• Abbonati
Alta valle brembana

Al municipio di Moio de Calvi serve un nuovo ‘cappotto’

Dall'amministrazione via libera alle opere per l'efficientamento energetico dell’edificio comunale

Moio de Calvi. L’estate rovente 2022 passerà agli annali per le alte temperature e la siccità, ma in Alta Val Brembana c’è chi lavora all’efficientamento energetico e ad un nuovo “cappotto” per il palazzo municipale.

L’amministrazione comunale di Moio de’ Calvi ha siglato il 1 luglio 2022 la determina nr. 68, con la quale si dà il via libera ad un “incarico per servizi tecnici inerenti la progettazione di fattibilità tecnica ed economica, definitiva ed esecutiva, per le opere di efficientamento energetico (isolamento a cappotto) dell’edificio comunale in viale Vittorio Veneto.

L’incarico firmato dal sindaco Alessandro Balestra per complessivi 3.675 euro, è stato affidato al geometra Gianbattista Mainetti di Zogno, ed è legato all’assegnazione per l’anno 2022 di fondi statali che per Moio de’ Calvi ammontano a 50.000 euro. La spesa relativa all’incarico è stata imputata al bilancio di previsione 2022-2024, approvato a maggioranza dal Consiglio Comunale l’8 aprile.

Il palazzo municipale di Moio fu costruito negli anni ’50, dopo il ritorno all’autonomia: nel periodo fascista Moio era confluita insieme a Valnegra, Piazza Brembana e Lenna nel comune unico di San Martino de’ Calvi. Fra il 2020 ed il 2021 il Municipio era stato oggetto di una serie di interventi, riguardanti innanzitutto l’ampliamento al piano terra della sala ristorante e l’efficientamento energetico del resto dell’edificio, con rimozione e successivo recupero anche degli storici stemmi affrescati che decorano la facciata.

I lavori e la loro successione temporale erano stati al centro nella primavera 2021 di un’interrogazione della minoranza consiliare “Moio per Te”. Il sindaco Balestra aveva elencato i due lotti relativi alla sala ristorante (fine lavori il 26 marzo ed il 26 maggio 2021) e le opere di efficientamento energetico dell’intero municipio (lavori terminati il 1 giugno 2021). Da aggiungere anche l’eliminazione barriere architettoniche e la messa in sicurezza dell’area esterna, chiusi il 18 maggio 2021. Ora la determina che impegna nuovi fondi per la “fattibilità tecnica ed economica” di nuovi lavori. Fa caldo, ma a Moio serve un ulteriore cappotto.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI