto raggiungere il posto in cui si trovava il ferito.

L’uomo è stato localizzato, si trovava in località Idecc, vicino a Ceresola; poi è stato raggiunto, valutato e recuperato per il trasporto in ospedale. L’intervento è finito alle 16:30 con li rientro delle squadre.

In questi giorni in Lombardia ci sono già stati interventi per cercatori di funghi: attenzione alla pioggia e al terreno scivoloso; le scarpe devono avere un’ottima presa sul terreno.

È molto importante anche condividere sempre e in modo corretto la vostra posizione: proprio di recente la Comunità Montana Valle Brembana, in collaborazione con il Soccorso alpino, a chi acquista il ticket annuale per andare in cerca di funghi dà la possibilità di scaricare gratis l’app GeoResQ, che permette di tracciare i percorsi e persino di allertare i soccorsi in modo immediato.

GeoResQ è facile da usare e di grande aiuto in caso di necessità. Dite comunque sempre dove avete intenzione di andare, avvisate se cambiate idea; inoltre è meglio andare con altre persone che da soli.

Per ogni emergenza il numero da chiamare subito è il 112: il centralino vi darà tutte le indicazioni su come comportarvi e in questo modo si ottimizzano i tempi dei soccorsi.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI