La lettera

Curno, il messaggio di Mattarella per l’ex sindaco: “Complimenti per quanto fatto”

Luisa Gamba ha ricevuto dal presidente della Repubblica un attestato di stima per quanto fatto negli ultimi cinque anni

“Gentile sindaco, La ringrazio molto per la relazione di fine mandato della sua Amministrazione. È un bel documento. Complimenti per l’opera svolta e tanti auguri per il futuro. Con tanta cordialità. Sergio Mattarella”.

Il Presidente della Repubblica, dopo aver ricevuto il bilancio sociale redatto dalla scorsa amministrazione di Curno, con un messaggio ha voluto mandare un attestato di stima per il lavoro svolto dall’ex sindaco Luisa Gamba.

Nella presentazione del “Bilancio sociale – Relazione di fine mandato” l’ex sindaco ha tenuto a ricordare che “questo quinquennio è stato un cammino lungo e pieno di insidie ma nemmeno la pandemia (la maggiore tra tutte le disgrazie successe che ha influenzato due anni su cinque del mandato) ci ha fermato: abbiamo lavorato tanto e ‘a testa bassa’ senza mai perdere di vista gli impegni che ci eravamo assunti con il nostro programma. Sicuramente, nei cinque anni, avremo fatto degli errori e di questi ci scusiamo. Ma non sono mai venuti meno onestà, trasparenza, impegno”.

“Grazie alle entrate in conto capitale, alla ricerca di finanziamenti e ad una buona programmazione (in primis il bilancio approvato ogni anno entro dicembre) siamo riusciti a realizzare e finanziare opere o investimenti per quasi dieci milioni di euro. Quelle di cui siamo più orgogliosi sono due opere sognate a lungo dai cittadini di Curno: la biblioteca auditorium (rimasta ferma per più di vent’anni ed inaugurata a gennaio 2021 è già diventata il fulcro delle attività culturali del paese) e la pista ciclabile sul fiume Brembo che permetterà a tutti di godere del luogo più bello del nostro paese”.

“In cinque anni abbiamo lavorato guidati dai valori dell’equità, del rispetto della legalità, dell’ascolto, della solidarietà perché nessuno ‘rimanesse indietro‘ o, in ogni caso, che non rimanesse mai da solo. Siamo stati messi dinanzi a sfide difficilissime che avremmo tanto voluto evitare. Tra le bellezze della democrazia c’è quella di lasciar ciascuno di noi libero di costruirsi una propria opinione e un giudizio sull’operato di chi viene eletto per amministrare. Con questo documento lasciamo quindi a voi questo prezioso diritto, noi ce l’abbiamo messa tutta e siamo molto orgogliosi di averlo fatto!”.

Sulla pagina Instagram di Vivere Curno, che ha pubblicato la missiva di Mattarella, si legge: “È un onore raro, che ci riempie di orgoglio per quanto fatto negli scorsi anni e ci dà forza per le sfide future”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI