Bergamo segreta

La “Zuccheriera” di Porta Nuova, storia della fontana che celò una pompa di benzina

Posta davanti alla storica sede del Credito Bergamasco, l’opera venne progettata da Alziro Bergonzo a metà degli Anni Trenta con lo scopo di “camuffare” una struttura particolarmente contestata.

Largo Porta Nuova è probabilmente uno dei luoghi più conosciuti di Bergamo.

Le torri e le guglie di Città Alta si stagliano infatti in lontananza fra le colonne dei Propilei, regalando così un vero e proprio scenario da cartolina.
La bellezza di questi luoghi distoglie spesso l’attenzione su altri monumenti presenti nell’area come nel caso dell’omonima fontana, nota anche comunemente anche come “Zuccheriera”.

Posta davanti alla storica sede del Credito Bergamasco, l’opera venne progettata da Alziro Bergonzo a metà degli Anni Trenta con lo scopo di “camuffare” una struttura particolarmente contestata.

Al tempo nell’area sorgeva infatti la pompa di benzina appartenente a Giuseppe Pellegrini (concessionario della vendita di carburante per la provincia di Bergamo), una struttura non molto apprezzata dai cittadini che la consideravano di cattivo gusto.

Deciso a correre ai ripari, l’imprenditore orobico chiese aiuto all’amico architetto al fine di nascondere il discusso chiosco di rifornimento e offrire ai passanti una vista più gradevole.

Quest’ultimo realizzò quindi una fontana ottagonale in marmo di Zandobbio decorata da bassorilievi dello scultore Leone Lodi e raffiguranti alcuni segni zodiacali legati principalmente ai segni di acqua. Inaugurata nel 1935, la fonte avrebbe dovuto ospitare l’ufficio di Pellegrini come testimoniato dalla porticina inserita nella parte posteriore della “Zuccheriera” e ancora oggi visibile.

Nonostante la pompa di benzina abbia terminato il proprio compito già negli Anni Cinquanta del secolo scorso, la fontana di Porta Nuova si è trasformata in un gradevole monumento destinato ad arricchire la zona.

Fonti
Gianluca Licata, Le fontane di Bergamo, Bergamo, Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca, 2015
Marcella Cattaneo, Tosca Rossi, Bergamo scolpita. Percorsi nella storia di Bergamo attraverso le voci delle sue pietre. Centro Piacentiniano e Borghi, Bergamo, Grafica & Arte, 2018

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI