Il dramma

Medolago, si tuffa nell’Adda e viene inghiottito dal fiume: muore a 36 anni

C'è stato anche un tentativo di rianimare l'uomo, con un massaggio cardiaco per oltre mezz'ora, purtroppo senza successo.

Medolago. Verso l’una di domenica pomeriggio, 3 luglio, è scattato l’allarme sulle rive dell’Adda. I bagnanti hanno chiesto l’intervento per soccorrere un uomo che si era tuffato nelle acque per trovare un po’ di refrigerio, ma non era più emerso.

Immediato l’intervento dei sommozzatori di Treviglio, tre sommozzatori, un caposquadra, due sanitari, un nautico e un operatore  che hanno recuperato il corpo di un senegalese di 36 anni, regolare in Italia e residente a Vimercate nel Milanese.

C’è stato anche un tentativo di rianimare l’uomo, con un massaggio cardiaco per oltre mezz’ora, purtroppo senza successo. Il corpo senza vita del 36enne è stato poi trasferito all’obitorio dell’ospedale di Vimercate.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI