• Abbonati
Uniacque

Ciserano, avviata la demolizione del serbatoio pensile

Bergamo. Sono iniziati in questi giorni i lavori di demolizione del vecchio serbatoio pensile posto in Via Pedrinelli nel comune di Ciserano, nell’area a ridosso del plesso scolastico. La struttura, già da tempo dismessa per gli usi acquedottistici e in cattivo stato di manutenzione, risale alla fine degli anni ‘50: una torre alta circa 32 metri comprensivi di serbatoio e locale in cui erano ubicate le pompe e i quadri elettrici, con un diametro di oltre 7 metri.

Vista la posizione della torre piezometrica all’interno di un polo scolastico e lo stato di avanzato degrado della struttura, Uniacque – in qualità di gestore della rete idrica integrata della provincia di Bergamo – e il Comune di Ciserano, in qualità di proprietario dell’immobile, hanno optato per un intervento di demolizione totale a partire dalla sommità sino alla bonifica delle fondazioni esistenti, fino ad una quota pari a 50 centimetri al di sotto del piano campagna.

La demolizione sarà effettuata secondo la tecnica denominata decostruzione e cioè tagliando il manufatto ‘a pezzi’ che vengono successivamente calati a terra con la gru. Questa tecnica permette di evitare i rischi di caduta di frammenti durante le fasi di demolizione e limita fortemente la formazione e la diffusione in aria di polveri, garantendo un minor impatto e minore pericolosità rispetto ad altri metodi di demolizione.

Per eseguire una corretta cantierizzazione dell’intervento è stata effettuata una delimitazione del serbatoio con un ponteggio di sicurezza rivestito da teli antipolvere, completato prima dell’inizio delle demolizioni, che sarà abbassato a mano a mano che i lavori procederanno.

L’intervento sarà completato entro i primi giorni di settembre, durante la pausa estiva delle attività scolastiche.

Generico agosto 2022
Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI