• Abbonati
Il bando

Mosaico cerca 76 giovani per avviare 16 Progetti di Leva civica lombarda

A supporto dei più fragili l'associazione Mosaico cerca 76 giovani per realizzare 16 progetti a sostegno di anziani, disabili, giovani, immigrati e minori

Bergamo. Associazione Mosaico (Organizzazione di promozione sociale attiva nella gestione del Servizio Civile Universale e della Leva Civica Lombarda Volontaria) è alla ricerca di 76 giovani (dai 18 ai 28 anni compiuti), residenti in regione, da impiegare in 16 progetti di Leva Civica Lombarda Volontaria (LCLV) cofinanziata, di cui lo scorso 1° agosto è stato pubblicato un nuovo Bando (leggi qui i dettagli).

Dare risposte alle variegate necessità assistenziali delle Persone più fragili (Anziani, Disabili, Giovani, Immigrati e Minori) è il filo rosso che unisce i 16 Progetti.
Sette le province lombarde interessate dall’iniziativa: Bergamo (45 posizioni su 8 progetti), Brescia (10 posizioni su 2 progetti), Milano (7 posizioni su 2 progetti), Como (5 posizioni su 1 progetto), Lecco (5 posizioni su 1 progetto), Cremona (3 posizioni su 1 progetto) e Mantova (1 posizione su 1 progetto).

Più in dettaglio, ecco le caratteristiche salienti dei principali Progetti:
BERGAMO
Sette degli otto Progetti di Leva Civica Lombarda Volontaria, che verranno attivati in provincia, avranno Fragili e Minori al centro delle rispettive attenzioni. L’assistenza agli Immigrati (in particolare agli Ucraini in fuga dalla guerra) sarà invece il focus dell’ottavo Progetto. Oltre al Capoluogo, saranno complessivamente 20 i Comuni della provincia che diverranno sede di LCLV: Albino, Bariano, Bonate Sopra, Brignano Gera d’Adda, Calcinate, Casnigo, Chiuduno, Dalmine, Fara Olivana con Sola, Fiorano al Serio, Lurano, Morengo, Palazzago, Pedrengo, Presezzo, Romano di Lombardia, San Pellegrino Terme, Schilpario, Trescore Balneario e Zogno.

BRESCIA
Uno dei due Progetti si prefigge l’obiettivo di garantire assistenza educativa di qualità a favore dei giovani. Gavardo e Ghedi saranno sedi attuative della Leva Civica. Il secondo Progetto, invece, è stato ideato per ripristinare gli standard quanti-qualitativi del servizio di trasporto per persone non autosufficienti. Le sedi operative saranno nei Comuni Trenzano e Roncadelle.

MILANO
In uno dei due Progetti sarà direttamente coinvolta la Lega italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT). Obiettivo di questa Leva Civica è duplice: offrire supporto alle persone già colpite dalla malattia e fornire accoglienza ai giovani cui è stato diagnosticato un tumore. Le sedi accreditate per l’attuazione di questa iniziativa di Leva Civica saranno due, entrambe nel centro di Milano. Scopo del secondo Progetto, invece, il miglioramento degli standard dei servizi offerti agli anziani, negli ambiti territoriali di Cinisello Balsamo e Vaprio d’Adda. Per i restanti quattro Progetti, che avranno anch’essi durata di un anno e richiederanno un impegno di 25 ore settimanali (a fronte del riconoscimento di un’indennità mensile di 500,00 euro oltre a permessi retribuiti e congedi malattia), consultare le relative Schede descrittive. 

“Chi fosse interessato a questa esperienza formativa – ricorda Claudio Di Blasi, Presidente di Associazione Mosaico – dovrà aderire al Bando entro le 12.00 del 16 settembre”.
Per farlo, basterà compilare il modulo (link) per poi consegnarlo a mano presso una delle sedi di Associazione Mosaico oppure inviarlo tramite Pec a info@pec.mosaico.org o tramite
raccomandata A/R ad uno dei seguenti indirizzi: Infopoint Giovani – Leva Civica e Servizio Civile Associazione Mosaico, via Palma il Vecchio 18C – 24128 Bergamo; Associazione Mosaico, Piazza
Matteotti 19 – 22036 Erba (CO); Associazione Mosaico, via Cortelonga 12 – 20900 Monza (MB).

“La seconda metà di settembre – aggiunge Di Blasi – sarà dedicata alle selezioni dei candidati e, dal 3 ottobre, prenderanno il via i Progetti”.
“La leva Civica Lombarda – sottolinea Di Blasi – è un’ottima palestra per quei giovani che vogliono acquisire capacità e competenze da impiegare in ambienti di lavoro complessi, oltre ad intessere
quelle relazioni indispensabili per inserirsi nel modo migliore nel mondo del lavoro. È insomma un investimento sul futuro, ed i dati lo dimostrano: oltre il 70% di chi l’ha praticata ha trovato nel giro di pochi mesi un’occupazione non solo dignitosa economicamente, ma anche professionalmente appagante”.

Oltre alla fascia d’età (18-28 anni compiuti), gli aspiranti Volontari dovranno essere in possesso di cittadinanza italiana, comunitaria o extracomunitaria (con regolare permesso di soggiorno), essere residenti in Lombardia, non avere condanne (anche non definitive) per reati penali, non aver svolto Leva Civica e non aver avuto rapporti di lavoro o di collaborazione negli ultimi 12-15 mesi con Mosaico APS o con l’Ente ospitante (incluse esperienze di Servizio Civile e Garanzia Giovani).
Infine, non far parte delle Forze armate o della Polizia di Stato. Per ulteriori informazioni sul Bando, contattare l’Associazione Mosaico in orario d’ufficio telefonando allo 035-254140 o inviando una mail a comunicazione@mosaico.org

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI