• Abbonati
Bergamo

Riqualificazione del centro piacentiniano, si sposta il cantiere: cambia la viabilità

Liberate altre aree di piazza Matteotti, ecco come cambia la viabilità

Bergamo. Ancora novità dai lavori di riqualificazione del centro di Bergamo: cambia proprio in queste ore la configurazione del cantiere del terzo lotto di intervento dell’ambizioso piano di sistemazione del centro di Bergamo Bassa, piano che ha già visto restituiti alla città piazza Dante e il Sentierone/Largo Gavazzeni.

Proprio in queste ore sono in fase di rimozione le barriere che hanno delimitato il cantiere della piazza negli ultimi mesi: dopo la riapertura del tratto di piazza Matteotti che confluisce su via Crispi, negli ultimi giorni sono stati liberati l’edicola (nella sua nuova posizione) e gli spazi del “Sentierino”, il percorso tra i filari alberati parallelo al Sentierone, con le nuove sedute in legno all’ombra degli alberi della piazza. Nelle scorse ore è stata rivelata la nuova pavimentazione – al posto della precedente in asfalto – e tutte le 7 nuove alberature – delle koelreuterie – piantate nelle scorse settimane nell’area. Altre sei alberature saranno posate nella prossima fase dell’intervento, che consentirà di aumentare la superficie verde del centro Piacentiniano di ben 4500 metri quadrati.

Continuano ancora per qualche settimana i lavori nella parte di piazza accanto al monumento ai Fratelli Calvi, non lontano dall’immissione su via Borfuro. Il cantiere si sposta ora verso i giardini e l’area adiacente al palazzo degli uffici del Comune, mentre si è già allargato da una settimana a viale Roma, strada lungo la quale è stata ristretta la carreggiata ed è consentito il transito a una corsia per senso di marcia, rendendo non possibile immettersi su piazza Matteotti dal viale. Per raggiungere Palazzo Frizzoni è stato istituito il doppio senso di marcia lungo via Crispi dalla Rotonda dei Mille. Nuovi posti per moto sono realizzati in queste ore lungo il perimetro di Palazzo degli Uffici comunali, accanto a uno dei propilei di Porta Nuova, e il controviale che costeggia gli uffici comunali può essere percorso per raggiungere via Borfuro e via XX Settembre.

centro piacentiniano

Ecco come cambia la viabilità del centro:

in Via Crispi

· divieto di sosta permanente con rimozione forzata lungo tutto il margine adiacente al parco pubblico comunale

· istituzione del doppio senso di circolazione con entrata ed uscita sulla Rotonda dei Mille

in Viale Roma

· istituzione del limite massimo di velocità 30Km/h

· restringimento della carreggiata con contestuale realizzazione di una unica corsia per ogni senso di marcia

in Piazza Matteotti nel tratto compreso tra Via Roma e Passaggio Zeduri

· divieto di transito per tutte le categorie dei veicoli

· divieto di sosta permanente con rimozione forzata ambo i lati

nel controviale di Piazza Matteotti ubicato di fronte a Palazzo Uffici

· transito consentito a tutte le categorie dei veicoli per accedere in Via XX Settembre ed in Via Borfuro

· divieto di sosta permanente con rimozione forzata ambo i lati, sia nella piazzetta intorno al monumento che lungo il vialetto, per tutte le categorie dei veicoli eccetto quelli dei residenti frontisti, degli invalidi, di quelli adibiti al carico-scarico, delle forze di polizia e dei mezzi di soccorso

· realizzazione degli stalli di sosta per cicli e motocicli nel primo tratto del controviale, sul lato sinistro entrando da Viale Roma, dopo la zona di carico e scarico già presente

· realizzazione di due stalli di sosta per carico/scarico e di due stalli di sosta per invalidi, nella zona adiacente al colonnato di Palazzo Uffici

alla Rotonda dei Mille in corrispondenza dei civici 4 e 2

· divieto di sosta permanente con rimozione forzata negli stalli a pagamento ivi ubicati per tutte le categorie dei veicoli eccetto i veicoli dei residenti che espongono il permesso A1 e A2 e A3

in Via XX Settembre in corrispondenza dei civici 15 e 16 e 17

· divieto di sosta permanente con rimozione forzata negli stalli di sosta riservati a cicli e motocicli

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI