Altro stop

“Forzano la porta e mandano in tilt gli allarmi”: funicolare di San Pellegrino ferma 4 ore

Tre giovani ripresi nella notte dalle telecamere, il Comune: "Pronti a denunciare". Il 29 luglio dieci persone erano rimaste bloccate per un'ora dopo la forzatura di un cancelletto che dà accesso alla linea

San Pellegrino Terme. Avvio non facile per la funicolare di San Pellegrino Terme, inaugurata da nemmeno un mese e già alle prese con una spiacevole serie di problemi.

L’ultimo nella notte tra venerdì 5 e sabato 6 agosto quando, intorno all’1,30, un gruppo di ragazzi ha avuto la brillante idea di scavalcare i tornelli e i cancelli. Uno di loro avrebbe poi forzato la porta della funicolare, mandando in tilt gli allarmi dell’impianto.

Risultato: in mattinata la funicolare è rimasta ferma per quattro ore (dalle 10 alle 14 circa), in attesa che Leitner – la società che ha costruito il nuovo impianto – provvedesse a ristabilirne il regolare funzionamento.

Dal Comune fanno sapere che sono stati acquisiti dei filmati e che saranno consegnati ai carabinieri. L’intenzione, spiegano, è quella di presentare una “denuncia per danneggiamento con richiesta di risarcimento danni”.

Già venerdì 29 luglio l’impianto si era fermato per 50 lunghi minuti. Secondo Atb “perché qualcuno aveva forzato uno dei cancelletti facendo scattare il sistema di sicurezza e non per un guasto tecnico” com’era emerso in un primo tempo. Le carrozze erano entrambe a una ventina di metri dalle rispettive stazioni di monte e di valle e a bordo c’erano 10 persone: se la sono cavata con un bello spavento.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI