L'appello

Salva il chiostro dei Celestini: votalo nella classifica dei luoghi del cuore Fai

Nel chiostro grande è emerso un problema strutturale: l'unica possibilità di intervento può essere sostenuta facendolo balzare nella classifica del concorso in svolgimento

Bergamo. Nel chiostro grande del convento dei Celestini è emerso un problema strutturale. Pare che ci sia una trave pericolante e le Suore Sacramentine hanno deciso di chiudere l’ingresso al pubblico. La messa che veniva celebrata la domenica mattina al chiostro, così, è stata spostata all’oratorio di Borgo Santa Caterina.

L’intervento necessario per sistemare il chiostro ha un costo elevato: l’unica possibilità che potrebbe venire in aiuto alle suore sarebbe che questo luogo del cuore Fai balzasse in testa alla classifica del concorso in svolgimento.

Per votarlo bisogna cliccare qui perché ora il convento è al 32esimo posto della classifica dei luoghi del cuore del Fai, ma la gara è tutt’ora aperta.

L’Ex Convento di San Nicolò ai Celestini fu costruito nel 1300 nel borgo che un tempo si chiamava Plorzano e ora Santa Caterina: le linee architettoniche e la struttura semplici rispecchiano i canoni dell’Ordine benedettino, lontano dagli sfarzi; con i secoli però la chiesa fu ampliata e nel 1600 resa più “barocca”, con una grande scala e l’aggiunta di affreschi, stucchi e intagli al suo interno. La Chiesa, dopo un periodo sconsacrata, venne restaurata e restituita alla città e al culto nel 1939.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI