• Abbonati
Dopo le analisi

Norovirus, ad Almenno San Bartolomeo riapre la casetta dell’acqua

Lo annuncia il sindaco Alessandro Frigeni, che insieme ai suoi concittadini può tirare un sospiro di sollievo

Almenno San Bartolomeo. L’Ats della Provincia di Bergamo ha disposto la riapertura della casetta dell’acqua di via Europa Unita. Lo annuncia il sindaco Alessandro Frigeni, che insieme ai suoi concittadini può tirare un sospiro di sollievo dopo il caso Norovirus.

La situazione di criticità era scoppiata a inizio giugno scorso nella zona di Almenno e di Roncola, dove decine di abitanti e turisti, ameno un centinaio, si erano sentiti poco bene dopo aver bevuto da alcune fontanelle pubbliche della zona.

Nausea, vomito, diarrea, crampi addominali e leggera febbre: questi i sintomi manifestati dalle persone colpite dal virus, nessuna in modo grave.

L’Agenzia di Tutela della Salute aveva riscontrato “la presenza di Norovirus in alcuni campioni di acqua prelevati nel comune di Roncola e Almenno”, parlando di “ulteriori accertamenti volti a individuare le possibili cause all’origine dell’evento”.

Nelle scorse ore per il paese di Almenno San Bartolomeo l’allarme è rientrato con la comunicazione delll’Ats:

Generico luglio 2022
Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
acqua, fontanella
La lettera
Norovirus, i sindaci di Roncola e Almenno scrivono a Uniacque: “Azzerate la bolletta di giugno”
acqua, fontanella
Ats bergamo
Norovirus, ancora tracce alla sorgente Delizia di Roncola: “Almeno 100 casi nei giorni scorsi”
acqua, fontanella
Le analisi
“Malesseri a Roncola, norovirus in alcuni campioni d’acqua”: di che cosa si tratta
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI