• Abbonati
Orrore a milano

Lascia la figlia di pochi mesi da sola a casa per 6 giorni e va a Bergamo dal compagno: la piccola trovata morta

La donna, Alessia Pifferi di 36 anni, era andata via per raggiungere il compagno in provincia di Bergamo. Accanto alla culla, la squadra sopralluoghi della Polizia ha trovato un biberon con latte e una boccetta mezza vuota di En, un potente farmaco ansiolitico.

Diana, una bimba di un anno e mezzo è morta dopo essere stata abbandonata in casa per sei giorni dalla madre in via Parea, 16 a Milano.

La donna, Alessia Pifferi di 36 anni, era andata via per raggiungere il compagno in provincia di Bergamo. Accanto alla culla, la squadra sopralluoghi della Polizia ha trovato un biberon con latte e una boccetta mezza vuota di En, un potente farmaco ansiolitico.

Il corpo sarebbe stato scoperto all’alba di mercoledì da una vicina di casa che si occupava a volte della piccola Diana. Poi all’arrivo della polizia era presente anche la madre che è stata subito interrogata dal pm Francesco De Tommasi e dagli agenti della squadra Mobile diretti da Marco Calì. Al momento non risulta che la donna avesse problemi di droga. Sono invece in corso verifiche su eventuali problematiche psichiche.

Giovedì mattina 21 luglio, la 36enne è stata fermata con l’accusa di omicidio volontario aggravato dalla premeditazione e dai futili motivi.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
bimba morta bimbo culla morto
Le indagini
Bimba morta, il pm: “La mamma l’aveva già abbandonata altre volte per divertirsi”
bimba morta bimbo culla morto
Leffe
Bimba morta, la mamma in carcere per omicidio volontario
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI