Osio sotto

Conficca un coltello da cucina nel fianco del convivente: arrestata 44enne

L'allarme dei vicini di casa alle 23.15 di giovedì sera 4 agosto in via Petrocchi. Arrestata la donna con l'accusa di tentato omicidio

I motivi pare fossero futili, ma la rabbia ben dosata con l’alcol, hanno fatto sì che una lite tra conviventi in via Petrocchi a Osio Sotto sfiorasse la tragedia nella tarda serata di giovedì 4 agosto.

La donna, una 44enne di origine balcanica, avrebbe afferrato un coltello da cucina e lo ha conficcato nel fianco sinistro del convivente, un 40enne maghrebino.

A dare l’allarme verso le 23.15 sono stati i vicini che hanno sentito le urla e hanno chiesto l’intervento delle Forze dell’Ordine. Sul posto sono arrivate anche tre ambulanze e un’auto medica. L’uomo è stato subito soccorso dal personale del 112 e trasportato d’urgenza a Verdellino. La prognosi resta riservata anche se non sarebbe in pericolo di vita.
La donna è stata medicata e trasportata all’Humanitas Gavazzeni di Bergamo.

I carabinieri di Treviglio hanno ricostruito la dinamica. La lite scoppiata per futili motivi è degenerata tra urla e bottiglie lanciate. Sul pavimento dell’abitazione, infatti, sono stati trovati molti cocci di vetro. Entrambi erano sotto effetto di alcol e gli esami tossicologici ricostruiranno anche se avevano fatto uso di droghe.

Al termine degli accertamenti in ospedale, la 44enne è stata tratta in arresto e portata alla casa circondariale di via Gleno a Bergamo con l’accusa di tentato omicidio.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI